A PROPOSITO DI ABUSIVI

Quelli  di casapound  che   vivonno  abusivamente  in una  casa  romana fanno  le  ronde  contro  gli  abusivi  beh  per  prima  cosa  dovrebbero  rivolgersi a  se  stessi,  come  il  ministro degli  interni    che  è per  la  legalità e  contro  i  ladri  dovrebbe  far  rendere  i 49  milioni  rubati  dai  suoi celoduri...

ma  questo  mi  sembra  ormai  episodio  da  regime  del  ventennio...e i tutori  dell'ordine  che  fanno ?

Scusate, ma il venditore di cocco "abusivo" che i militanti di Casapound hanno "allontanato" dalla spiaggia di Ostia, era davvero abusivo? 
Sì? E chi lo ha detto? Casapound? E Casapound come faceva a saperlo? Ha chiesto al venditore di cocco di favorire licenza e documenti? 
- No: E allora in base a cosa ha stabilito che è abusivo?
- Sì: e chi ha autorizzato Casapound (che ricordo è un gruppo di comuni cittadini) a chiedere di esibire licenza e documenti? A eseguire controlli sanitari e fiscali e a sostituirsi ai Nas e alla Guardia di Finanza? In base a quali analisi o controlli hanno stabilito che la merce in vendita è avariata o contraffatta? E da quando Casapound è autorizzata ad "allontanare" in maniera coercitiva un qualsiasi essere umano da un luogo pubblico?

Tutto quello che ha fatto ieri Casapound a Ostia non è un reato? Non è un esercizio abusivo di poteri e funzioni a sua volta? Siamo sicuri che qualunque cittadino, mettendosi una casacca rossa, può sostituirsi IMPUNEMENTE alle forze dell'ordine e alla magistratura, ed esercitarne i poteri di controllo, giudizio e di forza?

Devo aspettarmi domani un posto di controllo per strada di Casapound e favorire loro patente e libretto? Il negozio di alimentari che sta sotto casa mia deve aspettarsi domani un controllo fiscale e sanitario di Casapound?

Ministro degli Interni: ci sono le prove e i video di un gruppo di persone che eserciterebbe abusivamente funzioni di polizia. C'è un video in cui confessano tutto. Non ci sarebbero scusanti per non intervenire. Vogliamo fare qualcosa o le forze dell'ordine devono aspettarsi di essere sostituite da milizie private? Se qualche magistrato interverrà, lei difenderà il lavoro legittimo del magistrato o quello presumibilmente abusivo di questi geni che difendono la legalità con un'operazione dai contorni apparentemente tutt'altro che legali?

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

9 messaggi in questa discussione

Silenzio assoluto   su  questi  abusivi fuorilegge ?

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

L'immagine può contenere: testo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Stamane ho incontrato un abusivo. Voleva vendermi fazzolettini di carta, penne, calzini, accendini, paccottiglia varia. Nulla che mi servisse. A differenza degli ambulanti italiani non ha insistito, ma ho scambiato qualche parola con lui. Parlava in inglese e francese meglio che in italiano, era un ragazzo educato e istruito. Mi ha detto che veniva dal Mali. Altissimo, indossava uno zaino con la paccottiglia sopra una pesante camicia di flanella a maniche lunghe. Non ne possedeva altre, ma stamane al sole c'erano più di 40 gradi. Un paio di infradito consumati ai piedi per il suo girovagare e raggranellare qualche euro. Gli ho chiesto dove abitasse, mi ha detto che dormiva all'aperto, in un parco distante chilometri dalla strada assolata in cui eravamo.

Perché la vita è così ingiusta? Perché questi nostri fratelli non possono avere un lavoro decente e una casa? Nella loro terra o anche nella nostra? Questi sono diritti primari, inalienabili. Nell'antichità, nel medioevo e nell'ancien regime, anche agli schiavi si dava un lavoro e un tetto. La disoccupazione e l'emarginazione sono fenomeni della società industriale. Aleph e Beth sono le prime due lettere dell'alfabeto fenicio e di quello ebraico, i più antichi. Diventeranno alfa e beta in quello greco, A e B in quello latino. Aleph è il bue, il simbolo del lavoro, Beth è la casa. Lavoro e casa oggi per molti, anche nei paesi ricchi, non sono più punti di partenza, diritti fondamentali, primari, ma punti d'arrivo, i sogni di tanti giovani, e spesso non si realizzano o si realizzano maledettamente tardi. Vuol dire che il progresso è una pura illusione, un inganno. Vuol dire che la politica ha sbagliato tutto. Serve una svolta epocale nelle società e nel mondo. A costo di tornare al passato: la decrescita felice sarà pure un'illusione ma sta di fatto che l'industrialismo, il liberismo, lo sfruttamento incontrollato dell'uomo e dell'ambiente, hanno prodotto disastri epocali nelle società e nel mondo, disuguaglianze inaudite nei paesi poveri e in quelli ricchi. 

Non è possibile, non è giusto dover lasciare la propria terra, fare migliaia di km, rischiare di annegare, e finire poi a vendere penne e accendini per strada, e a dormire sotto gli alberi. Che tristezza, che rabbia! 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
7 ore fa, fosforo41 ha scritto:

Non è possibile, non è giusto dover lasciare la propria terra, fare migliaia di km, rischiare di annegare, e finire poi a vendere penne e accendini per strada, e a dormire sotto gli alberi. Che tristezza, che rabbia! 

Ma è la solita solfa per dire che rimangano a casa loro?...immagino di si....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
10 ore fa, fosforo41 ha scritto:

Stamane ho incontrato un abusivo. Voleva vendermi fazzolettini di carta, penne, calzini, accendini, paccottiglia varia. Nulla che mi servisse. A differenza degli ambulanti italiani non ha insistito, ma ho scambiato qualche parola con lui. Parlava in inglese e francese meglio che in italiano, era un ragazzo educato e istruito. Mi ha detto che veniva dal Mali. Altissimo, indossava uno zaino con la paccottiglia sopra una pesante camicia di flanella a maniche lunghe. Non ne possedeva altre, ma stamane al sole c'erano più di 40 gradi. Un paio di infradito consumati ai piedi per il suo girovagare e raggranellare qualche euro. Gli ho chiesto dove abitasse, mi ha detto che dormiva all'aperto, in un parco distante chilometri dalla strada assolata in cui eravamo.

Perché la vita è così ingiusta? Perché questi nostri fratelli non possono avere un lavoro decente e una casa? Nella loro terra o anche nella nostra? Questi sono diritti primari, inalienabili. Nell'antichità, nel medioevo e nell'ancien regime, anche agli schiavi si dava un lavoro e un tetto. La disoccupazione e l'emarginazione sono fenomeni della società industriale. Aleph e Beth sono le prime due lettere dell'alfabeto fenicio e di quello ebraico, i più antichi. Diventeranno alfa e beta in quello greco, A e B in quello latino. Aleph è il bue, il simbolo del lavoro, Beth è la casa. Lavoro e casa oggi per molti, anche nei paesi ricchi, non sono più punti di partenza, diritti fondamentali, primari, ma punti d'arrivo, i sogni di tanti giovani, e spesso non si realizzano o si realizzano maledettamente tardi. Vuol dire che il progresso è una pura illusione, un inganno. Vuol dire che la politica ha sbagliato tutto. Serve una svolta epocale nelle società e nel mondo. A costo di tornare al passato: la decrescita felice sarà pure un'illusione ma sta di fatto che l'industrialismo, il liberismo, lo sfruttamento incontrollato dell'uomo e dell'ambiente, hanno prodotto disastri epocali nelle società e nel mondo, disuguaglianze inaudite nei paesi poveri e in quelli ricchi. 

Non è possibile, non è giusto dover lasciare la propria terra, fare migliaia di km, rischiare di annegare, e finire poi a vendere penne e accendini per strada, e a dormire sotto gli alberi. Che tristezza, che rabbia! 

Ed io che pensavo che alla fine della chiacchierata il Cazzaro , da buon Comunista comunitarista , gli avesse allungato in carta 20 euro per un nuovo paio di infradito ed un piatto di minestra . Seeee , ue guaglio’ mannaggia la maronna !! 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, mark222220 ha scritto:

Ed io che pensavo che alla fine della chiacchierata il Cazzaro , da buon Comunista comunitarista , gli avesse allungato in carta 20 euro per un nuovo paio di infradito ed un piatto di minestra . Seeee , ue guaglio’ mannaggia la maronna !! 

ma  dimentica   che  i  suoi  beniamini al  governo ora  li rendono  la  vita  ops  la  pacchia   ancor  più  difficile...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

9 ore fa, pm610 ha scritto:

ma  dimentica   che  i  suoi  beniamini al  governo ora  li rendono  la  vita  ops  la  pacchia   ancor  più  difficile...

Avevo scritto un post non strettamente politico. Prendevo spunto da un caso umano per fare qualche modesta riflessione su problemi epocali dell'umanità: disuguaglianza, migrazioni, violazione di diritti primari come il lavoro e la casa. Problemi di fronte ai quali non questo o quel partito, non questo o quel politico, ma TUTTA LA POLITICA MONDIALE OGGI SI MOSTRA DEL TUTTO INADEGUATA E INCAPACE. Ma voi subito intervenite per buttarla in politica, nel senso più squallido della parola. E l'incivile del forum aggiunge pure una bestemmia gratuita. Da vomito! Un tempo eravate capaci di intavolare discussioni serie, da qualche anno la faziosità vi ha chiuso la mente. Peccato. En passant l'incivile conferma di non avere mai avuto la più pallida idea di cosa sia il Comunismo, di cosa significhi essere di Sinistra. Non significa fare l'elemosina (quella la fanno gli ipocriti benpensanti di destra) ma prendere coscienza delle disuguaglianze e lottare per l'uguaglianza e per i diritti di tutti.

"Se do da mangiare ai poveri, mi dicono che sono un santo. Se chiedo perché c'è tanta povertà, mi dicono che sono comunista".  Parole del vescovo brasiliano Helder Camara.

 

P.s. Se ho lasciato quel fratello "venditore abusivo" del Mali solo con una stretta di mano, o se gli ho lasciato 50 centesimi o una banconota da 20 euro, o da 100 euro, o se ho diviso la mia mensa e il mio tetto con lui, sono cose che non riguardano ai forumisti e men che meno all'incivile del forum.

Modificato da fosforo41

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

Perché    politica è la  soluzione   e  questi  oggi al  governo  la  soluzione  la danno abbandonandoli e  ignorando sul loro destino   o peggio dileggiandoli trattandoli  meno  delle  bestie  e  sono   come  già detto  tuoi  beniamini... anzi  li  usano  per  qualche  voto    come  oggi  hanno  usato  la  disgrazia  di Genova  per  farsi  la  solita  propaganda   becera 

Modificato da pm610

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, fosforo41 ha scritto:

Avevo scritto un post non strettamente politico. Prendevo spunto da un caso umano per fare qualche modesta riflessione su problemi epocali dell'umanità: disuguaglianza, migrazioni, violazione di diritti primari come il lavoro e la casa. Problemi di fronte ai quali non questo o quel partito, non questo o quel politico, ma TUTTA LA POLITICA MONDIALE OGGI SI MOSTRA DEL TUTTO INADEGUATA E INCAPACE. Ma voi subito intervenite per buttarla in politica, nel senso più squallido della parola. E l'incivile del forum aggiunge pure una bestemmia gratuita. Da vomito! Un tempo eravate capaci di intavolare discussioni serie, da qualche anno la faziosità vi ha chiuso la mente. Peccato. En passant l'incivile conferma di non avere mai avuto la più pallida idea di cosa sia il Comunismo, di cosa significhi essere di Sinistra. Non significa fare l'elemosina (quella la fanno gli ipocriti benpensanti di destra) ma prendere coscienza delle disuguaglianze e lottare per l'uguaglianza e per i diritti di tutti.

"Se do da mangiare ai poveri, mi dicono che sono un santo. Se chiedo perché c'è tanta povertà, mi dicono che sono comunista".  Parole del vescovo brasiliano Helder Camara.

 

P.s. Se ho lasciato quel fratello "venditore abusivo" del Mali solo con una stretta di mano, o se gli ho lasciato 50 centesimi o una banconota da 20 euro, o da 100 euro, o se ho diviso la mia mensa e il mio tetto con lui, sono cose che non riguardano ai forumisti e men che meno all'incivile del forum.

A Cazza’ , sienti a me !! Quel guaglione del Mali posso assicurarti che sarebbe stato molto più contento se tu gli avessi allungato carta 20 euro invece di sentirti fare il solito  comizio prolisso , insignificante ed inutile . E pure le parole di Camara dubito hanno fatto più presa di un panuozzo di mezzo chilo . Perché sia chiaro , te , a quel ragazzo del Mali , al massimo gli hai dato una pacca sulle spalle , vedendolo allontanare , oltre che affamato , pure con gli infradito rotte . Cazzaro e pure tirchio da fare invidia a Moliere 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora