il frigo li no,non lo vuole,e gli stacca l'orecchio a morsi

Non si accordavano dove posizionare il frigorifero appena acquistato e, al culmine della lite, ha staccato a morsi un pezzo di orecchio al coinquilino.

Come scrive il giornale locale www.cronachenuoresi.it – è successo nella tarda serata del 16 luglio a San Teodoro, dove l’aggressione si è conclusa con l’arresto di un 25enne nigeriano, pregiudicato, con l’accusa di lesioni aggravate dalla crudeltà.

È stata una scena surreale quella che si sono trovati i Carabinieri del Pronto Intervento della Compagnia di Siniscola intervenuti sul posto. Nella cucina si trovava un nigeriano di 20 anni che perdeva copiosamente del sangue dall’orecchio, parzialmente staccatogli a morsi dal coinquilino.

Il frammento del padiglione auricolare è stato, poi, recuperato e riattaccato dai medici dell’ospedale Giovanni Paolo II di Olbia, dove l’uomo è stato portato in autoambulanza dai sanitari del 118.ricacciarlo al suo paese natale'? con le leggi attuali,quelle fatte ad hoc dalle sx,non è possibile

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

8 messaggi in questa discussione

1 ora fa, director12 ha scritto:

Non si accordavano dove posizionare il frigorifero appena acquistato e, al culmine della lite, ha staccato a morsi un pezzo di orecchio al coinquilino.

Come scrive il giornale locale www.cronachenuoresi.it – è successo nella tarda serata del 16 luglio a San Teodoro, dove l’aggressione si è conclusa con l’arresto di un 25enne nigeriano, pregiudicato, con l’accusa di lesioni aggravate dalla crudeltà.

È stata una scena surreale quella che si sono trovati i Carabinieri del Pronto Intervento della Compagnia di Siniscola intervenuti sul posto. Nella cucina si trovava un nigeriano di 20 anni che perdeva copiosamente del sangue dall’orecchio, parzialmente staccatogli a morsi dal coinquilino.

Il frammento del padiglione auricolare è stato, poi, recuperato e riattaccato dai medici dell’ospedale Giovanni Paolo II di Olbia, dove l’uomo è stato portato in autoambulanza dai sanitari del 118.ricacciarlo al suo paese natale'? con le leggi attuali,quelle fatte ad hoc dalle sx,non è possibile

Tutto interessantissimo Kompagno ma toglimi una curiosità.

Secondo te, giusto per rimanere in argomento e visto che l'argomento è come tuo solito estremamente pregnante interessante, è più bella la Sardegna o la Corsica?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
5 minuti fa, ildi_vino ha scritto:

Tutto interessantissimo Kompagno ma toglimi una curiosità.

Secondo te, giusto per rimanere in argomento e visto che l'argomento è come tuo solito estremamente pregnante interessante, è più bella la Sardegna o la Corsica?

l'isola del cavallo...non dei muli sardegnoli

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
4 minuti fa, director12 ha scritto:

l'isola del cavallo...non dei muli sardegnoli

Mi meraviglio di te, cartellino rosso. Affermazione di Salvini contro la Francia di Macron dalla lontana Russia, dopo la partita Francia-Croazia: i vini italiani sono migliori di quello francesi e...la Sardegna è più bella della Corsica. 

Da questo momento verrai segnalato ai probiviri e ti sarà tolta per sempre la patente di celoduro. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
4 minuti fa, ildi_vino ha scritto:

Mi meraviglio di te, cartellino rosso. Affermazione di Salvini contro la Francia di Macron dalla lontana Russia, dopo la partita Francia-Croazia: i vini italiani sono migliori di quello francesi e...la Sardegna è più bella della Corsica. 

Da questo momento verrai segnalato ai probiviri e ti sarà tolta per sempre la patente di celoduro. 

che i vini italiani siano migliori,non cè dubbio..pero',al tuo kompare d'anello renzetto,un abbronzato ha offerto ad una cena di gala un vermentino made in australia!! pero'...magari sara' meglio del tuo prodotto il loco.....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
6 minuti fa, director12 ha scritto:

che i vini italiani siano migliori,non cè dubbio..pero',al tuo kompare d'anello renzetto,un abbronzato ha offerto ad una cena di gala un vermentino made in australia!! pero'...magari sara' meglio del tuo prodotto il loco.....

Tu fregatene dei vini offerti a Obama, tranquillo che io so dove trovare quello giusto e tranquillo che a Salvini hanno fatto bere quello giusto.

Peró consolati perché perderai pure il titolo di celoduro ma, in compenso, per quello di Kompagno puoi andare tranquillo. Quello non te lo toglierà mai nessuno per meriti acquisiti sul campo. Non ti devi preocuppare insomma.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, director12 ha scritto:

con le leggi attuali,quelle fatte ad hoc dalle sx,non è possibile

me ne cita qualcuna di queste leggi attuali, signor director?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

me ne cita qualcuna di queste leggi attuali, signor director?

La principale difficoltà, però, è rappresentata dal fatto che un cittadino straniero, per essere espulso, dev’essere trattenuto in custodia dall’Italia e riconosciuto come connazionale dall’ambasciata o dal consolato del proprio Paese. Siccome si tratta di nazioni con enormi problemi economici, è intuibile la ritrosia dei diplomatici: cercano di non riprenderseli perché in patria non potrebbero offrire un lavoro rinunciando allo stesso tempo alle rimesse economiche dall’Italia. La legge consente il trattenimento nel Cpr, centro di permanenza per il rimpatrio, per non più di 90 giorni: se il riconoscimento non avviene entro quei termini, l’immigrato dev’essere rimesso in libertà. Così si riduce il numero delle espulsioni.

POCHI CPR PERCHÉ NESSUNO LI VUOLE

I Centri di permanenza per il rimpatrio sono stati introdotti con il cosiddetto decreto Minniti sull’immigrazione, la cui legge di conversione fu approvata nell’aprile 2017. L’obiettivo era di aprire un Cpr in ogni regione con un numero massimo di 200 persone per favorire da un lato la rapida espulsione degli irregolari e dall’altro per far accettare più facilmente le strutture dalle comunità locali. Finora le cose non sono andate così perché sono attivi solo cinque centri mentre in quell’intervento alla Camera a novembre Minniti aveva annunciato l’apertura di altri 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

da quello che ha scritto mi sembra di capire signor director, che secondo lei non è possibile rispedire i migranti a casa loro per colpa delle leggi delle sinistre.

Ma allora, non le sembra che il Signor Salvini abbia raccontato un sacco di balle? Non diceva che appena arrivava al governo li rispediva immediatamente a casa?

E lei si è fatto turlupinare come un pollo da batteria?

P.S. Le leggi poi hanno un numeretto e una data per distinguerle, me le sa indicare? Non mi dica di cercarmele come al solito, dica semplicemente: " non non sono in grado di farlo perchè ne ho solo sentito parlare all'osteria".

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963