Homeschooler, boom di studenti non scolarizzati. Ma funziona?

Niente campanella, niente zaini né programmi prestabiliti. Gli studenti che non vanno a scuola ma ricevono un'educazione privatamente si chiamano homeschooler e pare siano sempre più in aumento.

Negli Usa sono due milioni, in Italia mille e cinquecento. Imparano a leggere e scrivere da papà e mamma, frequentano laboratori di pittura, partecipano a corsi di cultura egizia o di soccorso della fauna, abitano in case tappezzate con cartelloni di poesie, tabelline e disegni.

MA SIAMO IMPAZZITI? VOGLIAMO FAR CRESCERE UNA GENERAZIONE DI IGNORANTI E ASOCIALI???

http://www.lastampa.it/2017/02/06/societa/fenomeno-homeschooling-litalia-della-scuola-fai-da-te-dello-stato-non-ci-fidiamo-whR2iw86KZ8h6fh4xoV7XO/pagina.html

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

9 messaggi in questa discussione

e così anche l'aristocrazia è tornata di moda...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

mah lo capisco se un bambino ha delle esigenze particolari, in caso contrario mi sembra un'ingerenza eccessiva del genitore

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Caspita ma veramente. La scuola è fondamentale per crescere IN MEZZO AGLI ALTRi. imparare tra le pareti domestiche! mi viene quasi la claustrofobia!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

poi finiamo come in america, dove i genitori stabiliranno cosa è giusto per i loro bambini, che cresceranno senza interagire con altri della loro età.

impareranno che non esiste l'evoluzione, e chissà quale altra fregnaccia.

io ho un amico che insegna storia ad una bambina, i cui genitori l'hanno tenuta all'oscuro di molti fatti (perchè li ritenevano sconvegnenti o sbagliati)

mi chiederete cosa non sa... beh.
non sa chi è il Papa o che ruolo ha nel nostro mondo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, tonyman4 ha scritto:

Niente campanella, niente zaini né programmi prestabiliti. Gli studenti che non vanno a scuola ma ricevono un'educazione privatamente si chiamano homeschooler e pare siano sempre più in aumento.

Negli Usa sono due milioni, in Italia mille e cinquecento. Imparano a leggere e scrivere da papà e mamma, frequentano laboratori di pittura, partecipano a corsi di cultura egizia o di soccorso della fauna, abitano in case tappezzate con cartelloni di poesie, tabelline e disegni.

MA SIAMO IMPAZZITI? VOGLIAMO FAR CRESCERE UNA GENERAZIONE DI IGNORANTI E ASOCIALI???

http://www.lastampa.it/2017/02/06/societa/fenomeno-homeschooling-litalia-della-scuola-fai-da-te-dello-stato-non-ci-fidiamo-whR2iw86KZ8h6fh4xoV7XO/pagina.html

Non è che ultimamente nelle scuole si riesca a produrre molto di meglio. :|

Modificato da refusi

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
14 ore fa, refusi ha scritto:

Non è che ultimamente nelle scuole si riesca a produrre molto di meglio. :|

si ma l'aspetto "SOCIALE" della scuola? quello mica si può riprodurre a casa

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, tonyman4 ha scritto:

si ma l'aspetto "SOCIALE" della scuola? quello mica si può riprodurre a casa

asolutamente vero, ma putrobbo l'unico aspetto sociale rimarcabile di questi tempi è il bullismo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963