prete fa politica durante messa:i fedeli se ne vanno

Durante la messa delle 8.30 di questa mattina, celebrata nella chiesa di Santa Maria Bambina Addolorata, don Federico Pompei ha attaccato Salvini.

 

A presidiare la porta della chiesa mentre entravano i fedeli per assistere alla messa c’era la solita zingara che esigeva la carità. Gesù l’avrebbe cacciata, perché parlava di aiutare i bisognosi, non di mantenere gli scrocconi: quelli li cacciava dal Tempio.

Don Federico durante l’omelia ha però ha spiegato che oltre alla carità per la donna rom era necessario fare di più, come portarla a casa propria, darle da mangiare e da dormire.

Secondo il parroco quella era vera carità e non l’euro che si consegna nel piattello.

I fedeli hanno cominciato a guardarsi perplessi: ma era solo l’inizio.

Fuori controllo, in un crescendo delirante, Don Federico ha poi dichiarato che il ministro dell’Interno Matteo Salvini stava lavorando male e che avrebbe dovuto lasciar approdare le ONG nei porti italiani e accogliere tutti, e per sempre e indistintamente, i clandestini in arrivo da Africa e Asia con i barconi.

A questo punto, buona parte dei fedeli si sono alzati e hanno abbandonato la chiesa durante la messa.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

9 messaggi in questa discussione

Signor director, ildi_vino le ha detto di studiare che lo studio non le farebbe male e le eviterebbe brutte figure.

Se avesse studiato saprebbe che Gesù non ha scacciato gli scrocconi dal tempio, ma i mercanti.

È sicuro che quelli usciti dalla chiesa non fossero mercanti leghisti punti sul portafoglio?

2 persone è piaciuto questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Scommettiamo che se parlava di f**a restavano tutti in chiesa?Meno che haha.ha....A me quello me pare  nu pogo ricchi ne.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

I fasci digerivano molto di più quando la chiesa amava il loro capo berlu, lo perdonava e lo coccolava continuamente....certamente i mercanti sono ancora in chiesa, ma scacciarli non rende....

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Mi  chiedo  che  ci  sono  andati  a  fare  in  chiesa  ,   sepolcri  imbiancati   mi  pare   che  li definiva...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

15 ore fa, director12 ha scritto:

Durante la messa delle 8.30 di questa mattina, celebrata nella chiesa di Santa Maria Bambina Addolorata, don Federico Pompei ha attaccato Salvini.

 

A presidiare la porta della chiesa mentre entravano i fedeli per assistere alla messa c’era la solita zingara che esigeva la carità. Gesù l’avrebbe cacciata, perché parlava di aiutare i bisognosi, non di mantenere gli scrocconi: quelli li cacciava dal Tempio.

Don Federico durante l’omelia ha però ha spiegato che oltre alla carità per la donna rom era necessario fare di più, come portarla a casa propria, darle da mangiare e da dormire.

Secondo il parroco quella era vera carità e non l’euro che si consegna nel piattello.

I fedeli hanno cominciato a guardarsi perplessi: ma era solo l’inizio.

Fuori controllo, in un crescendo delirante, Don Federico ha poi dichiarato che il ministro dell’Interno Matteo Salvini stava lavorando male e che avrebbe dovuto lasciar approdare le ONG nei porti italiani e accogliere tutti, e per sempre e indistintamente, i clandestini in arrivo da Africa e Asia con i barconi.

A questo punto, buona parte dei fedeli si sono alzati e hanno abbandonato la chiesa durante la messa.

Anche a me è capitato di uscire indignato da una chiesa durante un'omelia politicizzata, e a costo di litigare con mia moglie, cristiana un po' bigotta. Accadeva ai tempi della Dc. Ma questo è un caso molto diverso. Quel prete non faceva politica, ricordava ai (cosiddetti) fedeli e al ministro dell'Interno (che pare vada in giro con un rosario) come si applica il Vangelo. Che non è un programma politico ma un insegnamento di vita molto radicale. E che in uno dei suoi passi più significativi ammonisce: "Ero straniero e non mi avete accolto". Quei (cosiddetti) fedeli (a cosa? al loro partito o al loro egoismo?), uscendo da quella chiesa sono usciti anche dalla Chiesa, cioè dalla comunità cristiana. Stando allo spirito e alla lettera del Vangelo, e ipotizzando che sia un libro di Verità, quei (cosiddetti) fedeli finiranno dritti all'Inferno, se non si pentiranno fattivamente. A loro e a Salvini suggerirei la lettura di un vecchio e famoso libro di don Alessandro Ponzato: I Vangeli scomodi.

Modificato da fosforo41

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

A beneficio del panzanaro fosforo 31 faccio sommessamente presente che nessun passo del Vangelo dice "ero straniero su una barca di una ONG che non avete accolto nei vostri porti".

Buona lunga opposizione di inquisiti di sinistra a tutti

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

E nemmeno: ero straniero su di un gommone, signor sardonico.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

E nemmeno: insultate i forumisti prima di scrivere delle banalità.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
7 ore fa, fosforo41 ha scritto:

Anche a me è capitato di uscire indignato da una chiesa durante un'omelia politicizzata, e a costo di litigare con mia moglie, cristiana un po' bigotta. Accadeva ai tempi della Dc. Ma questo è un caso molto diverso. Quel prete non faceva politica, ricordava ai (cosiddetti) fedeli e al ministro dell'Interno (che pare vada in giro con un rosario) come si applica il Vangelo. Che non è un programma politico ma un insegnamento di vita molto radicale. E che in uno dei suoi passi più significativi ammonisce: "Ero straniero e non mi avete accolto". Quei (cosiddetti) fedeli (a cosa? al loro partito o al loro egoismo?), uscendo da quella chiesa sono usciti anche dalla Chiesa, cioè dalla comunità cristiana. Stando allo spirito e alla lettera del Vangelo, e ipotizzando che sia un libro di Verità, quei (cosiddetti) fedeli finiranno dritti all'Inferno, se non si pentiranno fattivamente. A loro e a Salvini suggerirei la lettura di un vecchio e famoso libro di don Alessandro Ponzato: I Vangeli scomodi.

geometra filini..io è da un pezzo che non vado piu' nelle chiese..messe e affini.ed è anche da un pezzo che al consulente fiscale ho detto di levare l'8/000 alla chiesa.chiedite il perchè.....madai,te lo dicio io:in friuli,una famigerata azienda (chiamiamola cosi') con i soldi dell'8/000 dare le assicurazione RCA a delle "risorse"....che usavano l'auto per ...spacciare.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora