CROCEFISSO E VANGELO ALLA SALVINI

L'immagine può contenere: 1 persona

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

12 messaggi in questa discussione

Inviata (modificato)

Salvini è furbo e spregiudicato, costantemente a caccia del consenso, costantemente in campagna elettorale.  Del resto lo erano anche gli altri due populisti che lo hanno preceduto al governo, Berlusconi e Renzi, i quali però il consenso se lo sono ormai giocato, insieme alla faccia. In questa idea di riportare il crocifisso nelle scuole non vedo solo del meschino sovranismo culturale e religioso in chiave xenofoba e anti-islamica, che sicuramente piacerà al becero elettorato leghista, ma anche un tentativo di vellicare un elettorato cattolico da tempo privo di riferimenti politici. Ormai si stanno perdendo le tracce anche degli ultimi resti della Dc, dispersi a suo tempo tra Margherita e partitini di centrodestra. Una delle ultime democristiane di sinistra, Rosy Bindi, non si è candidata. Mentre l'ex boyscout di Rignano, dopo la figuraccia del comizio in chiesa (che deve essergli costato non pochi voti cattolici), sembra impegnato in attività non propriamente evangeliche, tra programmi per Mediaset (bella soddisfazione, per il Delinquente, dare lavoro a un ex segretario del Pd) e acquisto di villa milionaria. A proposito, pare che l'acquisto sia stato perfezionato, il senatore Renzi ha acceso il suo quarto mutuo (secondo il quotidiano di Belpietro per i primi tre già in essere la spesa mensile era di 4250 euro, ora dovrebbe all'incirca raddoppiare), ma non ha ancora spiegato agli italiani dove ha preso i 400.000 euro della caparra, se è vero che a gennaio sul suo conto, da lui stesso sbandierato come una prova di onestà, ce n'erano poco più di 15.000.  Restiamo in attesa delle doverose *** pubbliche a suo tempo promesse dall'ufficio stampa del senatore, sperando che arrivino prima di ferragosto.

Sulla questione del crocifisso nelle aule pubbliche credo di avere scritto in passato almeno una decina di post. Salvini strumentalizza perfino un simbolo religioso e ne fa una questione politica, religiosa, culturale, ideologica... Mentre il noto incivile e ignorante del forum ne fa una questione di mera utilità e in uno squallido, vergognoso e offensivo post accosta il crocifisso alla carta igienica. É chiaro che il problema va posto correttamente solo in termini di laicità dello Stato. É del tutto evidente che uno Stato laico, pur rispettoso di tutte le religioni, non può e non deve esporre all'interno delle sue aule pubbliche (scuole, tribunali, etc.) simboli religiosi. Di nessuna religione. Altrimenti dobbiamo parlare di Stato confessionale, come l'Italia dello Statuto Albertino (in vigore fino al 1944) che all'art.1 recitava: 

La Religione Cattolica, Apostolica e Romana è la sola Religione dello Stato.

Modificato da fosforo41

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Rendo  noto  a Fosforo  che  salvini sta  sgovernando  assieme   ai  suoi  beniamini  che  certo  non  stanno facendo   meglio  tuttaltro...  ah  già  meglio  prendersela  con  Renzi e  il PIDDI   sia  mai  e  sempre  colpa  loro   anche   ora...

L'immagine può contenere: 2 persone, persone che sorridono, testo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

L'immagine può contenere: 1 persona, testo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

13 ore fa, pm610 ha scritto:

L'immagine può contenere: 1 persona, testo

Tranquillo, né il puzzolente Di Maio, né il fetido Casaleggio, né l'ammorbante Fico e neppure il maleodorante Di Battista avranno nulla da ridire. Santa Poltrona li ha messi grullescamente a tacere. Sono nauseabondi come il letame delle Cinque Stalle !!!

PS: il buon Fosforo, essendo terun e napoletano, potrà replicare solo in due casi.

A) dopo aver dimostrato di essersi lavato con Acqua del Po;

B) quando i grulli voteranno la sfiducia al fascioverdevestito celoduro.

Modificato da cortomalteseim

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, cortomalteseim ha scritto:

Tranquillo, né il puzzolente Di Maio, né il fetido Casaleggio, né l'ammorbante Fico e neppure il maleodorante Di Battista avranno nulla da ridire. Santa Poltrona li ha messi grullescamente a tacere. Sono nauseabondi come il letame delle Cinque Stalle !!!

PS: il buon Fosforo, essendo terun e napoletano, potrà replicare solo in due casi.

A) dopo aver dimostrato di essersi lavato con Acqua del Po;

B) quando i grulli voteranno la sfiducia al fascioverdevestito celoduro.

Spero di sbagliarmi, ma ho la vaga impressione che un certo razzismo alberghi anche in te, Cortomaltese. E della forma di  gran lunga peggiore: quello mascherato dalla faziosità e dall'ipocrisia. Se non ti piace Salvini, non dovrebbero piacerti nemmeno le  idiozie che pronunciava a suo tempo contro napoletani e MERIDIONALI. E dovresti fare un monumento a Di Maio e ai meridionali che lo hanno votato in massa, perché altrimenti oggi avresti un governo Salvini-Delinquente-Meloni, con Salvini presidente del Consiglio (in base ai patti di coalizione). Chiaro?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ipocrisia e razzismo a parte, dalle foto, a me il signor Salvini sembra un tunisino.

Non vorrei che quando inizieranno i rimpatrii, me lo paracadutino in Tunisia a sua insaputa.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

L'immagine puÃò contenere: 1 persona, con sorriso, barba e testo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

5 ore fa, fosforo41 ha scritto:

Spero di sbagliarmi, ma ho la vaga impressione che un certo razzismo alberghi anche in te, Cortomaltese. E della forma di  gran lunga peggiore: quello mascherato dalla faziosità e dall'ipocrisia. Se non ti piace Salvini, non dovrebbero piacerti nemmeno le  idiozie che pronunciava a suo tempo contro napoletani e MERIDIONALI. E dovresti fare un monumento a Di Maio e ai meridionali che lo hanno votato in massa, perché altrimenti oggi avresti un governo Salvini-Delinquente-Meloni, con Salvini presidente del Consiglio (in base ai patti di coalizione). Chiaro?

Si, sono fazioso. Ma Salvini non pronunciava "idiozie", bensì parole di odio e disprezzo verso i meridionali. Le stesse che oggi pronuncia contro gli immigrati. Sono razzista? Ebbene si, ritengo i 5 Stalle una razza inferiore. Chi ha predicato la purezza e la non contaminazione oggi tollera ministri inquisiti, senatori pregiudicati, sottosegretari condannati. Tutto per il minor male, sennò avremmo un governo Salvini ? Non mentire: il centrodestra non aveva la maggioranza in parlamento. Sono i 5 stelle che continuano a tollerare un fascista al viminale e il senatur parlamentare. Poi fanno dimettere il velista assenteista e non il Ministro inquisito. Ma bravi.....bravi....bravi...

bla-bla.jpeg

Modificato da cortomalteseim

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

 

1 ora fa, cortomalteseim ha scritto:

Si, sono fazioso. Ma Salvini non pronunciava "idiozie", bensì parole di odio e disprezzo verso i meridionali. Le stesse che oggi pronuncia contro gli immigrati. Sono razzista? Ebbene si, ritengo i 5 Stalle una razza inferiore. Chi ha predicato la purezza e la non contaminazione oggi tollera ministri inquisiti, senatori pregiudicati, sottosegretari condannati. Tutto per il minor male, sennò avremmo un governo Salvini ? Non mentire: il centrodestra non aveva la maggioranza in parlamento. Sono i 5 stelle che continuano a tollerare un fascista al viminale e il senatur parlamentare. Poi fanno dimettere il velista assenteista e non il Ministro inquisito. Ma bravi.....bravi....bravi...

bla-bla.jpeg

Forse non mi sono spiegato, Cortomaltese. Alle regionali in Sicilia, svolte appena 4 mesi prima delle politiche, il M5S era andato maluccio (come spesso gli capita nelle elezioni amministrative, dato che non è radicato sul territorio e non pratica clientelismo e voto di scambio). Proiettando sulle politiche il risultato delle regionali, si prevedeva che la coalizione di centrodestra avrebbe vinto in 18 collegi uninominali su 19 alla Camera in Sicilia. E invece il 4 marzo i 5stelle si presero 19 deputati su 19 nell'uninominale. Cose non dissimili accaddero in tutte le altre regioni del Sud. Per es. in Campania Di Maio strappò 21 collegi su 22 al centrodestra che era dato in vantaggio dai sondaggi. Dunque, a posteriori, possiamo dire che senza l'incredibile exploit dei 5stelle al Sud, oggi il centrodestra avrebbe la maggioranza assoluta in Parlamento e Salvini starebbe a palazzo Chigi a fare leggi e decreti contro gli immigrati e a favore del suo amico Delinquente. Peraltro anche un bambino avrebbe capito che il Rosatellum, che nelle intenzioni era scritto per il Renzusconi, avrebbe favorito la coalizione più radicata territorialmente, cioè il centrodestra, con la Lega molto forte al Nord, dove avrebbe fatto man bassa nell'uninominale e avrebbe preso un sacco di voti anche nel proporzionale (il Nord esprime circa la metà dei voti nazionali). Questo in effetti è accaduto, ma è stato controbilanciato dal colpaccio grillino al Sud. Dopo le elezioni Di Maio mise il veto su Berlusconi, non volle mai neppure incontrarlo né parlargli al telefono. Lo trattò come avrebbero dovuto trattarlo tutte le forze politiche fin dal 1994: non come un avversario ma come un corpo estraneo alla politica: in conflitto di interessi, ineleggibile (da quando Mediaset ha le concessioni pubbliche) e impresentabile (dal 2013). Questo è stato un fatto nuovo e molto positivo nella politica italiana. Di Maio avrebbe dovuto porre il veto anche su Salvini? L'ho sempre pensato e scritto anch'io. Bisognava tornare subito alle elezioni e giocarsi il tutto per tutto nella partita a due: Di Maio (o Di Battista) contro Salvini, Sud contro Nord. Partita difficile ma aperta, a mio avviso. Peraltro lo stesso Di Maio in campagna elettorale aveva sempre detto che non si sarebbe alleato con nessuno: governo monocolore con lui palazzo Chigi sostenuto da eventuali appoggi esterni. Prendere o lasciare. Resto tuttora quasi convinto che se Luigi fosse rimasto fermo su questo punto, alla lunga il Pd, pur di evitare le elezioni, cioè la rottamazione del partito, e sotto la moral suasion di Mattarella, avrebbe rottamato Renzi e dato l'appoggio esterno (con Leu). Un mio amico vicino al Movimento, ha una spiegazione per questa grave incoerenza di Di Maio. Secondo lui i 5stelle non avevano letteralmente i soldi per affrontare a breve una nuova campagna elettorale. Voglio ricordare che il Movimento si autotassa per aiutare le imprese, non ha mai preso un euro di finanziamento pubblico e rinuncia pure al 2 per mille. La spiegazione a mio avviso è plausibile ma insufficiente. A mio avviso Di Maio ha commesso un grave errore con questa alleanza di governo con la Lega (ipocritamente chiamata "contratto di governo"). Nondimeno, dato che amo il mio paese più delle mie opinioni, spero che il governo Conte riesca a smentirmi. In ogni caso, stai pur certo che il male peggiore non sarebbe stato il governo di centrodestra ma il Renzusconi. Se guardi il filmato, che ho appena postato, sull'aereo di Renzi, ti viene da pensare che un aereo del genere l'avrebbe acquistato volentieri anche Berlusconi. Amicizie mafiose e reati a parte, i due soggetti sono pressoché sovrapponibili: due egoarchi incapaci, due pifferai arroganti e pieni di sè. Una loro alleanza di governo sarebbe stata, ne sono sicuro, un disastro epocale per l'Italia.

Saluti

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Condivisibile analisi. Sta di fatto che oggi Di Maio governa con Salvini e consente alla "protezione" del pregiudicato Umberto Bossi. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

L'immagine può contenere: 1 persona, testo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora