un pamplone nullafacente di sx dice:imprenditori hanno la porsche,la barca,le ville

Inviata (modificato)

Egidio Calafiore, 69 anni, si è suicidato impiccandosi nel capannone che usava come deposito per i suoi camion, a Leinì. Non ha lasciato biglietti per spiegare quel gesto estremo ma il sospetto è che dietro si nasconda la delusione per un’attività imprenditoriale in piena crisi.

L’uomo, che viveva a San Benigno Canavese, era il titolare di una piccola azienda di autotrasporti, nella quale lavorava anche uno dei suoi due figli. Da qualche mese aveva perso commesse importanti e temeva il fallimento. Ne aveva parlato con i colleghi che condividevano il deposito nell’area ex MIllioil di Leinì, in via Lombardore 2018 dove è stato trovato il corpo mercoledì sera. Sul suicidio indagano i carabinieri.

E’ il terzo imprenditore che si toglie la vita in pochi giorni per motivi riconducibili alla crisi e alle difficoltà professionali. A Rivoli si è tolto la vita Gaetano Saviotti, 57 anni, dopo il fallimento della sua azienda di demolizione auto. A Campiglione fenile si è invece suicidato, per i troppi debiti dell’impresa, con un colpo di pistola l’artigiano Alessandro Davicino, 40 anni, padre di due figli

Modificato da director12

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

8 messaggi in questa discussione

ha mai pensato signor director alle infiltrazioni mafiose?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

ha mai pensato signor director alle infiltrazioni mafiose?

no,ma ho pensato alle tasse che la sinistra ha messo agli imprenditori;il 67 %?? è ancora una dato ottimistico.il 20 c.m.,a te pensionato dello stato non dice nulla...chiedi ad un qualsiasi che ha la partiva IVA che è successo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

pamplone ciccio....hai messo su facedelkulbook i tuoi selfie del ponte crollato? mi raccomando...l'ideale sarebbe con abbracciato un n....di.......non si sa mai...potresti sostituire il fotografo degli imprenditori interessati....quello che va al tempo che fa a spalare male della dx senza uno stracci odi contraddittorio (tipico di voi )

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Sig director

Si sente male? Chiamo un medico?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, director12 ha scritto:

Egidio Calafiore, 69 anni, si è suicidato impiccandosi nel capannone che usava come deposito per i suoi camion, a Leinì. Non ha lasciato biglietti per spiegare quel gesto estremo ma il sospetto è che dietro si nasconda la delusione per un’attività imprenditoriale in piena crisi.

L’uomo, che viveva a San Benigno Canavese, era il titolare di una piccola azienda di autotrasporti, nella quale lavorava anche uno dei suoi due figli. Da qualche mese aveva perso commesse importanti e temeva il fallimento. Ne aveva parlato con i colleghi che condividevano il deposito nell’area ex MIllioil di Leinì, in via Lombardore 2018 dove è stato trovato il corpo mercoledì sera. Sul suicidio indagano i carabinieri.

E’ il terzo imprenditore che si toglie la vita in pochi giorni per motivi riconducibili alla crisi e alle difficoltà professionali. A Rivoli si è tolto la vita Gaetano Saviotti, 57 anni, dopo il fallimento della sua azienda di demolizione auto. A Campiglione fenile si è invece suicidato, per i troppi debiti dell’impresa, con un colpo di pistola l’artigiano Alessandro Davicino, 40 anni, padre di due figli

Ha mai percorso una autostrada e controllato due targhe di TIR ?  Polacchi, Ungheresi, Bulgari, Baltici e tutto il Patto di Varsavia di comunista memoria. E sa perché ? Perché un autista bulgaro lavora per 400 € al mese, dorme in cabina e si lava all'autogrill. È chiaro che gli imprenditori italiani onesti non possono reggere questa disonesta concorrenza sleale. Ma quante grosse aziende di trasporto dell'Europa occidentale hanno delocalizzato  nell'Europa Orientale ? I politicanti liberisti lo chiamano libero mercato. In realtà si chiama sfruttamento legalizzato dei più poveri. La stessa cosa che accade nei campi di pomodori o negli aranceti del Sud Italia. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
12 ore fa, cortomaltese-*** ha scritto:

Ha mai percorso una autostrada e controllato due targhe di TIR ?  Polacchi, Ungheresi, Bulgari, Baltici e tutto il Patto di Varsavia di comunista memoria. E sa perché ? Perché un autista bulgaro lavora per 400 € al mese, dorme in cabina e si lava all'autogrill. È chiaro che gli imprenditori italiani onesti non possono reggere questa disonesta concorrenza sleale. Ma quante grosse aziende di trasporto dell'Europa occidentale hanno delocalizzato  nell'Europa Orientale ? I politicanti liberisti lo chiamano libero mercato. In realtà si chiama sfruttamento legalizzato dei più poveri. La stessa cosa che accade nei campi di pomodori o negli aranceti del Sud Italia. 

tu il 20 di questo mese,dove e ri? ah come dici? sei uno statale..e quindi non hai un c@@o dal fisco amico,fisco buono quello umano di renzi..che ha cancellato equitalia (e come no'??)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, director12 ha scritto:

tu il 20 di questo mese,dove e ri? ah come dici? sei uno statale..e quindi non hai un c@@o dal fisco amico,fisco buono quello umano di renzi..che ha cancellato equitalia (e come no'??)

Il 20 del mese si versa l'IVA non di tasca propria, ma quella che il cliente ha pagato al venditore del bene o del servizio. Il 27 del mese, sul mio stipendio di lavoratore dipendente PRIVATO, il mio datore di lavoro mi comunica quanta IRPEF mi ha trattenuto. ( non che me la mette in busta paga e poi se voglio la verso, se non voglio la evado aspettando il primo condono.....).

Come vede dal 1972 (legge Visentini) i lavoratori dipendenti sono soggetti alla delazione fiscale del datore di lavoro. Contrariamente ai commercialisti, ai dentisti ed agli idraulici (""...senta fanno 1000 euro, ma se vuole la ricevuta, con l'IVA fanno 1200 euro"" : mai sentita questa battutina, sig. Direktor ? È una battuta che io, lavoratore dipendente, non posso fare, lo sa ? ).

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ma al Gov. c'è ancora renzi.......perchè sembrava dovessero arrivare quelli che avrebbero aggiustato ogni cosa, nel giro di pochi giorni dicevano, adesso si dirà che le cose dà fare sono troppe, ma intanto potrebbero cominciare magari nel fare meno giullararte tipo i funerali a Genova..

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora