Genova, spuntano i nomi di chi sapeva che il ponte era a rischio crollo

Una lista di 30 nomi. Al momento nessuno risulta indagato, anche perché la magistratura dovrà individuare i reati eventualmente da contestare: si va dall'*** di ufficio all'omicidio plurimo colposo, al disastro colposo o all'attentato colposo alla sicurezza dei trasporti. Nella lista della finanza ci sono dirigenti, funzionari, manager e tecnici. Tutti quelli che in questi anni, tra documenti, mail e comunicazioni rintracciate, sono stati messi al corrente della situazione sul viadotto della A10. Tra i nomi più importanti, scrivono Corriere e Repubblica, ci sono quelli dell'a.d. di Autostrade, Giovanni Castellucci, del presidente, Fabio Cerchiai, del direttore centrale operativo, Paolo Berti, del responsabile delle opere di manutenzione, Michele Donferri Mittelli, e di Paolo Strazzullo, responsabile del procedimento di retrofitting previsto per rinforzare la struttura e molti altri che potete trovare in questo articolo:

http://www.tgcom24.mediaset.it/cronaca/liguria/genova-spuntano-i-nomi-di-chi-sapeva-che-il-ponte-era-a-rischio-crollo_3161304-201802a.shtml

Un tragedia che resta per le famiglie di chi ha perso la vita, anche se è molto importante individuare i responsabili perchè questi terribili eventi non si ripetano
Genova, spuntano i nomi di chi sapeva che il ponte era a rischio crollo

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

0 messaggi in questa discussione

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora