russia 2018:volo si stato?? ahahahahha

Michele Anzaldi, che su Facebook scriveva: “Il ministro dell’Interno, Matteo Salvini è in Russia a spese dei contribuenti per vedere la finale dei Mondiali di calcio? Ha preso il volo di Stato per assistere a una partita dove la nostra Nazionale non è presente, peraltro dopo essere rimasta fuori dall’intera competizione? E’ il solito chiacchierone, chiarisca”.

“Nel 2015 – continua Anzaldi – ebbe il coraggio e la faccia tosta di attaccare il premier Renzi perché decise di non far mancare l’opportuna presenza dello Stato italiano a un evento senza precedenti, la storica finale tutta italiana dell`Us open di tennis tra Roberta Vinci e Flavia Pennetta, e ora vola in Russia grazie al privilegio di essere membro del Governo per assistere abusivamente a un grande evento sportivo, al quale tutti gli italiani vorrebbero essere presenti”.

Sono talmente abituati ai privilegi dell’ari force renzi, da non pensare che qualcuno possa agire normalmente.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

8 messaggi in questa discussione

39 minuti fa, director12 ha scritto:

Michele Anzaldi, che su Facebook scriveva: “Il ministro dell’Interno, Matteo Salvini è in Russia a spese dei contribuenti per vedere la finale dei Mondiali di calcio? Ha preso il volo di Stato per assistere a una partita dove la nostra Nazionale non è presente, peraltro dopo essere rimasta fuori dall’intera competizione? E’ il solito chiacchierone, chiarisca”.

“Nel 2015 – continua Anzaldi – ebbe il coraggio e la faccia tosta di attaccare il premier Renzi perché decise di non far mancare l’opportuna presenza dello Stato italiano a un evento senza precedenti, la storica finale tutta italiana dell`Us open di tennis tra Roberta Vinci e Flavia Pennetta, e ora vola in Russia grazie al privilegio di essere membro del Governo per assistere abusivamente a un grande evento sportivo, al quale tutti gli italiani vorrebbero essere presenti”.

Sono talmente abituati ai privilegi dell’ari force renzi, da non pensare che qualcuno possa agire normalmente.

Ma che stai a di ?? Ahahahaha ma hai capito quello che vuoi dire ?? Ahahaha . Secondo me no !! Ahahagah

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
12 minuti fa, mark222220 ha scritto:

Ma che stai a di ?? Ahahahaha ma hai capito quello che vuoi dire ?? Ahahaha . Secondo me no !! Ahahagah

rosica!! 

Infatti, per assistere alla finale dei Mondiali di calcio 2018 a Mosca “non ho preso alcun volo di Stato, sono arrivato su un normalissimo volo di linea”. Ha spiegato il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, precisando che la sua presenza alla partita tra Francia e Croazia “era organizzata dalla Fifa”. “Complimenti alla Russia per l’organizzazione di uno dei tornei più belli e più sorprendenti, avrei solo scelto un altro risultato per la finale”, ha aggiunto.

utti noi.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 minuti fa, director12 ha scritto:

“non ho preso alcun volo di Stato, sono arrivato su un normalissimo volo di linea”

La domanda sorge spontanea: il costo del biglietto verrà rimborsato sbadatamente dal ministero o verrà pagato sbadatamente con i 49 milioni.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
23 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

La domanda sorge spontanea: il costo del biglietto verrà rimborsato sbadatamente dal ministero o verrà pagato sbadatamente con i 49 milioni.

un minuto dopo che la margherita' avra' reso

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 minuti fa, director12 ha scritto:

un minuto dopo che la margherita' avra' reso

hanno sequestrato anche la margherita? E quando?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Sul disinformato e fazioso Anzaldi stendiamo un velo pietoso. Del viaggio di Salvini a Mosca ho scritto in altra discussione, spostata in altro forum. Qui aggiungo solo una cosa. Di ciò che dice e fa Salvini non condivido quasi nulla. La sua xenofobia, ma soprattutto la sua fredda, cinica indifferenza alle sofferenze dei migranti mi fanno ribrezzo. Però ha qualche pregio. É una persona modesta, per essere un politico. É impulsivo e fanfarone, ma in fondo é sincero. Dopo gli incredibili risultati elettorali e dopo essere diventato ministro, non si è montato la testa. É rimasto uguale a quello di prima. Non è un bambinone viziato e sono sicuro che non avrebbe mai preso l'aereo di Stato per andare a fare passerella con due tenniste dopo avere annullato gli impegni istituzionali. Salvini è un politico, criticabile quanto si vuole ma un politico. Sono sicuro che se avesse promesso agli italiani di lasciare la politica, avrebbe mantenuto la promessa. Naturalmente avremo tempo e modo per giudicarlo meglio, in base al suo operato. Renzi invece lo conoscono tutti. Ha mostrato di essere un piccolo egoarca di  provincia, bugiardo, ipocrita e pieno di sé. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Renzi invece lo conoscono tutti. Ha mostrato di essere un piccolo egoarca di  provincia, bugiardo, ipocrita e pieno di sé. 

††***†"***"""****

Mi sbaglierò ma rispetto a Renzi, Salvini è solo più popolano.

Per ora solo chiacchiere, più avanti valuteremo se c'è anche sostanza.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, ahaha.ha ha scritto:

Renzi invece lo conoscono tutti. Ha mostrato di essere un piccolo egoarca di  provincia, bugiardo, ipocrita e pieno di sé. 

††***†"***"""****

Mi sbaglierò ma rispetto a Renzi, Salvini è solo più popolano.

Per ora solo chiacchiere, più avanti valuteremo se c'è anche sostanza.

Sono d'accordo, è ancora presto per valutare il Salvini ministro e vicepremier. Mentre il Salvini demagogo indubbiamente piace agli italiani, purtroppo direi anche in modo abbastanza trasversale. Quanto al "popolano", non mi piace giudicare i politici sul piano personale. Per es. quando scrivo che Renzi è un "tappetaro", è un giudizio assolutamente politico. Mentre se scrivo che è un bugiardo, più che un giudizio è una constatazione ("stai sereno", "se perdo lascio la politica", etc.). Ma se mi ci tiri per i capelli, ti dirò che di primo acchito anche a me Salvini appare più rozzo del toscano. Quest'ultimo indubbiamente aduso a frequentare ambienti più raffinati dell'osteria in cui il lombardo improvvisò il suo becero coro razzista contro i napoletani (poi chiese scusa). Inoltre Renzi è laureato e, da buon toscano, usa un linguaggio più ricco e forbito di quello dell'eterno fuoricorso milanese. Tuttavia, da questo a concludere che Renzi sia realmente più colto e più signorile di Salvini (cosa in sé non difficile) ce ne corre. Per es. confondere il sostantivo "umanista" con l'aggettivo "umanistico" è errore da penna rossa, specie per un toscano, come pure ritenere che il Gottardo si trovi in Italia e non in Svizzera. A differenza di Salvini, Renzi ama ostentare la sua cultura. Come quando bacchettò la sua ministra dell'Istruzione (non la finta laureata Fedeli ma la professoressa Giannini) perché alcune slide del ministero riportavano la parola "curriculum" al plurale. Un errore secondo il saputello Renzi, perché al plurale sarebbe obbligatorio "curricula". Ignorava che i nomi importati da altre lingue sono di regola invarianti nel numero, quindi in italiano è del tutto corretto scrivere "i curriculum" al posto di "i curricula", come pure "gli iter" (es. gli iter parlamentari delle leggi) al posto degli "itinera", o "le slide" invece che "le slides". La cosa più strana fu che la ministra, pur essendo una linguista e una glottologa, invece di restituire al mittente la bacchettata dando una lezione di italiano al suo capetto, fece correggere quelle slide. Quanto alla signorilità, credo che scarseggi in ambedue. Ma, a parte alcuni occasionali eccessi come il citato coro razzista, a me pare che il più maleducato sia Renzi. A suo tempo definito da Ferruccio De Bortoli "un maleducato di talento", poi scoprimmo che il talento non c'era. Basta pensare che si rimangiò la promessa di lasciare la politica senza mai chiedere scusa agli italiani. E alle ultime due assemblee del Pd se ne è andato quasi sbattendo la porta, senza ascoltare gli interventi e le critiche degli altri. Se Salvini ha l'aria del popolano, a me che vivo in un capoluogo e in una ex capitale Renzi dà una netta impressione di provincialismo. Ostentazione, improvvisazione, invadenza, adulazione, eccesso di autostima, egocentrismo, megalomania, sono tratti tipici del provinciale. Il trenino di propaganda elettorale, il comizio dall'ambone di una chiesa, l'aeroplano giocattolo tirato fuori dalla scrivania in una diretta Fb, le pacche sulle spalle a capi di Stato e di governo appena conosciuti, il "great leader" rivolto al dittatore Al Sisi, l'aeroplanone di Stato da 360 posti preso in leasing per 150 milioni per non sentirsi inferiore a nessun leader mondiale, etc.etc. denotano un provincialismo quasi patologico. Mi sbaglierò, ma credo che difficilmente un Salvini o qualsiasi altro politico in attività riuscirà mai a rendersi più antipatico di Renzi alla maggioranza degli italiani. Forse più detestato e più avversato politicamente, ma più sui co@lioni credo proprio di no.

Saluti

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora