fuga dei lavoratori dai sindacati.se ne sono accorti,finalmente

I lavoratori italiani stanno scappando in massa dai sindacati. Secondo l’indagine dell’istituto Demoskopika, negli ultimi due anni quasi 450 mila iscritti hanno abbandonato Cgil e Cisl. La flessione peggiore riguarda il sindacato di Susanna Camusso che ha visto fuggire ben 285 mila iscritti, segue la Cisl con un 188 mila tesserati in meno.

E’ quanto emerge dall’Indice di appeal sindacale (Ias) ideato dall’Istituto Demoskopika che, analizzando il periodo 2015-2017, ha tracciato una classifica delle regioni in relazione all’attrattività delle principali organizzazioni dei lavoratori sul territorio. Due gli indicatori utilizzati: gli iscritti ai sindacati di Cgil, Cisl, Uil e le persone di 14 anni e più che hanno svolto attività gratuita per un sindacato. È la Cgil a registrare il maggiore decremento con un calo di ben 285mila iscritti, seguita dalla Cisl con meno 188mila tesserati.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

6 messaggi in questa discussione

1 minuto fa, director12 ha scritto:

I lavoratori italiani stanno scappando in massa dai sindacati. Secondo l’indagine dell’istituto Demoskopika, negli ultimi due anni quasi 450 mila iscritti hanno abbandonato Cgil e Cisl. La flessione peggiore riguarda il sindacato di Susanna Camusso che ha visto fuggire ben 285 mila iscritti, segue la Cisl con un 188 mila tesserati in meno.

E’ quanto emerge dall’Indice di appeal sindacale (Ias) ideato dall’Istituto Demoskopika che, analizzando il periodo 2015-2017, ha tracciato una classifica delle regioni in relazione all’attrattività delle principali organizzazioni dei lavoratori sul territorio. Due gli indicatori utilizzati: gli iscritti ai sindacati di Cgil, Cisl, Uil e le persone di 14 anni e più che hanno svolto attività gratuita per un sindacato. È la Cgil a registrare il maggiore decremento con un calo di ben 285mila iscritti, seguita dalla Cisl con meno 188mila tesserati.

Lei Sig director è un datore di lavoro o un lavoratore dipendente?

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
54 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

Lei Sig director è un datore di lavoro o un lavoratore dipendente?

 

tu che ne pensi??

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

chissa' se losoio e il suo pappagallo pamplone hanno stracciato la tessera?? scommetto di no....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

un esponente sindacale che vuole i suoi diritti.e i doveri??

Risultati immagini

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
15 ore fa, director12 ha scritto:

tu che ne pensi??

Un dipendente. Ho sbagliato?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Bisogna distinguere fra sindacati e sindacalisti e quando si parla di sindacalisti bisogna distinguere fra quei sindacalisti degli anni 50 che pagavano sulla propria pelle con angherie e sopraffazioni da parte dei datori di lavoro il loro essere schierati dalla parte dei lavoratori ; bisogna distinguere - dicevo- i sindacalisti degli anni 50 dai sindacalisti venuti molti anni dopo, gente che usava il sindacato per fare carriere personali; avevo notato che nel settore dove lavoravo, contratto dopo contratto le cose andavano sempre peggio, diritti conquistati in anni di lotte contratto dopo contratto venivano gradualmente svuotati, tolti, ogni contratto era peggiore del precedente, ma ingenuamente non mi rendevo conto di quello che accadeva; anni dopo, rimuginando e ragionando a mente fredda mi sono reso conto che quei sindacalisti che avevano firmato quei contratti AVEVANO FATTO TUTTI CARRIERA NELL'AZIENDA.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963