Renzi . Proseguo ...

 Renzi,l’altro  ieri l'ho ascoltato.  Ha elencato errori. Se ne e’ attribuiti molti come e’ giusto che faccia un segretario di partito , ma proprio nell’ultima assemblea , ne ha fatto un altro quello peggiore . Secondo me è stato quello di fare un passo indietro. Nell’attuale PD non c'è un esponente capace di fare il leader. Se non si rimette rapidamente in sella  o , in subordine , delegando il ruolo a Del Rio ,  c'è il rischio estinzione. Altro che estinzione se rimane come dice il Cazzaro di Napoli e diversi altri odiatiri di professione. A chi dice che Renzi e’ quello che ha dimezzato i consensi del PD , rammento che Renzi e’ sempre lo stesso che gli aveva raddoppiati. Era quello che gli aveva portati ad oltre il 40% partendo da un 25 % che , aggiungendo le percentuali di chi se ne e’ nel frattempo andato , corrisponde all’attuale . Bufalari e Cazzari non hanno ben capito che la percentuale odierna e’ figlia della totalità dei consensi verso Renzi . Invece , nel contempo , l' ho molto apprezzato quando ha dichiarato di essersi battuto come un leone per contrastare un accordo con i pentadementi, non solo per le ingiurie, ma per avere inquinato il normale dibattito democratico, una volgare setta che fa capo ad una S.R.L. a fine di lucro, diretta da un capo per discendenza, che si fa pagare 100.000€ di pizzo mensile dai burattini eletti in parlamento, una vergogna assoluta, genuflessa a ruspetta con l'unico scopo di incassare i lauti stipendi parlamentari. E’ stato perfetto !! Un grande leader che in Europa pagherebbero carte false pur di averne uno uguale . Si accontenterebbero di averne almeno uno simile . Purtroppo siamo in Italia , paese dove c’è la più alta percentuale di Cazzari. Non dispero...però !!  Saluti 

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

2 messaggi in questa discussione

Dal 25%  al 40% e dal 40% al 17%.  Sempre Renzi.  Mi sembra quindi che, nel tirare i conti, non sia stato tanto apprezzato.

E se non è stato apprezzato la colpa è solo sua.

Voler cambiare in un colpo solo  non ricordo più quanti articoli della costituzione, gli è stato fatale, aggiungiamoci poi la sua promessa di lasciare la politica, e la condanna del popolo (chiamiamolo pure bue), è diventata inevitabile.

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

... i consensi li avrà pure raddoppiati ma, quando i suoi stessi compagni di partito ed il popolino, stufo della sua politica + buonismo extcmt con paghetta UE compresa, l'han conosciuto bene, han preso debite decisioni e distanze ed il risultato s'è visto il 4 marzo e pure recentemente.

nn basta un mea culpa, la storia avrebbe dovuto insegnargli quelle cose ke lui, pieno di sè, ha sottovalutato.  ki gli deve la poltrona starà in bilico tra lui o gli altri in modo da cader dalla parte "giusta" ma già oggi i suoi beneficiati, ormai sicuri della carica diventata certa, iniziano prender distanze criticandolo apertamente.  fatale x lui pure scavalcare ki regge la scena: i conti da pagare arrivano sempre.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963