fibra ottica
LA FINTA FIBRA

13 minuti fa, lupogrigio1953 ha scritto:

Non so cosa faccia la Telecom (ora TM) con le sue politiche commerciali

Diciamo che l'ex monopolista cercava e sperava di vivere di rendita, investendo il meno possibile e solo nelle aree dove c'era un sicuro ritorno economico; poi il governo (mi sembra che ci fosse Renzi come premier) ha deciso di affiancare alla telecom TIM un concorrente che mettesse fine al monopolio e che cablasse in fibra tutta l'Italia; in questo sito  https://openfiber.it/area-infratel/piano-copertura/   è possibile vedere il piano di copertura previsto (salvo ritardi) per ogni comune italiano; poi i ritardi immancabilmente ci sono, comuni che non danno i permessi di scavo, sovraintendenze alle belle arti che mettono divieti, amministratori di condominio che in barba alla legge vietano l'ingresso nei condomini da loro amministrati.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

78 messaggi in questa discussione

9 minuti fa, etrusco1900 ha scritto:

Diciamo che l'ex monopolista cercava e sperava di vivere di rendita, investendo il meno possibile e solo nelle aree dove c'era un sicuro ritorno economico; poi il governo (mi sembra che ci fosse Renzi come premier) ha deciso di affiancare alla telecom TIM un concorrente che mettesse fine al monopolio e che cablasse in fibra tutta l'Italia; in questo sito  https://openfiber.it/area-infratel/piano-copertura/   è possibile vedere il piano di copertura previsto (salvo ritardi) per ogni comune italiano; poi i ritardi immancabilmente ci sono, comuni che non danno i permessi di scavo, sovraintendenze alle belle arti che mettono divieti, amministratori di condominio che in barba alla legge vietano l'ingresso nei condomini da loro amministrati.

Sono e sarò un elettore di Renzi e non sono cliente Telecom dal 2006. Questo per dire che non ho interesse a sminuire Openfiber, né a difendere TIM. Però rimane il fatto che TIM non è una società senza scopo di lucro e non ha la vocazione di buttare via soldi. I milioni di doppini telefonici dall'armadio stradale fino a dentro l'abitazione sono una risorsa e sarebbe un peccato buttarli via. La soluzione più untelligente da fare è di usarli fino a quando saranno validi, dopodiché andranno senz'altro sostituiti. Fatico a capire cosa se ne faccia un tizio che abbia un PC inchiodato con una connessione da 1 Gbit, quando, in quel caso, una normale ADSL sarebbe anche troppa.

In più, come ho già spiegato da qualche altra parte, il doppino in rame dall'armadio stradale fino a casa dell'utente è una soluzione molto più affidabile della fibra ottica. Non per colpa della fibra stessa, ma a causa della connettorizzazione, specie quando eseguita in loco. Nè si deve pensare che i transceivers ottici siano eterni, specie quelli per lunghe distanze (es: Cisco 1000BASE-ZX, portata circa 70 Km, usate nelle dorsali), e costano un occhio della testa.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 7/5/2020 in 22:11 , etrusco1900 ha scritto:

due premesse:

la prima è che non sono un prete e nemmeno un sagrestano

la seconda è che tu vedi preti  e sagrestani da tutte le parti e questa cosa ha un nome si chiama "avversione al sacro" non è una cosa grave,  si può curare o da un bravo psicologo o da un bravo esorcista... fai te.. scegli te..

 

Scusate se mi intrometto e vado off topic ma credo tu ti confonda.

Quella cosa che tu chiami 'avversione al sacro' credo sia più opportuno chiamarla 'avversione al clero'.

Quello che manteniamo noi cittadini per intenderci, quello ben protetto dalle mura vaticane (non so se hai presente).

Detto questo ti consiglio di non dare soldi agli esorcisti, sonosolo dei ciarlatani. Se ti dovessi sentire 'indemoniato' o sentire delle voci o avere delle apparizioni ti converrebbe rivolgerti invece a chi cura la schizofrenia.

 

Scusate l'OT

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
43 minuti fa, lelotto2 ha scritto:

Scusate se mi intrometto e vado off topic ma credo tu ti confonda.

Quella cosa che tu chiami 'avversione al sacro' credo sia più opportuno chiamarla 'avversione al clero'.

Quello che manteniamo noi cittadini per intenderci, quello ben protetto dalle mura vaticane (non so se hai presente).

Detto questo ti consiglio di non dare soldi agli esorcisti, sonosolo dei ciarlatani. Se ti dovessi sentire 'indemoniato' o sentire delle voci o avere delle apparizioni ti converrebbe rivolgerti invece a chi cura la schizofrenia.

 

Scusate l'OT

Piccola precisazione:   il vaticano è uno stato estero e non lo mantieni te;     per quanto riguarda gli esorcisti,  gli esorcismi così come   i sacramenti sono gratis... non si paga niente;   forse  fai confusione con i maghi e le cartomanti  ma quella gente non ha niente a che vedere con la religione;   per quanto riguarda poi l'avversione al sacro vai su Google e digita avversione al sacro e guarda quello che ti esce

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

26 minuti fa, etrusco1900 ha scritto:

Piccola precisazione:   il vaticano è uno stato estero e non lo mantieni te;     per quanto riguarda gli esorcisti,  gli esorcismi così come   i sacramenti sono gratis... non si paga niente;   forse  fai confusione con i maghi e le cartomanti  ma quella gente non ha niente a che vedere con la religione;   per quanto riguarda poi l'avversione al sacro vai su Google e digita avversione al sacro e guarda quello che ti esce

Il Vaticano è uno stato estero solo quando gli fa comodo.

Quanto a me l'unica avversione che ho è quella per le religioni, tutte le religioni . La religione cattolica in particolare (ma le altre non sono migliori) si basa su ul libraccio che racconta le gesta militari di tale YAHVEH, criminale di guerra.

Tratto da Numeri 31 della Bibbia (ordine ricevuto da Mosè e proveniente da YAHVEH (detto "Dio", senza esserlo):

17 Ora dunque uccidete ogni maschio tra i bambini, e uccidete ogni donna che ha avuto rapporti sessuali con un uomo; 18 ma tutte le fanciulle che non hanno avuto rapporti sessuali con uomini, lasciatele in vita per voi.

Modificato da lupogrigio1953

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

lupo grigio, continui a parlare di bibbia, ma tu la conosci la differenza fra vecchio e nuovo testamento' tra vecchia e nuova alleanza? quando andavi alle elementari ti spiegavano le cose allo stesso modo con il quale te le spiegavano alle superiori? alle superiori usavi lo stesso libro che usavi in prima elementare?  se vuoi capire quello che la bibbia voleva  dire devi frequentare studi biblici, non puoi inventarti le cose ; potrebbe, tanto per fare un esempio ,un profano entrare in una centrale telefonica e smanettare sugli impianti? no dovrebbe prima studiare e fare dei corsi non potrebbe inventarsi tecnico;   per capire la bibbia è la stessa cosa; quando hai iniziato a lavorare nella telefonia, prima hai studiato o hai fatto di tua iniziativa leggendo solo dei manuali? per capire la bibbia bisogna farsela spiegare perché se la studi da solo rischi di far solo dei pasticci come facevano anni fa alcuni tecnici telefonici che in centrale invertivano i fili del doppino che in telefonia non provoca niente ma che invece con quella manovra mi bloccavano la telescrivente in ufficio .. in tutte le cose ci vuole competenza....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, etrusco1900 ha scritto:

lupo grigio, continui a parlare di bibbia, ma tu la conosci la differenza fra vecchio e nuovo testamento' tra vecchia e nuova alleanza? quando andavi alle elementari ti spiegavano le cose allo stesso modo con il quale te le spiegavano alle superiori? alle superiori usavi lo stesso libro che usavi in prima elementare?  se vuoi capire quello che la bibbia voleva  dire devi frequentare studi biblici, non puoi inventarti le cose ; potrebbe, tanto per fare un esempio ,un profano entrare in una centrale telefonica e smanettare sugli impianti? no dovrebbe prima studiare e fare dei corsi non potrebbe inventarsi tecnico;   per capire la bibbia è la stessa cosa; quando hai iniziato a lavorare nella telefonia, prima hai studiato o hai fatto di tua iniziativa leggendo solo dei manuali? per capire la bibbia bisogna farsela spiegare perché se la studi da solo rischi di far solo dei pasticci come facevano anni fa alcuni tecnici telefonici che in centrale invertivano i fili del doppino che in telefonia non provoca niente ma che invece con quella manovra mi bloccavano la telescrivente in ufficio .. in tutte le cose ci vuole competenza....

Già. Peccato solo che Dio non è una centrale telefonica.

Se Dio è Dio e non il tuo "Dio" inventato, non va a scrivere delle cose che le possano capire solo alcuni, mentre gli altri sono costretti a rivolgersi a tipetti come te e quelli che bazzicano il Vaticano per farsele spiegare. Caro prete, tu puoi fregare gli studi, ma con gente come me non hai speranza e se dipendesse da me andresti a lavorare per mangiare, altro che messe.

E tutti quelli che sono vissuti 2000 anni prima di Cristo e hanno seguito e rispettato la Bibbia e non conoscevano il Nuovo Testamento, cosa vuoi farne, mandarli all'inferno?

Ma vai a lavorare, pelandrone!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, lupogrigio1953 ha scritto:

Ma vai a lavorare, pelandrone!

Tu parli partendo da preconcetti e  principi presi; guarda che io ho lavorato per tutta la vita   non sono un prete anche se tu vedi preti e sagrestani da tutte le parti; l'unica cosa che ti posso suggerire è quello che ho detto all'utente lelotto2

 vai su Google e digita avversione al sacro e guarda quello che ti esce ma conoscendoti dubito che lo farai

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
4 minuti fa, etrusco1900 ha scritto:

Tu parli partendo da preconcetti e  principi presi; guarda che io ho lavorato per tutta la vita   non sono un prete anche se tu vedi preti e sagrestani da tutte le parti; l'unica cosa che ti posso suggerire è quello che ho detto all'utente lelotto2

 vai su Google e digita avversione al sacro e guarda quello che ti esce ma conoscendoti dubito che lo farai

 
 

 

Invece di andare su Google, vai sulla Bibbia e spiegami questo, padre:

17 Ora dunque uccidete ogni maschio tra i bambini, e uccidete ogni donna che ha avuto rapporti sessuali con un uomo; 18 ma tutte le fanciulle che non hanno avuto rapporti sessuali con uomini, lasciatele in vita per voi.

Si tratta di crimini di guerra ordinati dal tuo "Dio".

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
7 minuti fa, lupogrigio1953 ha scritto:

Si tratta di crimini di guerra.........

vai su Google e digita avversione al sacro e guarda quello che ti esce ma conoscendoti dubito che lo farai , non andrai su google e non cercherai nemmeno le spiegazioni ai brani dell'antico testamento che leggendoli alla lettera non comprendi..

 

https://bibbiaeteologia.blogspot.com/2011/06/numeri-31-1-24-vendetta-disraele-sui.html

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, etrusco1900 ha scritto:

vai su Google e digita avversione al sacro e guarda quello che ti esce ma conoscendoti dubito che lo farai , non andrai su google e non cercherai nemmeno le spiegazioni ai brani dell'antico testamento che leggendoli alla lettera non comprendi..

 

https://bibbiaeteologia.blogspot.com/2011/06/numeri-31-1-24-vendetta-disraele-sui.html

 

 

E che vuoi che mi dica Google rispetto alla frase "ma tutte le fanciulle che non hanno avuto rapporti sessuali con uomini, lasciatele in vita per voi" ?

Vacci tu su Google e poi riferisci quale giustificazione trova alla suddetta frase. In alternativa potresti chiedere ai tuoi colleghi preti che sicuramente ne sanno più di te (e ci vuole poco).

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
6 minuti fa, etrusco1900 ha scritto:

Interessanti queste riflessioni sulla fibra trovate in rete https://www.quotidiano.net/economia/fibra-ottica-autostrada-digitale-fino-a-casa-1.5115563

 

Ma si torniamo alla fibra, che è meglio per te.

