La pianta tossica che provoca ustioni solo sfiorandola è arrivata in Italia

La Panace di Mantegazza è una pianta originaria del Caucaso ma molto diffusa anche in Italia. Il suo fusto può raggiungere un'altezza di ben 5 metri e presenta fiori bianchi che si diramano ad ombrello sulle estremità dei gambi. La pericolosità della pianta non era ancora nota ai più fino a quando un ragazzo non ne è entrato in contatto, accusando danni di grave entità. Quando un ramo gli è caduto addosso non ci aveva fatto molto caso ma poco dopo ha cominciato ad avvertire una strana sensazione, come se si fosse preso una brutta scottatura solare. Così ha mandato un messaggio al padre e, dopo essere tornato a casa ed essersi fatto una doccia, ha cominciato a notare che la pelle si stava staccando man mano. La madre, che di mestiere fa l'infermiera, ha compreso la gravità della situazione e prontamente ha portato il figlio al pronto soccorso.  La Panace di Mantegazza ha causato danni ad un ragazzo americano, ma bisogna comunque prestarne particolare attenzione anche in Italia questo perché la pianta si diffonde molto facilmente e, dopo aver attraversato l'Oceano, è giunta anche in Europa. I primi casi sono stati registrati nei Paesi nordici, con più di 10mila ospedalizzazioni. Gradatamente, ha conquistato sempre più terreno anche nell'Europa continentale per poi giungere in Italia. La sua capacità di spargere fino a 30mila semi in un raggio di diverse decine di metri le ha permesso di arrivare in Valle d'Aosta, Piemonte, Lombardia, Trentino Alto Adige e in Veneto. 
Nel caso in cui si dovesse anche solo sfiorare la pianta, provocherebbero gravi danni come infiammazioni, ustioni che lasciano cicatrici indelebili e, se entrano in contatto con gli occhi, anche cecità. Per questo motivo diviene di fondamentale importanza saper riconoscere la pianta, così da poterne stare alla larga

https://it.blastingnews.com/salute/2018/07/usa-tocca-la-panace-di-mantegazza-e-resta-ustionato-e-diffusa-anche-nel-nostro-paese-002661947.html

Panace di Mantegazza

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

1 messaggio in questa discussione

Questa notizia è molto pericolosa...chissà in quanti la regaleranno al proprio "CAPO!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963