E poi ci chiediamo perché Fosforo e’ un Cazzaro ??

Come I forumisti più attenti sanno bene, il Cazzaro evidenziato nel titolo e’ un grande tifoso di De Magistis. Lo e’ al punto che lo vede candidato vincente alle prossime politiche del 2023. Ed allora vediamo un po’ cosa ha studiato il prossimo presidente del consiglio . Nel clima di illegalità diffusa che ormai si registra nel paese il sindaco “arancione” di Napoli, De Magistris, una specie di Masaniello de noialtri , in una conferenza , annuncia una grande rivoluzione in salsa napolo/venezuelana.  Inizia rifacendo e millantando tutta la storia delle benemerenze di Napoli (dal saccheggio dei Savoia alle 4 giornate) e conclude annunciando tre delibere:

1- Napoli città autonoma. Non si sa che cosa vuol dire, ma di questo si tratta. Napoli fuori dalle leggi nazionali? Città-Stato, repubblica a parte?

2- Cancellazione dal bilancio comunale di parte dei debiti in essi iscritti (quelli fatti durante le gestioni commissariali): non li riconosciamo, non li abbiamo fatti noi, li togliamo e non li pagheremo mai.

3- Infine, la stampa di moneta autonoma (mini-assegni probabilmente) “napoletana” da affiancare all’euro. Insomma, De Magistris, oppresso dai debiti e alle prese con un Comune fallito, si dà alla stampa di moneta, come i dittatori centro-sudamericani.

Inutile dire che nessuna di queste tre delibere presenta un minimo requisito legale. Puro esercizio retorico, aria fritta da sventolare dal balcone comunale con il Cazzaro Fosforo proprio sotto il palco con la lingui na di fuori . 

Ma nell’Italia dove Salvini vuole distribuire pistole, sequestra navi e Di Maio non ha tempo di aspettare la conclusione dei processi, accade anche questo: Napoli si dichiara autonoma dalla repubblica italiana e fuori da ogni legge. E si propone di affrontare i tempi nuovi con una sua moneta (illegale) di carta straccia. BravoGigginononvincomaiunacausa, Il tuo e’ un buon programma per partire ....!! 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

1 messaggio in questa discussione

3 ore fa, mark222220 ha scritto:

Come I forumisti più attenti sanno bene, il Cazzaro evidenziato nel titolo e’ un grande tifoso di De Magistis. Lo e’ al punto che lo vede candidato vincente alle prossime politiche del 2023. Ed allora vediamo un po’ cosa ha studiato il prossimo presidente del consiglio . Nel clima di illegalità diffusa che ormai si registra nel paese il sindaco “arancione” di Napoli, De Magistris, una specie di Masaniello de noialtri , in una conferenza , annuncia una grande rivoluzione in salsa napolo/venezuelana.  Inizia rifacendo e millantando tutta la storia delle benemerenze di Napoli (dal saccheggio dei Savoia alle 4 giornate) e conclude annunciando tre delibere:

1- Napoli città autonoma. Non si sa che cosa vuol dire, ma di questo si tratta. Napoli fuori dalle leggi nazionali? Città-Stato, repubblica a parte?

2- Cancellazione dal bilancio comunale di parte dei debiti in essi iscritti (quelli fatti durante le gestioni commissariali): non li riconosciamo, non li abbiamo fatti noi, li togliamo e non li pagheremo mai.

3- Infine, la stampa di moneta autonoma (mini-assegni probabilmente) “napoletana” da affiancare all’euro. Insomma, De Magistris, oppresso dai debiti e alle prese con un Comune fallito, si dà alla stampa di moneta, come i dittatori centro-sudamericani.

Inutile dire che nessuna di queste tre delibere presenta un minimo requisito legale. Puro esercizio retorico, aria fritta da sventolare dal balcone comunale con il Cazzaro Fosforo proprio sotto il palco con la lingui na di fuori . 

Ma nell’Italia dove Salvini vuole distribuire pistole, sequestra navi e Di Maio non ha tempo di aspettare la conclusione dei processi, accade anche questo: Napoli si dichiara autonoma dalla repubblica italiana e fuori da ogni legge. E si propone di affrontare i tempi nuovi con una sua moneta (illegale) di carta straccia. BravoGigginononvincomaiunacausa, Il tuo e’ un buon programma per partire ....!! 

 

Come volevasi dimostrare ...

 

Corte dei Conti boccia la norma ‘Salva Napoli’. De Magistris su Fb: “Cancelliamo il debito ingiusto dal nostro bilancio”

di Luisiana Gaita | 3 settembre 2018 
Corte dei Conti boccia la norma ‘Salva Napoli’. De Magistris su Fb: “Cancelliamo il debito ingiusto dal nostro bilancio” COMMENTI 

La legge contenuta nel decreto Milleproroghe arriverà in Senato con il parere negativo dei giudici contabili: "È incostituzionale". Il Comune: "Valutazione errata". E il sindaco attacca sul social network

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963