Naturalmente ognuno tira l'acqua al suo mulino, ma rimane il fatto che, nonostante l'aumento della richiesta di banda di questo periodo, dai vari test di velocità che ho effettuato in diversi orari, mi risulta che non ho visto alcun calo delle prestazioni della rete.

Semmai ora la domanda diventa un'altra: quando ci saranno moltissimi utenti che succhieranno 1 Gbit di dati, come si farà ad accontentarli tutti? Già ora, a causa del Covid 19 (= molti utenti perennemente su Internet) siti come youtube hanno dovuto limitare la banda (il che vuoldire che 1 Gibit te lo dai sui denti). E quale connessione di Backbone (o dorsale) sarà in grado di trasportare i dati di tutti questi utenti? Ora io sono rimasto un po' indietro a livello tecnologico, ma due conti me li so ancora fare: 100 utenti che richiedono 1 Gbit contemporaneamente richiedono una dorsale di 100 Gbit. Si potrebbero usare più connessioni in fibra, ma quale apparato ottico/elettronico sarà in grado di aggregarle? Fino a quando gli utenti in fibra sono pochi, una connessione di 10 Gbit va ancora bene, ma dopo? I tuoi link parlano di connessioni di 1 Terabit (come minimo) per le dorsali, cioè di quelli che serviranno per portare dati a 1 Gbit a tutti gli utenti?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

l'evoluzione tecnica è continua, si sta parlando della connessione delle cose,apparati che colloquieranno fra di loro indipendentemente dall'uomo, mi chiedo cosa accadrà quando il frigorifero di casa ordinerà da solo i cibi che mancano , cosa accadrà se ordinerà cose che non mi piacciono? ; nel frattempo anche in Italia vengono fatti esperimenti  https://www.corrierecomunicazioni.it/telco/banda-ultralarga/zion-il-backbone-ottico-di-open-fiber-raggiunge-la-velocita-di-600g/; non ci illudiamo il progresso non si ferma, se certe cose funzionano negli stati Uniti, funzioneranno anche da noi; il problema a questo punto (ma non in Italia ma in tutto il mondo) sarà la tutela della ***, rischiamo di essere tracciati in tutto, cosa accadrà quando queste tecnologie saranno in possesso dei dittatori del futuro? già oggi si parla di impiantare dei microchip sotto la pelle (come si fa con i cani) in grado di sostituire tutto, dalla carta d'identità alla patente, alla o alle carte di credito, sarà possibile schedare la gente in base alle tendenze, alle scelte politiche, ogni dittatore saprà con esattezza chi sono e dove sono gli oppositori.. pensa se una tecnologia del genere l'avesse avuta Nerone quando perseguitava i cristiani.. ma il discorso si farebbe lungo .. comunque rilassati e guarda questo filmato https://www.youtube.com/watch?v=l85SRgnUuZ0

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
56 minuti fa, etrusco1900 ha scritto:

l'evoluzione tecnica è continua, si sta parlando della connessione delle cose,apparati che colloquieranno fra di loro indipendentemente dall'uomo, mi chiedo cosa accadrà quando il frigorifero di casa ordinerà da solo i cibi che mancano , cosa accadrà se ordinerà cose che non mi piacciono? ; nel frattempo anche in Italia vengono fatti esperimenti  https://www.corrierecomunicazioni.it/telco/banda-ultralarga/zion-il-backbone-ottico-di-open-fiber-raggiunge-la-velocita-di-600g/; non ci illudiamo il progresso non si ferma, se certe cose funzionano negli stati Uniti, funzioneranno anche da noi; il problema a questo punto (ma non in Italia ma in tutto il mondo) sarà la tutela della ***, rischiamo di essere tracciati in tutto, cosa accadrà quando queste tecnologie saranno in possesso dei dittatori del futuro? già oggi si parla di impiantare dei microchip sotto la pelle (come si fa con i cani) in grado di sostituire tutto, dalla carta d'identità alla patente, alla o alle carte di credito, sarà possibile schedare la gente in base alle tendenze, alle scelte politiche, ogni dittatore saprà con esattezza chi sono e dove sono gli oppositori.. pensa se una tecnologia del genere l'avesse avuta Nerone quando perseguitava i cristiani.. ma il discorso si farebbe lungo .. comunque rilassati e guarda questo filmato https://www.youtube.com/watch?v=l85SRgnUuZ0

 

Quindi, da un lato arrivi a capire (addirittura!) da solo i rischi/problemi della tecnologia, e dall'altro vorresti spingere per far andare la tecnologia ancora più veloce di quanto può. Non tutta la tecnologia serve a qualcosa, come ad esempio il frigo che ordina da solo ciò che manca oppure la cosiddetta "domotica". Io l'ho anche installato un impianto di domotica in una villa di un tizio che voleva fare il cag one con i suoi conoscenti. In pratica il tutto è gestito da un pc in cui gira un software che ha degli "scenari" preconfigurati come ad esempio uno scenario "sera" (è un esempio) tramite il quale vengono comandate le luci in giardino  e quelle, colorate, per la fonte d'acqua da giardino; contemporaneamente si abbassa uno schermo sul quale viene proiettata la tv (tramite apposito proiettore) e una serie di altre cose. Il tutto che non serve assolutamente a niente, infatti credo che la cosiddetta "domotica" sia stato uno dei più grossi fiaschi della tecnologia.

Ma tornando alla Fibra, io credo che la tecnologia attuale sia pronta per dare la connessione di 1 Gbit a un po' di persone, anche per quanto riguarda le dorsali. Ma appena la connessione di 1 Gbit verrà portata a parecchie persone, la tecnologia attuale non sarà pronta per soddisfare le richieste di tanti utenti contemporaneamente. Poi magari mi sbaglio perché sono fuori dal mondo dell'elettronica da almeno 15 anni e dalle tecnologie di networking da una decina di anni. Ma alcuni principi non cambiano: se dai a un utente 1 Gbit, gli apparati a livello di backbone devono essere in grado di elaborare velocità di (almeno) 1000 volte di più.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
23 ore fa, etrusco1900 ha scritto:

Piccola precisazione:   il vaticano è uno stato estero e non lo mantieni te;     per quanto riguarda gli esorcisti,  gli esorcismi così come   i sacramenti sono gratis... non si paga niente;   forse  fai confusione con i maghi e le cartomanti  ma quella gente non ha niente a che vedere con la religione;   per quanto riguarda poi l'avversione al sacro vai su Google e digita avversione al sacro e guarda quello che ti esce

Piccola precisazione: lo stato estero di cui parlo lo mantengo io eccome, essendo un contribuente italiano.

La montagna dove risiedi si chiama per caso 'del Sapone'?

Altrimenti non avresti scritto la baggianata secondo la quale esorcismi, sacramenti e circonvenzione di incapaci sarebbero gratis.

Tra l'altro non vedo differenza tra maghi, vescovi, cartomanti, papi e fattucchiere. Chiamiamo le cose col loro nome: tu hai avversione alla realtà e ai fatti, non c'é molto altro.

 

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

A questa argomentazione mi sono sempre tenuto estraneo, non avendo le conoscenze tecniche per partecipare. Quando sento parlare di divulgatori del disordine e del non rispetto delle regole, mi viene in mente un certo giocatore di calcio. Mica gli altri, solo lui. In tutto il gioco del calcio ci sono centinaia di giocatori seri e rispettosi. Uno soltanto non è ancora crescito da accorgersi che esisntono anche gli altri. Non faccio nomi.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, lelotto2 ha scritto:

Altrimenti non avresti scritto la baggianata secondo la quale esorcismi, sacramenti e......... sarebbero gratis.

Premesso che siamo fuori argomento perché qui si parla di fibra ottica .. ti risulta che quando uno  va a confessarsi debba pagare? ma chi ti ha raccontato certe cose?  

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
25 minuti fa, etrusco1900 ha scritto:

Nel frattempo è uscito questo articolo che parla del tentativo della TIM di perpetuare in Italia la sua posizione di monopolio e fa il paragone con quello che succede nelle altre nazioni

https://www.universofree.com/2020/06/05/bassanini-open-fiber-su-rete-unica-ritorno-al-monopolio/

 

 

La realtà è che ognuno tira l'acqua al suo mulino (sia Open Fiber, sia TIM). Se vengono sprecati soldi per sostituire il rame anche dove non serve (per almeno alcuni anni, forse anche dieci), si rischia di guadagnarci come utenti, ma di rimetterci come contribuenti. Anche se TIM si dovrà pagare il suo debito (di cui parla l'articolo che hai proposto), alla fine lo Stato dovrà dare sussidi a parecchie migliaia di lavoratori che nel frattempo perderebbero il loro lavoro. In più sono molte le innovazioni tecnologiche poco convenienti per chi le ha applicate per primo. Come la tv via cavo, per esempio, efficacemente sostituita da quella satellitare e dalla digitale terrestre.

Tecnicamente parlando, la pandemia ha solo dimostrato che ad andare in crisi non è stata la rete, ma i server dei grossi provider di servizi (youtube, soprattutto, che ha dovuto abbassare la velocità di emissione dei video) e degli utenti "sfortunati" che hanno linee insufficienti. Questo tipo di utente emarginato rimarrà tale, fibra o non fibra.

E a proposito di innovazioni tecnologiche, cosa ne dici degli utenti collegati per primi tramite la fibra ottica che allora (parlo di circa 10-12 anni fa) era di "ben" 10 Mbit/sec? E' un esempio di tecnologia "arrivata troppo presto", o comunque forzando i tempi. Ma è anche un esempio che dimostra che tu dovresti continuare ad occuparti di messe.

A tutto questo va anche aggiunto che il 5G potrebbe essere una soluzione valida come alternativa alla fibra ottica. Già oggi esistono degli "aggregatori" di linee (4G e/o rame e/o Fibra che vengono usate in sostituzione delle linee fisiche o come linee di Backup alle stesse) che vengono usati per risparmiare rispetto alle linee fisiche o per sostituire le stesse quando queste non arrivano ad utenti troppo distanti.

 

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, lupogrigio1953 ha scritto:

efficacemente sostituita da quella satellitare e dalla digitale terrestre.

Tu hai detto molte volte di essere del settore nel senso che facevi materialmente gli allacciamenti nei condomini   Franco Bassanini (Presidente Open  Fiber) è una figura "apicale" e vede le cose da una prospettiva che è diversa da quella di un semplice installatore ...per quanto riguarda il digitale terrestre basta andare sui vari forum per avere notizia di problemi, di interferenze, di frequenze disturbate o che disturbano quelle delle nazioni confinanti, frequenze che comunque  in futuro saranno sempre di meno in quanto l'Europa ha deciso di destinare  molte frequenze attualmente usate dalla televisione alla telefonia, cosa che provoca e provocherà problemi all'Italia ma non alle altre nazioni europee che per la diffusione della tv usano da sempre  il cavo o lo streaming

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
47 minuti fa, etrusco1900 ha scritto:

Tu hai detto molte volte di essere del settore nel senso che facevi materialmente gli allacciamenti nei condomini   Franco Bassanini (Presidente Open  Fiber) è una figura "apicale" e vede le cose da una prospettiva che è diversa da quella di un semplice installatore ...per quanto riguarda il digitale terrestre basta andare sui vari forum per avere notizia di problemi, di interferenze, di frequenze disturbate o che disturbano quelle delle nazioni confinanti, frequenze che comunque  in futuro saranno sempre di meno in quanto l'Europa ha deciso di destinare  molte frequenze attualmente usate dalla televisione alla telefonia, cosa che provoca e provocherà problemi all'Italia ma non alle altre nazioni europee che per la diffusione della tv usano da sempre  il cavo o lo streaming

 

Se avessi letto bene il mio commento, avresti visto che ho distinto i problemi commerciali da quelli tecnici.

I problemi del digitale terrestre sono dovuti anche questi a motivi commerciali. Da un lato c'è lo stato che vuole guadagnare vendendo le frequenze senza preoccuparsi di un minimo di organizzazione, e dall'altro troppi provider TV a trasmettere il nulla più assoluto. Quanto alla scarsità delle frequenze, questa è una balla perché il nuovo standard DVB-T2 permette di risparmiare le frequenze, a parità di numero di canali e con qualità molto superiore. In mezzo ci sei tu che non hai neanche un minimo di coerenza: per le linee Internet non accetti che dette linee vengano negate a ogni utente esistente in Italia (per motivi tecnici e/o di costi eccessivi), mentre sai benissimo che la TV via cavo non verrebbe mai portata a un utente solitario in mezzo alla campagna. E' evidente che la tua ignoranza (non intendo quella tecnica) è un caso limite: tu vorresti portare la FIBRA a tutti e la TV via cavo a tutti, quando non ci sono i soldi per far funzionare in modo decente gli ospedali. Rimane da capire cosa vorresti farne di tutti i ripetitori TV esistenti. Per non parlare della TV satellitare.

Ribadisco che nella fase attuale la TV via cavo è una sòla, peraltro anche quella scaturita da motivi commerciali e serviva in passato quando la tecnologia ancora non permetteva la cifratura e dunque io provider porto il cavo solo a chi paga; invece con la cifratura si può portare le trasissioni a tutti, ma le possono vedere solo gli utenti paganti.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

11 ore fa, lupogrigio1953 ha scritto:

Rimane da capire cosa vorresti farne di tutti i ripetitori TV esistenti. Per non parlare della TV satellitare.

La tv satellitare per sua natura copre aree vaste che superano i confini nazionali e a questo punto scattano i problemi derivanti dal pagamento dei diritti di autore  cosa che costringe chi trasmette via satellite a criptare i programmi rendendoli  visibili solo a chi possiede una carta in grado di decodificare questi programmi, carte che in Italia  possono essere a pagamento come nel caso di sky  o gratuite come nel caso di tv sat;  per quanto riguarda i  ripetitori tv esistenti la maggior parte di queste postazioni sono ubicate in modo non razionale, basta guardare i tetti delle nostre case, più antenne sullo stesso palo orientate in direzioni diverse  spesso con polarità verticali o orizzontali differenti perché ogni emittente  trasmette da postazioni  che sono geograficamente ubicate in luoghi diversi, se tutte le emittenti in ogni zona geografica trasmettessero tutte dalla stessa posizione per gli utenti sarebbe sufficiente una sola antenna; quindi quando chiedi cosa fare di tutti i ripetitori TV esistenti la risposta è che molte di queste stazioni andrebbero smantellate 

 tu dici: "  tu vorresti portare la FIBRA a tutti e la TV via cavo a tutti, quando non ci sono i soldi per far funzionare in modo decente gli ospedali.il tuo discorso mi sembra molto ideologico e poco pratico lo stato che investe negli ospedali non ha niente a che vedere con le compagnie telefoniche che investono i loro soldi,  concorrenza fra di loro nella fibra ottica; mi fai pensare al partito repubblicano (un partito che adesso non esiste più) che alla fine degli anni 60 faceva esattamente i discorsi che oggi fai te e diceva:  a che serve la televisione a colori visto che abbiamo quella in bianco e nero e funziona benissimo ? e mentre tutti in europa passavano al colore le nostre aziende che producevano televisori con un mercato interno di tv in bianco e nero fallivano  (ti potrei citare il caso della Geloso anche se la chiusura di quel marchi ebbe anche altre cause https://it.wikipedia.org/wiki/Geloso )

Modificato da etrusco1900

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, etrusco1900 ha scritto:

La tv satellitare per sua natura copre aree vaste che superano i confini nazionali e a questo punto scattano i problemi derivanti dal pagamento dei diritti di autore  cosa che costringe chi trasmette via satellite a criptare i programmi rendendoli  visibili solo a chi possiede una carta in grado di decodificare questi programmi, carte che in Italia  possono essere a pagamento come nel caso di sky  o gratuite come nel caso di tv sat;  per quanto riguarda i  ripetitori tv esistenti la maggior parte di queste postazioni sono ubicate in modo non razionale, basta guardare i tetti delle nostre case, più antenne sullo stesso palo orientate in direzioni diverse  spesso con polarità verticali o orizzontali differenti perché ogni emittente  trasmette da postazioni  che sono geograficamente ubicate in luoghi diversi, se tutte le emittenti in ogni zona geografica trasmettessero tutte dalla stessa posizione per gli utenti sarebbe sufficiente una sola antenna; quindi quando chiedi cosa fare di tutti i ripetitori TV esistenti la risposta è che molte di queste stazioni andrebbero smantellate 

 tu dici: "  tu vorresti portare la FIBRA a tutti e la TV via cavo a tutti, quando non ci sono i soldi per far funzionare in modo decente gli ospedali.il tuo discorso mi sembra molto ideologico e poco pratico lo stato che investe negli ospedali non ha niente a che vedere con le compagnie telefoniche che investono i loro soldi,  concorrenza fra di loro nella fibra ottica; mi fai pensare al partito repubblicano (un partito che adesso non esiste più) che alla fine degli anni 60 faceva esattamente i discorsi che oggi fai te e diceva:  a che serve la televisione a colori visto che abbiamo quella in bianco e nero e funziona benissimo ? e mentre tutti in europa passavano al colore le nostre aziende che producevano televisori con un mercato interno di tv in bianco e nero fallivano  (ti potrei citare il caso della Geloso anche se la chiusura di quel marchi ebbe anche altre cause https://it.wikipedia.org/wiki/Geloso )

Ma che cosa c'entra la TV a colori? Non ho mai detto di essere contro il progresso, ma solo contro il buttare soldi inutilmente. Fosse stato per te avremmo dovuto portare cavi coassiali in tutte le case italiane per portare la TV, cosa che si fa benissimo con il digitale terrestre e con il satellitale. E infatti in Italia avremo pure tutti i difetti, ma almeno l'idiozia di portare la TV via cavo ancora non l'abbiamo fatta (tranne, fortunatamente, piccole realtà dove si utilizza un protocollo chiamato DOCSIS, che integra TV e Internet, protocollo generato dalla demenza umana e nato per "risolvere" un'altra demenza umana precedente; poi se vuoi ti spiego tecnicamente il perché). Chi trasmette i prograammi tv non è costretto da nessuno a cifrare le trasmissioni, ma lo fa volontariamente per farsi (giustamente) pagare il servizio che offrono. Ah già, tu lo vorresti gratis. Quanto ai ripetitori TV, è evidente che si deve cercare di razionalizzare, nei limiti del possibile. La selva di antenne forse ci sarà dalle parti tue e dove le persone non riescono a mettersi d'accordo tra di loro, ma questa è una cosa che ha a che fare con l'intelligenza umana, non con la tecnologia.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
20 minuti fa, lupogrigio1953 ha scritto:

La selva di antenne forse ci sarà dalle parti tue e dove le persone non riescono a mettersi d'accordo tra di loro, ma questa è una cosa che ha a che fare con l'intelligenza umana, non con la tecnologia.

Quando si  parla di selva di antenne, non mi riferisco sul fatto che su un palazzo anziché esserci un unica antenna centralizzata ci sono tante antenne quante sono gli appartamenti, mi riferisco al fatto che i segnali arrivano da diverse posizioni e con differenti polarità e questo costringe gli antennisti a montare più antenne con orientamenti diversi con centraline, filtri e problemi di interferenze varie; per quanto riguarda la cifratura delle trasmissioni satellitari nel caso della piattaforma Italiana  tv sat (che è gratuita)   https://www.tivusat.tv/pages/index.aspx     serve per impedire la ricezione dei programmi al di fuori del territorio italiano a causa dei diritti di autore

In futuro il segnale televisivo arriverà principalmente via cavo usando con diverse tecnologie di streaming   la fibra ottica che anche in Italia  come nel resto di Europa collegherà tutte le abitazioni, mentre le radiofrequenze saranno usate solo per la telefonia mobile e  il 5g (internet delle cose);  la banda tv UHF che andava dai canali 21 al 69 già adesso in Italia  è stata ridotta fino al canale 59 e nei prossimi anni è già prevista una ulteriore riduzione in favore degli operatori di telefonia mobile

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora