Prova provata di bufaleggio Cazzaroso ...

  • 7 messaggi

 

Fosforo 41 Inviata 12 ore fa (modificato) · 

” .....e ricordai che un giorno , a Napoli , mi imbattei in un turista tedesco che mi chiedeva indicazioni in latino fluente. Al che io mi vergognai come un cane per non essere in grado di rispondergli....”.          Cari forumisti , quello sopra e’ quel che scrive il Cazzaro di Napoli . Non ditemi che anche voi , come me , non avete ancora terminato di ridere a crepapelle . Ricapitolo : In una calda mattinata estiva , un turista tedesco si aggira tra via Toledo ed i Quartieri Spagnoli a Napoli . E’ in difficoltà !!  Non riesce più ad uscire dal dedalo di viuzze di quella zona . Ha bisogno di aiuto. Che qualcuno si incarichi di farlo uscire da quel labirinto . Chi incontra ?? Il Cazzaro Fosforo , what else !! Chi , se non il Cazzaro Partenopeo , novello Superman , poteva meglio di lui aiutarlo . Di sicuro non Petruzziello , di sicuro non Esposito !! Ed e’ qui che accade il dramma , la tragedia !! Il liceale Cazzaro si avvicina al Turista ed offre i suoi servigi !! Quest’ultimo , convinto non di essere a Napoli bensì nella Roma antica e convinto di non essere di fronte a Fosforo O’ Cazzaro ma al nipote di Giulio Cesare , formula la domanda di aiuto non in un inglese stentato , non in un italiano biascicato , non in un dialetto napoletano approssimativo , bensì in ...latino . Addirittura fluente !! Gulp , stragulp !! In Latino Fluente !! Beh , cosa c’è di strano ?? A me e’ capitato tante volte , spesso pure in aramaico e qualche volta pure azteco con riminiscenze Maja !! . Il dramma di sta per compiere !! Il Cazzaro e’ in difficoltà !! Non sa rispondere a quel distratto turista , si dispera , si vergogna “come un cane “ . Sa di averla fatta grossa a non saper saputo rispondere a quella pressante richiesta in latino fluente e deve rivolgersi al cugino prete per confessarsi “ Gennaro ( cugino prete del Cazzaro , nda) , assolvimi almeno te . Ho compiuto un peccato mortale . Come sai , oggi , tutti i turisti tedeschi ci chiedono *** stradali in latino fluente ed io non ho saputo fornirgliele “. E giù pianti e disperazioni che al confronto Merola era un dilettante. 10 ave Maria ed un corso accelerato in latino fluente !! Questo fu il responso di Gennaro ( il cugino prete del Cazzaro ). Cari forumisti , scusate se insisto , ma chiedo e mi chiedo : quanti turisti tedeschi , secondo voi , si aggirano per i vicoli di Napoli chiedendo ai napoletani *** stradali in latino fluente ??  Non ne avete idea ?? Io si !! Manco uno !! Ergo : il Cazzaro Napoletano Fosforo e’ un Bufalaro talmente enorme che pur di soddisfare la sua bulimica stroppiaggine non esita nemmeno a raschiare il fondo del ridicolo . Saluti 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

4 messaggi in questa discussione

Inviata (modificato)

Cari forumisti seri, questo svergognato mark... che nel vecchio forum mi adulava da mane a sera definendomi persona colta, pacata e modesta, e che oggi mi insulta dandomi del pallone gonfiato, tronfio e pieno di sé (ma questo è niente, lo svergognato offende anche la mia famiglia e il popolo di Napoli) oscilla quotidianamente tra la volgarità e l'insolenza, tra la falsità e la comicità. Voglio perdere due minuti a commentare questo suo ridicolo post per farmi due risate insieme a voi. Prima di tutto, come potete verificare, questo ridicolo e fantasioso falsario ieri si era inventato che io mi sarei vantato nel forum di saper dare "indicazioni stradali ai turisti in greco antico" (sic).  Purtroppo, avendo frequentato la Scientifico, rimpiango di non avere mai studiato il greco antico. Ora il falsario, dopo essere stato sbugiardato, cambia versione e prova a buttarla sul ridicolo. Non c'è bisogno: lui è ridicolo di per sé. Cita un mio vecchio post che scrissi in difesa dell'insegnamento del Latino nelle scuole. Indicai il modello della scuola tedesca, dove il Latino è la seconda o terza lingua più studiata dopo la lingua madre, e dove esso viene insegnato a un livello che noi neppure ci sogniamo. L'episodio che raccontai in quel post è autentico. Una volta incontrai nel centro storico un anziano turista tedesco che mi chiese indicazioni in latino fluente. Al che io, da indegno locutore di lingua neolatina, mi vergognai come un cane per non essere in grado di rispondergli. Per il ridicolo mark questa sarebbe una storiella inverosimile e dunque ridicola. Evidentemente il nostro semianalfabeta, che alle medie al massimo avrà studiato la declinazione di rosa rosae  e una favoletta di Fedro, e che avrà scopiazzato qualche versione dal compagno di banco, ignora come viene insegnato il Latino nelle scuole tedesche. E probabilmente non ha mai messo piede in Germania. Quel signore che incontrai aveva l'aria di un vecchio professore,  ma se andate in Germana può capitarvi di essere serviti da un cameriere che vi descrive il menù in latino. Leggete qui:

 https://www.italiaoggi.it/news/i-tedeschi-studiano-il-latino-1968323

Dopo essermi congratulato con lo spovveduto mark... per l'ennesima figuraccia accumulata, gli rinnovo caldamente l'invito a lasciare il forum per andare a pulire le spiagge: almeno si renderà utile. 

 

Modificato da fosforo41

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
24 minuti fa, fosforo41 ha scritto:

Cari forumisti seri, questo svergognato mark... che nel vecchio forum mi adulava da mane a sera definendomi persona colta, pacata e modesta, e che oggi mi insulta dandomi del pallone gonfiato, tronfio e pieno di sé (ma questo è niente, lo svergognato offende anche la mia famiglia e il popolo di Napoli) oscilla quotidianamente tra la volgarità e l'insolenza, tra la falsità e la comicità. Voglio perdere due minuti a commentare questo suo ridicolo post per farmi due risate insieme a voi. Prima di tutto, come potete verificare, questo ridicolo e fantasioso falsario ieri si era inventato che io mi sarei vantato nel forum di saper dare "indicazioni stradali ai turisti in greco antico" (sic).  Purtroppo, avendo frequentato la Scientifico, rimpiango di non avere mai studiato il greco antico. Ora il falsario, dopo essere stato sbugiardato, cambia versione e prova a buttarla sul ridicolo. Non c'è bisogno: lui è ridicolo di per sé. Cita un mio vecchio post che scrissi in difesa dell'insegnamento del Latino nelle scuole. Indicai il modello della scuola tedesca, dove il Latino è la seconda o terza lingua più studiata dopo la lingua madre, e dove esso viene insegnato a un livello che noi neppure ci sogniamo. L'episodio che raccontai in quel post è autentico. Una volta incontrai nel centro storico un anziano turista tedesco che mi chiese indicazioni in latino fluente. Al che io, da indegno locutore di lingua neolatina, mi vergognai come un cane per non essere in grado di rispondergli. Per il ridicolo mark questa sarebbe una storiella inverosimile e dunque ridicola. Evidentemente il nostro semianalfabeta, che alle medie al massimo avrà studiato la declinazione di rosa rosae  e una favoletta di Fedro, e che avrà scopiazzato qualche versione dal compagno di banco, ignora come viene insegnato il Latino nelle scuole tedesche. E probabilmente non ha mai messo piede in Germania. Quel signore che incontrai aveva l'aria di un vecchio professore,  ma se andate in Germana può capitarvi di essere serviti da un cameriere che vi descrive il menù in latino. Leggete qui:

 https://www.italiaoggi.it/news/i-tedeschi-studiano-il-latino-1968323

Dopo essermi congratulato con lo spovveduto mark... per l'ennesima figuraccia accumulata, gli rinnovo caldamente l'invito a lasciare il forum per andare a pulire le spiagge: almeno si renderà utile. 

 

Te sei solo un ebe te , un poveretto che si aggira per i rioni di Napoli alla ricerca di una visibilità che la vita ti ha negato !! Certo che sei un pallone gonfiato . E li dimostri reiterando la fiaba che a Napoli , i tedeschi turisti , chiedono le indicazioni stradali ai residenti in latino fluente . Sei di una stupidità inarrivabile !! Non ti rendi nemmeno conto quanto e’ ridicola e quanto sia vicina al Tso la persona che la racconta . Ora te , incommensurabile idio ta , vorresti farci credere che i tedeschi , solo perché in Germania fanno qualche ora di latino in più , chiedono le indicazioni stradali ai napoletani in latino . E pure fluente !! Ed ora aggiungi , emerito creti no , una nuova chicca che non può far altro che confermare quante idiozie giornaliere possono uscire da una bocca priva del senso del ridicolo : quella che un italiano in visita a Berlino , a Stoccarda od a Monaco di Baviera , può entrare in un ristorante ed ordinare le pietanze in latino . Fluente , perdipiu’ !! Non solo , troverà il cameriere prontissimo a decantare la comanda in altrettanto latino . Sempre fluente . Chiedo e mi chiedo : ma te , sei vero o sei una curreggia vagante nell’etere ?? Ti hanno parlato di senso del ridicolo ?? Di quanto ancora vuoi abusarne ?? 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ancora una volta il falsario matricolato altera le mie affermazioni. Del resto lo sprovveduto non ha altro mezzo per provare a confutarle. E cade ancora una volta nell'errore del tacchino induttivista di Russell, estrapolando il generale dal particolare. Non ho mai scritto che "a Napoli i tedeschi turisti chiedono le indicazioni stradali ai residenti in latino fluente". Questo lo ha scritto il falsario. Ho scritto che anni fa mi imbattei in un turista tedesco che mi chiese indicazioni in latino fluente. A Napoli e provincia arriveranno ogni anno almeno mezzo milione di turisti tedeschi, quindi il decerebrato Mark deduce che tutti parlano il latino fluente. Un giornalista italiano scrive che un cameriere in Germania voleva parlare in latino con lui, e il decerebrato deduce che tutti i camerieri in Germania parlano in latino fluente. Il mio esempio intendeva solo supportare un fatto incontestabile:  nelle scuole tedesche il Latino si studia in modo serio, da noi, salvo eccezioni, ci si limita a una infarinatura.  

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 24/6/2018 in 13:12 , fosforo41 ha scritto:

Ancora una volta il falsario matricolato altera le mie affermazioni. Del resto lo sprovveduto non ha altro mezzo per provare a confutarle. E cade ancora una volta nell'errore del tacchino induttivista di Russell, estrapolando il generale dal particolare. Non ho mai scritto che "a Napoli i tedeschi turisti chiedono le indicazioni stradali ai residenti in latino fluente". Questo lo ha scritto il falsario. Ho scritto che anni fa mi imbattei in un turista tedesco che mi chiese indicazioni in latino fluente. A Napoli e provincia arriveranno ogni anno almeno mezzo milione di turisti tedeschi, quindi il decerebrato Mark deduce che tutti parlano il latino fluente. Un giornalista italiano scrive che un cameriere in Germania voleva parlare in latino con lui, e il decerebrato deduce che tutti i camerieri in Germania parlano in latino fluente. Il mio esempio intendeva solo supportare un fatto incontestabile:  nelle scuole tedesche il Latino si studia in modo serio, da noi, salvo eccezioni, ci si limita a una infarinatura.  

Perdonalo.E' andato a cuccia in una Pisa Rossa e si è svegliato in una Pisa Verde.

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora