Boeri: "Tutti reperibili a casa almeno 7 ore durante la malattia". E' giusto?

Si prospettano tempi duri per i furbetti delle visite fiscali: il presidente dell'Inps Tito Boeri indica che le fasce di reperibilità in casa nei giorni di malattia dovrebbero essere "almeno di sette ore per tutti". "Non ha senso che ci siano differenze fra pubblico e privato", ha aggiunto. Al momento, le fasce di reperibilità prevedono 4 ore giornaliere per i lavoratori privati e 7 ore per quelli pubblici.

E' giusto o è una severità eccessiva?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

17 messaggi in questa discussione

Se   sono veramente  ammalati  beh  dovrebbero  stare a  casa , fatto  salvo  se  devono recarsi  dal  medico o per  le  cure  del  caso...

2 persone è piaciuto questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Mi sembra giusto. Se uno è ammalato veramente non ha nulla da nascondere!!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

I furbetti ci sono sicuramente più nel pubblico che nel privato, visto che rischiano meno...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

4 ore o 7 ore cambia poco: fatta la legge trovato l'inganno. L'assenteismo è maggiore tra i dipendenti pubblici ma solo perché licenziarli è più difficile e lo Stato non chiude mai bottega (almeno si spera). Personalmente non dipendo da nessuno e il problema non mi tocca, ma l'ultima cosa che vorrei avere, quando sono malato, è la  visita di un estraneo, un medico sconosciuto che si presenta a casa mia per la visita fiscale. Peggio ancora se fossi single: dovrei alzarmi dal letto febbricitante, rispondere al citofono, rendermi presentabile e aprire la porta al seccatore. Con me il medico fiscale starebbe fresco: non gli aprirei nemmeno sotto tortura. Le visite fiscali non risolvono il problema dell'assenteismo, sono un fastidio per le persone e uno spreco di denaro pubblico: vanno ABOLITE. Uno dei guai del paese di Pulcinella (che non è Napoli ma l'Italia intera) è che quasi mai scegliamo la via più semplice e sicura per risolvere i problemi. Se mi assento dal lavoro per malattia vuol dire che ho presentato o presenterò un certificato medico attestante la mia patologia, giusto? Benissimo, allora si facciano dei controlli molto sporadici, diciamo uno su diecimila casi, dove un medico accompagnato da due poliziotti o  carabinieri visita il presunto malato. Se questi non apre, i poliziotti gli sfondano la porta. Se il presunto malato risulta sano come un pesce viene licenziato in tronco e il medico di base che gli ha firmato il certificato viene radiato dall'ordine. Punto. Naturalmente sia l'assenteista che il suo medico potrebbero rivolgersi a un giudice. Benissimo: siamo in un caso di flagranza del reato, allora processo per direttissima e se il giudice gli dà torto pagano anche le spese processuali. Se poi ricorrono in appello e perdono di nuovo, allora oltre al licenziamento, alla radiazione e alle spese processuali si fanno anche 10 anni di carcere (vero e senza sconti), così imparano a intasare la giustizia. Basterebbe applicare questa semplice ricetta in pochi casi per abbattere quasi a zero l'assenteismo dei furbetti. Ma siamo alle solite: l'Italia non funziona perché la giustizia non funziona. Per esempio nel paese di Pulcinella chi ricorre in appello non rischia aumenti di pena (reformatio in peius), quindi il condannato ha tutto l'interesse a tirare per le lunghe, confidando anche nella prescrizione, e chi è condannato in Cassazione quasi mai sconta per intero la pena. La giustizia italiana è un colabrodo ed è questo che permette il cronicizzarsi di patologie come l'assenteismo, l'evasione fiscale, la corruzione, le mafie, etc.. Purtroppo tutti, ripeto tutti i politici che abbiamo avuto fino a oggi al governo hanno fatto finta di non saperlo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Renzi la legge contro l'assenteismo l'ha fatta, poi con tutti i ricorsi che ci sono......comunque se una persona è ammalata deve stare in casa, salvo visite mediche con certificato.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 minuti fa, sempre135 ha scritto:

Renzi la legge contro l'assenteismo l'ha fatta, poi con tutti i ricorsi che ci sono......comunque se una persona è ammalata deve stare in casa, salvo visite mediche con certificato.

Bisognerebbe chiedere al nano brunetta cosa fare...visto che lui a suo tempo voleva licenziare tutti...!

Quella faccia bruciata dalle scoregg ie...!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

nn occorerebbe una legge se ci fosse l'onestà del lavoratore malato.  X alcuni si potrebbe risolvere... di giorno a casa malati ma di sera....... pizzeria, poi cinema poi discò

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
42 minuti fa, uvabianca111 ha scritto:

nn occorerebbe una legge se ci fosse l'onestà del lavoratore malato.  X alcuni si potrebbe risolvere... di giorno a casa malati ma di sera....... pizzeria, poi cinema poi discò

Certo concordo, ma stai attenta che la maggioranza di quelli che dici tu, sono sostenitori del fasciodestrebete brunetta...

Io ho lavorato in fabbrica E poi nelle forze dell ordine...a me fegnaccie non ne racconta nessuno...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
12 minuti fa, wronschi ha scritto:

Certo concordo, ma stai attenta che la maggioranza di quelli che dici tu, sono sostenitori del fasciodestrebete brunetta...

Io ho lavorato in fabbrica E poi nelle forze dell ordine...a me fegnaccie non ne racconta nessuno...

beato te che hai set certezze

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Eh....che bello era 30anni fa eh...quando i destrebeti protetti da padrone facevano quello che volevamo...

Vi racconto una cosa: ...che poi è anche in fabbrica,  quando ero in servizio un mio collega mi disse...a me non lo manda nessuno il controllo..me lo disse in faccia! Sapendo che a me il controllo l avevano mandato ma io stavo malissimo...in letto con le gambe gonfie e dopo ricoverato all ospedale... beh quella faccia di M.... era un amico del mio capo, ...e queste cose succedono in fabbrica...gente che bussa con i piedi perche nelle mani hanno da dare al principale.. x avere in cambio qualcosa....

Tutti queti merdosiii sono di Destra !, 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
5 minuti fa, markozelek ha scritto:

beato te che hai set certezze

Fai c8me credi..io la verita' la conosco....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

E questi miei colleghi le chiamavano ferie...la mutua...

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
46 minuti fa, wronschi ha scritto:

Fai c8me credi..io la verita' la conosco....

lo farò

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, wronschi ha scritto:

Certo concordo, ma stai attenta che la maggioranza di quelli che dici tu, sono sostenitori del fasciodestrebete brunetta...

Io ho lavorato in fabbrica E poi nelle forze dell ordine...a me fegnaccie non ne racconta nessuno...

la maggior parte di ste "ferie & malattia" se le permettono nel pubblico poiké nel privato nn accade. Sapessi quelli ke lavoravano in porto o nel trasporto pubblico, e ti assicuro ke erano tutti komunisti di sicura fede+tessera, quanto le allungavano ste "ferie".....

Ke c'entra Brunetta? E xké kiami ebeti ki nn la pensa come te? Dov'é la tanto decantata, a quanto pare solo a parole,  democrazia della sinistra?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, uvabianca111 ha scritto:

la maggior parte di ste "ferie & malattia" se le permettono nel pubblico poiké nel privato nn accade. Sapessi quelli ke lavoravano in porto o nel trasporto pubblico, e ti assicuro ke erano tutti komunisti di sicura fede+tessera, quanto le allungavano ste "ferie".....

Ke c'entra Brunetta? E xké kiami ebeti ki nn la pensa come te? Dov'é la tanto decantata, a quanto pare solo a parole,  democrazia della sinistra?

Ma vai a vendemmiare...!

Io ti ricordo che nel servizio pubblico se avevi la tessera del PCI allora non entravi, dunque chi Sono quelli che dici tu ?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, wronschi ha scritto:

Ma vai a vendemmiare...!

Io ti ricordo che nel servizio pubblico se avevi la tessera del PCI allora non entravi, dunque chi Sono quelli che dici tu ?

ti ho già detto ke nn é la stagione... cmq visto ke nomini sempre la vendemmia, xké nn ci vai tu?

Nn occorre la tessere x idee politike: nessuno kiede e tanto meno l'interessato, mostra.

Ho parlato kiaram di  portuali ke misero in ginokkio uno dei porti + trafficati del Mediterraneo poiké, come tirava un pelo, scioperavano o facevano rispondere alla kiamata il collega di turno, venivano ugualm pagati e tornavano a dormire ( tra impiegati comunali, Asl etc vediamo accade tuttora);  nn scaricando navi arrivate e maturando soste ke le C.ie di Navigaz dovevano pagare ma nn incassare, preferirono, tanto x fare un es, x cons merce in CT a Milano, sbarcare a Rotterdam e consegnare via camion o ferrato, se sfuso, Livorno o Savona . Mancò lavoro a spediz, corrieri, ag.maritt ed indotto cittadino. Poiké il lavoro mancò pure a loro e finalm ki doveva svegliarsi si svegliò, finì la cuccagna... Poi se vuoi, aggiungici gli autisti dei bus cittadini o FFSS x pendolari ke il dispetto lo facevano ad altri lavoratori xké i principali, senza orari, del loro sciopero, se ne sbattevano... 

Ora hai capito ki sono "quelli ke dico io"...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963