prete fa politica durante messa:i fedeli se ne vanno

Durante la messa delle 8.30 di questa mattina, celebrata nella chiesa di Santa Maria Bambina Addolorata, don Federico Pompei ha attaccato Salvini.

 

A presidiare la porta della chiesa mentre entravano i fedeli per assistere alla messa c’era la solita zingara che esigeva la carità. Gesù l’avrebbe cacciata, perché parlava di aiutare i bisognosi, non di mantenere gli scrocconi: quelli li cacciava dal Tempio.

Don Federico durante l’omelia ha però ha spiegato che oltre alla carità per la donna rom era necessario fare di più, come portarla a casa propria, darle da mangiare e da dormire.

Secondo il parroco quella era vera carità e non l’euro che si consegna nel piattello.

I fedeli hanno cominciato a guardarsi perplessi: ma era solo l’inizio.

Fuori controllo, in un crescendo delirante, Don Federico ha poi dichiarato che il ministro dell’Interno Matteo Salvini stava lavorando male e che avrebbe dovuto lasciar approdare le ONG nei porti italiani e accogliere tutti, e per sempre e indistintamente, i clandestini in arrivo da Africa e Asia con i barconi.

A questo punto, buona parte dei fedeli si sono alzati e hanno abbandonato la chiesa durante la messa.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

8 messaggi in questa discussione

Signor director, ildi_vino le ha detto di studiare che lo studio non le farebbe male e le eviterebbe brutte figure.

Se avesse studiato saprebbe che Gesù non ha scacciato gli scrocconi dal tempio, ma i mercanti.

È sicuro che quelli usciti dalla chiesa non fossero mercanti leghisti punti sul portafoglio?

2 persone è piaciuto questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Scommettiamo che se parlava di f**a restavano tutti in chiesa?Meno che haha.ha....A me quello me pare  nu pogo ricchi ne.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

I fasci digerivano molto di più quando la chiesa amava il loro capo berlu, lo perdonava e lo coccolava continuamente....certamente i mercanti sono ancora in chiesa, ma scacciarli non rende....

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Mi  chiedo  che  ci  sono  andati  a  fare  in  chiesa  ,   sepolcri  imbiancati   mi  pare   che  li definiva...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

15 ore fa, director12 ha scritto:

Durante la messa delle 8.30 di questa mattina, celebrata nella chiesa di Santa Maria Bambina Addolorata, don Federico Pompei ha attaccato Salvini.

 

A presidiare la porta della chiesa mentre entravano i fedeli per assistere alla messa c’era la solita zingara che esigeva la carità. Gesù l’avrebbe cacciata, perché parlava di aiutare i bisognosi, non di mantenere gli scrocconi: quelli li cacciava dal Tempio.

Don Federico durante l’omelia ha però ha spiegato che oltre alla carità per la donna rom era necessario fare di più, come portarla a casa propria, darle da mangiare e da dormire.

Secondo il parroco quella era vera carità e non l’euro che si consegna nel piattello.

I fedeli hanno cominciato a guardarsi perplessi: ma era solo l’inizio.

Fuori controllo, in un crescendo delirante, Don Federico ha poi dichiarato che il ministro dell’Interno Matteo Salvini stava lavorando male e che avrebbe dovuto lasciar approdare le ONG nei porti italiani e accogliere tutti, e per sempre e indistintamente, i clandestini in arrivo da Africa e Asia con i barconi.

A questo punto, buona parte dei fedeli si sono alzati e hanno abbandonato la chiesa durante la messa.

Anche a me è capitato di uscire indignato da una chiesa durante un'omelia politicizzata, e a costo di litigare con mia moglie, cristiana un po' bigotta. Accadeva ai tempi della Dc. Ma questo è un caso molto diverso. Quel prete non faceva politica, ricordava ai (cosiddetti) fedeli e al ministro dell'Interno (che pare vada in giro con un rosario) come si applica il Vangelo. Che non è un programma politico ma un insegnamento di vita molto radicale. E che in uno dei suoi passi più significativi ammonisce: "Ero straniero e non mi avete accolto". Quei (cosiddetti) fedeli (a cosa? al loro partito o al loro egoismo?), uscendo da quella chiesa sono usciti anche dalla Chiesa, cioè dalla comunità cristiana. Stando allo spirito e alla lettera del Vangelo, e ipotizzando che sia un libro di Verità, quei (cosiddetti) fedeli finiranno dritti all'Inferno, se non si pentiranno fattivamente. A loro e a Salvini suggerirei la lettura di un vecchio e famoso libro di don Alessandro Ponzato: I Vangeli scomodi.

Modificato da fosforo41

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

E nemmeno: ero straniero su di un gommone, signor sardonico.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

E nemmeno: insultate i forumisti prima di scrivere delle banalità.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
7 ore fa, fosforo41 ha scritto:

Anche a me è capitato di uscire indignato da una chiesa durante un'omelia politicizzata, e a costo di litigare con mia moglie, cristiana un po' bigotta. Accadeva ai tempi della Dc. Ma questo è un caso molto diverso. Quel prete non faceva politica, ricordava ai (cosiddetti) fedeli e al ministro dell'Interno (che pare vada in giro con un rosario) come si applica il Vangelo. Che non è un programma politico ma un insegnamento di vita molto radicale. E che in uno dei suoi passi più significativi ammonisce: "Ero straniero e non mi avete accolto". Quei (cosiddetti) fedeli (a cosa? al loro partito o al loro egoismo?), uscendo da quella chiesa sono usciti anche dalla Chiesa, cioè dalla comunità cristiana. Stando allo spirito e alla lettera del Vangelo, e ipotizzando che sia un libro di Verità, quei (cosiddetti) fedeli finiranno dritti all'Inferno, se non si pentiranno fattivamente. A loro e a Salvini suggerirei la lettura di un vecchio e famoso libro di don Alessandro Ponzato: I Vangeli scomodi.

geometra filini..io è da un pezzo che non vado piu' nelle chiese..messe e affini.ed è anche da un pezzo che al consulente fiscale ho detto di levare l'8/000 alla chiesa.chiedite il perchè.....madai,te lo dicio io:in friuli,una famigerata azienda (chiamiamola cosi') con i soldi dell'8/000 dare le assicurazione RCA a delle "risorse"....che usavano l'auto per ...spacciare.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora