Ops! Ancora giustizia a orologeria

14 messaggi in questa discussione

18 minuti fa, shinycage ha scritto:

 

Arrivano gli ispettori ministeriali presso la Procura che ha denunciato il ministro Salvini

http://www.italyflash.it/2018/09/01/arrivano-gli-ispettori-ministeriali-presso-la-procura-che-ha-denunciato-il-ministro-salvini/

Bufala o solita giustizia ad orologeria?xD

 

BrS

Buon rosicamento Somari 

 

Ahahahah , ammesso che la notizia sia vera ( e non lo e’ , nda), il cecato potrebbe dirci il motivo di detta visita ?? 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 minuti fa, mark222220 ha scritto:

Ahahahah , ammesso che la notizia sia vera ( e non lo e’ , nda), il cecato potrebbe dirci il motivo di detta visita ?? 

Facciamo così somaro, tu trova la smentita della notizia, ed io garantisco che troveró il motivo della visita dei bravi ispettori del Ministero della Giustizia.

BrS

Buon rosicamento Somaro 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

3 minuti fa, shinycage ha scritto:

Facciamo così somaro, tu trova la smentita della notizia, ed io garantisco che troveró il motivo della visita dei bravi ispettori del Ministero della Giustizia.

BrS

Buon rosicamento Somaro 

Eh eh eh cecato . Io non devo smentire niente perché la notizia , ad ora , e’ falsa !! Ci siamo orbo ?? Ora te , ebe te , procedi a quel che hai promesso di fare .  Su muovi il kuletto .  Come lo muove Rose !! 

Modificato da mark222220

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Eheheheheheheh

Diciamo anche che il procuratore di Palermo ha dichiarato la mancata competenza del caso.

Ma la cosa più evidente è che non riesci a smentire la notizia.

A questo punto mi pare che il tuo contatore di figuredemmerda stia per scattare inesorabilmente, senza che tu possa fare niente.

xDxDxD

BrS

Buon rosicamento Somaro

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 minuti fa, shinycage ha scritto:

Eheheheheheheh

Diciamo anche che il procuratore di Palermo ha dichiarato la mancata competenza del caso.

Ma la cosa più evidente è che non riesci a smentire la notizia.

A questo punto mi pare che il tuo contatore di figuredemmerda stia per scattare inesorabilmente, senza che tu possa fare niente.

xDxDxD

BrS

Buon rosicamento Somaro

AhHahahaga , sei proprio un idio ta !! Vorresti che smentissi una notizia falsa e che nessuno riporta se non un giornaletto locale !! Ahahahahaha .  Su , calmati e procedi te , visto che hai dato la notizia ( falsa ad ora ) a citarne le fonti . Su , procedi e ripeto : muovi il kuletto come fa Rose quando si ...dimena !! 

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ehehehehhehe

“falsa ad ora” dice il somaro prendendo un grande sospiro. 

In realtà  è come dire : il mio abbeveratoio non la riporta volutamente  per non deprimermi di più.

Comunque io cito le motivazioni e la fonte ed il somaro NON RIESCE A PRODURRE CONTRADITTORIO, al di fuori di qualche idrofobo raglio.xD

 

PS assegniamo con diligenza un altro +1 sul contatore di figuredemmerda del pisano scalciante.

BrS

Buon rosicamento Somaro 

opo la denuncia di Francesco Bongiovanni contro il procuratore della Repubblica Luigi Patronaggio, arrivano ad Agrigento gli ispettori ministeriali.

La vicenda, come si ricorderà, riguarda l’incompetenza territoriale e giurisdizionale del procuratore agrigentino quando, a fine agosto, ha denunciato il ministro dell’Interno Matteo Salvini per il presunto sequestro dei 177 migranti della nave Diciotti, ancorata al porto di Catania.

C’è da sottolineare che, casualmente, sicuramente non a causa di questa sua denuncia inoltrata presso la Corte di Cassazione, la Procura di Caltanissetta ed il Ministero della Giustizia, al Bongiovanni hanno ucciso 7 cani, alcuni a colpi di fucile ed altri sono morti avvelenati. Del suo caso si stanno interessando tutti i media nazionali, considerato che già a Siracusa, sempre lo stesso Bongiovanni è riuscito a sgominare una vera e propria associazione a delinquere che ruotava proprio attorno alla Procura aretusea.

cani-di-Bongiovanni.jpg?resize=300%2C169

A quella di Bongiovanni, sempre nei confronti dello stesso procuratore, si è aggiunta anche la denuncia dell’ex sindaco di Roma, Gianni Alemanno, che lo ha invece denunciato per attentato ad un organo politico, nella fattispecie il Ministero dell’Interno. Tra l’altro, a bordo della nave della Guardia Costiera Diciotti sono stati individuati ed arrestati quattro scafisti. Adesso tocca al Ministero della Giustizia fare chiarezza sull’operato di un magistrato che, da Agrigento, si è precipitato a Catania, scavalcando il suo collega Carmelo Zuccaro che invece, dal canto suo, in precedenza, aveva indagato sulle ONG accusandole di favorire l’immigrazione clandestina.

Insomma la faccenda si complica, se si considera che in questi giorni fioccano anche le *** relative ad episodi di mala giustizia che si consumano da diversi anni presso la Procura di Agrigento.  Si tratta di una sequela di esposti ed accertamenti dei Carabinieri del NOE di Palermo risalenti al 2007 ed al 2013, a

catanzaro-crocetta-1.jpg?resize=300%2C13cui, stranamente, non è stato dato alcun seguito. Essi riguardano la gestione del ciclo dei rifiuti, il cui vertiginoso giro d’affari è di svariate centinaia di milioni di euro. Stiamo parlando di affidamenti diretti, senza espletare gare d’appalto, di autorizzazioni illegittime relative ad una mega discarica, quella di Siculiana-Montallegro, chiusa dal giugno scorso dal Ministero dell’Ambiente perché non è mai stata in regola con l’impiantistica prevista dalle norme ambientali. Essa fino allo scorso anno era gestita dall’ex presidente di Confindustria Sicilia, Giuseppe Catanzaro, sotto inchiesta per associazione a delinquere, corruzione ed altro presso la Procura della Repubblica di Caltanissetta assieme al suo predecessore, Antonello Montante ed all’ex presidente della Regione, Rosario Crocetta. Ma il discorso si può estendere anche alla gestione dei servizi idrici ed al centro per immigrati di Lampedusa, il cui valore è di qualche centinaio di milioni di euro. Anche il centro per immigrati di Lampedusa è stato gestito dal 2014 al 2016 senza effettuare alcuna gara. Della faccenda si era pure interessato il magistrato Raffaele Cantone, presidente dell’Autorità Nazionale Anticorruzione.

Catanzaro-e-Montante-1.jpg?resize=1%2C1

alfano-e-diomede.jpg?resize=300%2C192In questo caso è stato l’ex prefetto di Agrigento, Nicola Diomede, ad affidare senza gara alle ‘Misericordie’ di Firenze tale gestione. Per un’altra delicata vicenda, quella relativa a Girgenti Acque, sempre il Diomede, è sotto inchiesta per associazione a delinquere, corruzione ed altro.

Ma l’affaire Agrigento si allarga sempre di più se si tiene conto delle gravi accuse, anche di mafia, mosse da più parti all’indirizzo dell’attuale sindaco di Agrigento, Calogero Firetto, di cui finora la Procura di Agrigento non ha minimamente tenuto conto.

Insomma di lavoro ad Agrigento per gli ispettori ministeriali ce n’è abbastanza.

 

 


 
 
   
  •  
 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

A me sembra la solita giustizia del berlu, che se qualcuno osava andare oltre arrivavano subito gli ispettori, non perchè non ci fossero vere colpe nei suoi riguardi, ma solo perchè non si doveva toccare l'intoccabile...adesso è il momento del salvi...che lui fino ieri dicesse che i meridionali puzza.ssero và bene, adesso lo votano:D....ma che da quelle parti parta una denuncia nei suoi riguardi adesso che è al Gov. guai eh....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
20 minuti fa, shinycage ha scritto:

Ehehehehhehe

“falsa ad ora” dice il somaro prendendo un grande sospiro. 

In realtà  è come dire : il mio abbeveratoio non la riporta volutamente  per non deprimermi di più.

Comunque io cito le motivazioni e la fonte ed il somaro NON RIESCE A PRODURRE CONTRADITTORIO, al di fuori di qualche idrofobo raglio.xD

 

PS assegniamo con diligenza un altro +1 sul contatore di figuredemmerda del pisano scalciante.

BrS

Buon rosicamento Somaro 

opo la denuncia di Francesco Bongiovanni contro il procuratore della Repubblica Luigi Patronaggio, arrivano ad Agrigento gli ispettori ministeriali.

La vicenda, come si ricorderà, riguarda l’incompetenza territoriale e giurisdizionale del procuratore agrigentino quando, a fine agosto, ha denunciato il ministro dell’Interno Matteo Salvini per il presunto sequestro dei 177 migranti della nave Diciotti, ancorata al porto di Catania.

C’è da sottolineare che, casualmente, sicuramente non a causa di questa sua denuncia inoltrata presso la Corte di Cassazione, la Procura di Caltanissetta ed il Ministero della Giustizia, al Bongiovanni hanno ucciso 7 cani, alcuni a colpi di fucile ed altri sono morti avvelenati. Del suo caso si stanno interessando tutti i media nazionali, considerato che già a Siracusa, sempre lo stesso Bongiovanni è riuscito a sgominare una vera e propria associazione a delinquere che ruotava proprio attorno alla Procura aretusea.

cani-di-Bongiovanni.jpg?resize=300%2C169

A quella di Bongiovanni, sempre nei confronti dello stesso procuratore, si è aggiunta anche la denuncia dell’ex sindaco di Roma, Gianni Alemanno, che lo ha invece denunciato per attentato ad un organo politico, nella fattispecie il Ministero dell’Interno. Tra l’altro, a bordo della nave della Guardia Costiera Diciotti sono stati individuati ed arrestati quattro scafisti. Adesso tocca al Ministero della Giustizia fare chiarezza sull’operato di un magistrato che, da Agrigento, si è precipitato a Catania, scavalcando il suo collega Carmelo Zuccaro che invece, dal canto suo, in precedenza, aveva indagato sulle ONG accusandole di favorire l’immigrazione clandestina.

Insomma la faccenda si complica, se si considera che in questi giorni fioccano anche le *** relative ad episodi di mala giustizia che si consumano da diversi anni presso la Procura di Agrigento.  Si tratta di una sequela di esposti ed accertamenti dei Carabinieri del NOE di Palermo risalenti al 2007 ed al 2013, a

catanzaro-crocetta-1.jpg?resize=300%2C13cui, stranamente, non è stato dato alcun seguito. Essi riguardano la gestione del ciclo dei rifiuti, il cui vertiginoso giro d’affari è di svariate centinaia di milioni di euro. Stiamo parlando di affidamenti diretti, senza espletare gare d’appalto, di autorizzazioni illegittime relative ad una mega discarica, quella di Siculiana-Montallegro, chiusa dal giugno scorso dal Ministero dell’Ambiente perché non è mai stata in regola con l’impiantistica prevista dalle norme ambientali. Essa fino allo scorso anno era gestita dall’ex presidente di Confindustria Sicilia, Giuseppe Catanzaro, sotto inchiesta per associazione a delinquere, corruzione ed altro presso la Procura della Repubblica di Caltanissetta assieme al suo predecessore, Antonello Montante ed all’ex presidente della Regione, Rosario Crocetta. Ma il discorso si può estendere anche alla gestione dei servizi idrici ed al centro per immigrati di Lampedusa, il cui valore è di qualche centinaio di milioni di euro. Anche il centro per immigrati di Lampedusa è stato gestito dal 2014 al 2016 senza effettuare alcuna gara. Della faccenda si era pure interessato il magistrato Raffaele Cantone, presidente dell’Autorità Nazionale Anticorruzione.

Catanzaro-e-Montante-1.jpg?resize=1%2C1

alfano-e-diomede.jpg?resize=300%2C192In questo caso è stato l’ex prefetto di Agrigento, Nicola Diomede, ad affidare senza gara alle ‘Misericordie’ di Firenze tale gestione. Per un’altra delicata vicenda, quella relativa a Girgenti Acque, sempre il Diomede, è sotto inchiesta per associazione a delinquere, corruzione ed altro.

Ma l’affaire Agrigento si allarga sempre di più se si tiene conto delle gravi accuse, anche di mafia, mosse da più parti all’indirizzo dell’attuale sindaco di Agrigento, Calogero Firetto, di cui finora la Procura di Agrigento non ha minimamente tenuto conto.

Insomma di lavoro ad Agrigento per gli ispettori ministeriali ce n’è abbastanza.

 

 


 
   
  •  
 

Ahahahaha , il cecato insiste !! Non vuole proprio seguire il mio consiglio di prendere spunto da Rose di come si debbo dimenare il culetto !! Ricapitolo : il cecato invia un post dove afferma che gli ispettori ministeriali sono in Procura ad Agrigento per indagare su chi ha ha indagato formalmente Salvini per il caso Diciotti . Alla mia richiesta di spiegazioni, ritenendo io la notizia falsa  , il cornutazzo nonché cecato , chiede a me la prova di smentita dalla Procura di Agrigento . Gli rispondo che e’ impossibile smentire una notizia falsa ad ora e che nessuno conosce e/o ne parla . Lo invito quindi a fornire fonte della notizia reiterando , nel suo interesse , a controllare ed imitare il movimento dei glutei di Rose . A questo punto l’orbo mi invia una articolino del giornaletto Italyflash dove , a parte il titolo roboante ma bensì Falso , si dice chiaramente che trattasi , invece che una ispezione degli ispettori , di una denuncia / richiesta di un certo Bongiovanni a cui hanno ucciso 7 cani e che la stessa non e’ da mettere in relazione al caso Diciotti . Non ci credete ?? Ecco allora vi mando copia dell’articolino del cecato raccomandadovi di leggere attentamente dal rigo n. 11 : 

Buon rosicamento Somaro 

opo la denuncia di Francesco Bongiovanni contro il procuratore della Repubblica Luigi Patronaggio, arrivano ad Agrigento gli ispettori ministeriali.

La vicenda, come si ricorderà, riguarda l’incompetenza territoriale e giurisdizionale del procuratore agrigentino quando, a fine agosto, ha denunciato il ministro dell’Interno Matteo Salvini per il presunto sequestro dei 177 migranti della nave Diciotti, ancorata al porto di Catania.

C’è da sottolineare che, casualmente, sicuramente non a causa di questa sua denuncia inoltrata presso la Corte di Cassazione, la Procura di Caltanissetta ed il Ministero della Giustizia, al Bongiovanni hanno ucciso 7 cani, alcuni a colpi di fucile ed altri sono morti avvelenati. Del suo caso si stanno interessando tutti i media nazionali, considerato che già a Siracusa, sempre lo stesso Bongiovanni è riuscito a sgominare una vera e propria associazione a delinquere che ruotava proprio attorno alla Procura aretusea.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, shinycage ha scritto:

 

Arrivano gli ispettori ministeriali presso la Procura che ha denunciato il ministro Salvini

http://www.italyflash.it/2018/09/01/arrivano-gli-ispettori-ministeriali-presso-la-procura-che-ha-denunciato-il-ministro-salvini/

Bufala o solita giustizia ad orologeria?xD

 

BrS

Buon rosicamento Somari 

 

Sai quante ispezioni ha subito la Procura di Milano quando indagava Papi per le sue cenette con marocchine minorenni nipotine di Mubarak ? È chiaro che il politico indagato aziona gli Ispettori, che sono la mano armata del Ministro della Giustizia contro la Magistratura.

Quanto alla denuncia di tale Francesco Bongiovanni al quale i sicari della Procura avvelenano i cani, è tanto ridicola quanto lui è evidentemente fuori di m.inchia.....

https://www.google.it/url?sa=t&source=web&rct=j&url=https://www.messinamagazine.it/cronaca/francesco-bongiovanni-siracusa-la-ladra-di-bambini-e-la-sorella/&ved=2ahUKEwjk9rqc1p7dAhUSjqQKHeA6D_0QFjAEegQIAhAB&usg=AOvVaw3cQhNrFV5sAp8NN8Le-elu

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
5 minuti fa, cortomaltese-*** ha scritto:

Sai quante ispezioni ha subito la Procura di Milano quando indagava Papi per le sue cenette con marocchine minorenni nipotine di Mubarak ? È chiaro che il politico indagato aziona gli Ispettori, che sono la mano armata del Ministro della Giustizia contro la Magistratura.

Quanto alla denuncia di tale Francesco Bongiovanni al quale i sicari della Procura avvelenano i cani, è tanto ridicola quanto lui è evidentemente fuori di m.inchia.....

https://www.google.it/url?sa=t&source=web&rct=j&url=https://www.messinamagazine.it/cronaca/francesco-bongiovanni-siracusa-la-ladra-di-bambini-e-la-sorella/&ved=2ahUKEwjk9rqc1p7dAhUSjqQKHeA6D_0QFjAEegQIAhAB&usg=AOvVaw3cQhNrFV5sAp8NN8Le-elu

Suggerisco allo scarso di mettersi d’accordo con il pisano.

Questi ispettori ministeriali sono nella procura di Agrigento, oppure no?

 

xDxDxD

 

BrS

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
In questo momento, shinycage ha scritto:

Suggerisco allo scarso di mettersi d’accordo con il pisano.

Questi ispettori ministeriali sono nella procura di Agrigento, oppure no?

 

xDxDxD

 

BrS

 

 

Gli Ispettori vanno dove il Ministro li manda. Se sono (?) ad Agrigento, non è detto che stiano ispezionando il dott. Patronaggio ( che tra l'altro ha già trasmesso gli atti alla Procura di Palermo, competente per legge ).

Ma lei cosa vuol dire, che siccome sono arrivati (forse) gli ispettori, il Capitan Fracassa Celoduro è già assolto, innocente e perseguitato dalle toghe rosse ?

Guardi che non è così, la storia di Papino piduista insegna.....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, cortomaltese-*** ha scritto:

Gli Ispettori vanno dove il Ministro li manda. Se sono (?) ad Agrigento, non è detto che stiano ispezionando il dott. Patronaggio ( che tra l'altro ha già trasmesso gli atti alla Procura di Palermo, competente per legge ).

Ma lei cosa vuol dire, che siccome sono arrivati (forse) gli ispettori, il Capitan Fracassa Celoduro è già assolto, innocente e perseguitato dalle toghe rosse ?

Guardi che non è così, la storia di Papino piduista insegna.....

Finalmente lo scarso è arrivato al punto.

Intanto il Dott. Patronaggio ha trasmesso la documentazione alla procura pertinente.

Il solito schiaffo che si tira ai magistrati politicizzati quando eccedono nelle loro competenze.

Infine lo scarso non avrà difficoltà alcuna a illuminarci con un sua personalissima opinione/ previsione quando gli atti saranno spediti alla camera ( senato) che dovrà dare o meno luogo  a procedere.

Daje scarso, facce ride!

 

BrS

Buon rosicamento Somari

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Beh  è  tanto  indagato  che   ai  capi  d'accusa   al salvini  se  ne  sono  aggiunti  altri  due....  ahahahahha

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 minuti fa, shinycage ha scritto:

Finalmente lo scarso è arrivato al punto.

Intanto il Dott. Patronaggio ha trasmesso la documentazione alla procura pertinente.

Il solito schiaffo che si tira ai magistrati politicizzati quando eccedono nelle loro competenze.

Infine lo scarso non avrà difficoltà alcuna a illuminarci con un sua personalissima opinione/ previsione quando gli atti saranno spediti alla camera ( senato) che dovrà dare o meno luogo  a procedere.

Daje scarso, facce ride!

 

BrS

Buon rosicamento Somari

Il dr. Patronaggio ha ricevuto una notizia di reato ed ha aperto il fascicolo (atti obbligatori per un PM).

Entro 15 giorni doveva trasmettere il fascicolo alla Procura di Palermo, la quale avrà 90 giorni per ultimare l'istruttoria e decidere se archiviare o trasmettere gli atti al Tribunale dei Ministri.

Il quale potrà procedere solo su autorizzazione del Senato.

Che non ci sarà per la doppia morale dei grillini, per i quali gli avversari sono sempre colpevoli, gli alleati sono sempre innocenti.

Quindi per l'ennesima volta, la POLITICA salverà SE STESSA dalla GIUSTIZIA.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora