LA NEO CASTA CHE E' PEGGIO DELLA VECCHIA

L'immagine può contenere: 1 persona

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

7 messaggi in questa discussione

pm610 non ti arrabbiare, prendi la cosa con filosofia, siamo tutti provvisori in questo mondo, una volta tanti - tanti - anni fa la casta non veniva chiamata casta, quelli che la componevano erano chiamati alti papaveri   (intoccabili)  e  quelli come me e come te  piccoli  insignificanti cittadini eravamo chiamati paperi; poi le cose cambiano e alla fine tutto resta  come prima….  https://youtu.be/1a1GYZZt8Vw

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Boh  ma  quelli  che  hanno  votato  contro  queste  cose   dove  sono  ah  già  quando  sono  i  loro  beniamini a   farle    possono  digerire   tutto...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
In questo momento, pm610 ha scritto:

Boh  ma  quelli  che  hanno  votato  contro  queste  cose   dove  sono  ah  già  quando  sono  i  loro  beniamini a   farle    possono  digerire   tutto...

Dove sono quelli che votarono repubblica...e dove sono quelli che votarono monarchia….. dove sono quelli che nell'immediato dopo guerra si arrabbiavano per la politica, che pensavano di cambiare il mondo sia che votassero repubblica sia che votassero monarchia, pensavano di arrivare a questo tipo di Italia?  non ti arrabbiare pm610, prendi le cose con filosofia,  avrebbero mai pensato quelli che votavano DC acerrimi nemici di quelli che votavano PCI che alla fine dopo decenni sarebbero finiti tutti nello stesso partito?   (mai sentito parlare di Renzi? ) sorgono grandi statisti che pensano di cambiare il mondo e poi invece il mondo cambia loro, è sempre accaduto in passato accade oggi, accadrà in futuro , guarda questo filmato rasserenati e fatti una risata    https://youtu.be/SUbjtBZRDz8

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

MA  DOVE  E'  CHI   HA  CREATO  IL  MONDO....   ma  guarda  che parliamo  di  oggi... ed  è  oggi  che  viviamo  non  il  passato.

Modificato da pm610

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

L'immagine può contenere: 1 persona, vestito elegante

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, pm610 ha scritto:

ed  è  oggi  che  viviamo  non  il  passato.

Sai quanta gente vive ancora come se il passato fosse qui?   ti potrei citare decine di migliaia di anziani che votano PD per disciplina di partito senza accorgersi che il partito è cambiato e non è più quello, oppure politici che essendo privi di meriti propri e sapendo di non averli cercano di ottenere consenso politico  usando meriti che non sono loro, mi riferisco a quei politici che tirano  in ballo continuamente la resistenza, cosa c'entrano loro con la resistenza? merito dei loro nonni e dei loro padri 70 anni fa, , non certo loro merito loro oggi.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
9 ore fa, etrusco1900 ha scritto:

Sai quanta gente vive ancora come se il passato fosse qui?   ti potrei citare decine di migliaia di anziani che votano PD per disciplina di partito senza accorgersi che il partito è cambiato e non è più quello, oppure politici che essendo privi di meriti propri e sapendo di non averli cercano di ottenere consenso politico  usando meriti che non sono loro, mi riferisco a quei politici che tirano  in ballo continuamente la resistenza, cosa c'entrano loro con la resistenza? merito dei loro nonni e dei loro padri 70 anni fa, , non certo loro merito loro oggi.

Certo  ma  non  stanno meglio   queli  che   votano  per  la  destra e  per  il  pregiudicato  piduista  o  peggio  ancora  per  i fascioceloduri

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora