Anguille piene di cocaina

Nei nostri fiumi ce ne è troppa, ma quanta ne viene consumata? 

Le tracce di cocaina presenti nei fiumi, soprattutto vicino alle grandi città, sono sufficienti a provocare effetti nei pesci, che potrebbero metterne in pericolo la sopravvivenza, come nel caso delle anguille. Lo afferma uno studio coordinato da Anna Capaldo dell'Università Federico II di Napoli, pubblicato da Science of the Total Environment.

I ricercatori hanno messo alcune anguille europee in delle vasche con una concentrazione di cocaina pari a quella trovata nei tratti urbani di alcuni fiumi, come ad esempio il Tamigi, analizzandone poi le carni. Dopo pochi giorni di esposizione la droga si era accumulata nel cervello, nei muscoli, nella pelle e in altri tessuti. I muscoli in particolare sono risultati danneggiati e con cambiamenti negli ormoni presenti, e il problema è rimasto anche dopo dieci giorni di 'riabilitazione' in vasca senza cocaina. 
http://www.ansa.it/canale_ambiente/notizie/animali/2018/06/21/troppa-cocaina-nei-fiumi-anguille-europee-a-rischio_17c232b9-3802-4110-bf54-cd97ed16a644.html

 

© ANSA

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

4 messaggi in questa discussione

....ecco perchè le donne single a Napoli..le usano per fare se-sso ! Non stanno mai ferme...hahaha!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

mi spiace x questi poveri pesci...  e tutto x dei drogati di melma.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 3/7/2018 in 03:08 , uvabianca111 ha scritto:

mi spiace x questi poveri pesci...  e tutto x dei drogati di melma.

I trafficanti sono la vera melma...ma troppo potenti o troppo danarosi per denigrarli...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, sempre135 ha scritto:

I trafficanti sono la vera melma...ma troppo potenti o troppo danarosi per denigrarli...

certo,  ma anke ki si droga nn é meglio...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963