Riflessioni post Corte

Ed ora i  fini pensatori democratici del sol dell'avvenire, cosa proporranno ?
dibattiti fiume su sogni e desideri mentre il populismo, la demagogia e la destra più becera tenteranno di massacrare il pd spianando la strada al prossimo trump nostrano? Sentite a me ed insieme a me gridate ad alta voce:
"viva il pd, quello che governa le regioni e le città più civili del paese, sinistra di governo, senza staremmo già con salvini o grillo a comandare ". Ve lo dico sottovoce : la poderosa macchina da guerra del No del 59% si è già squagliata e non è in grado di presentare un programma comune uno che uno e manco una legge elettorale condivisa . I poveracci e gli sconfitti con il 41% invece hanno già avanzato proposte ed "invitato " ai tavoli per discutere . Quei poveracci del 41% sono gli unici che vogliono andare  al voto subito , gli altri ....bla bla bla !! Tranquilli ci andremo presto !! Ah, dimenticavo : che nessuno possa solo pensare che la prossima legge elettorale si possa fare senza il gradimento del PD . Si rassegni fin da ora chi pensa i contrario . Saluti 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

3 messaggi in questa discussione

22 minuti fa, mark525 ha scritto:

Quei poveracci del 41% sono gli unici che vogliono andare  al voto subito

 se pensano di arrivare al 40%, però, a parer mio si sbagliano.

Credo comunque che non andremo al voto.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
52 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

 se pensano di arrivare al 40%, però, a parer mio si sbagliano.

Credo comunque che non andremo al voto.

Vero Sig Ahaha.ha !! Prima poveracci perché il PD non voleva andare a votare perché attaccato alla poltrona e governati da un abusivo non eletto da nessuno . Ora poveracci perché sono gli unici che vogliono votare prima dell'estate . Mah !! 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Caro Mark, ma è mai possibile che da un forumista intelligente come te non si possa sentire, ormai da tempo immemorabile per il sottoscritto, una serena e sincera parola di critica al tuo Renzi e al tuo Pd? Si è speso un triennio per le grandi riforme fortemente volute da questo "creativo" mestierante della politica, e abbiamo visto la fine che hanno fatto. E non venirmi a dire che la colpa è solo di quell'accozzaglia del 60% del popolo sovrano, e che Italicum e riforma costituzionale non potevano essere scritte meglio di come furono scritte (con i piedi). Sul piano politico ci ritroviamo praticamente nella medesima situazione di stallo di inizio legislatura, per non dire peggio, mentre sul fronte economico, tra bonus vari e regali a Confindustria, ci ritroviamo con un debito record e a rischiare una procedura d'infrazione sui conti pubblici. Per non parlare del rischio banche. Mentre i dati sull'occupazione, pur gonfiati dall'effetto vaucher, non sono certo all'altezza delle aspettative e del grande sforzo economico delle decontribuzioni. E meno male che questi sono stati anni di ripresa economica mondiale, di basso costo dell'energia e di provvidenziali interventi di san Mario Draghi che hanno tenuto basso il costo del denaro e gli interessi sul debito. Eppure tu non sai dire altro che viva il Pd! E teniamoci il Pd, perché altrimenti arrivano i populisti. Mamma li turchi! Perdonami, ma mi ricordi un poco quei milioni di berlusconiani a suo tempo ipnotizzati dal tappetaro di Arcore: votiamo per Silvio, se no arrivano i comunisti.  Ma che discorsi sono, Mark? Se anche Renzi e il Pd avessero fatto un decimo degli errori che hanno fatto, sarebbe un atteggiamento fazioso e puerile dire sempre e solo viva il Pd e abbasso tutti gli altri (Alfano a parte). Ho netta l'impressione che tu viva ancora nel sogno creato 3 anni fa da Matteo Renzi (creato abilmente, lo ammetto), che tu viva in quella illusione collettiva dalla quale milioni di italiani sono ormai usciti da un pezzo. Pensi che il Pd voglia davvero andare alle elezioni in primavera, ti illudi addirittura che possa vincerle e governare con un mandato popolare. Rimetti i piedi per terra, Mark. Hai sentito cosa ha detto Emanuele Fiano?  Non è più tempo di fare melina sulla legge elettorale, però dobbiamo aspettare le motivazioni della Consulta. Come avevo facilmente previsto in un altro post, prima si è attesa la sentenza, ora si attendono le motivazioni e si perde un altro mesetto, cioè si fa ulteriore melina. Se il Pd avesse voluto realmente le elezioni anticipate avrebbe messo mano alla nuova legge fin dal 5 dicembre, perché è del tutto ovvio che l'Italicum, essendo inservibile per il Senato elettivo, è stato affossato dal referendum e non dalla sentenza. Per me delle due l'una: per il Pd le elezioni anticipate o sono un bluff o saranno un boomerang, un clamoroso ennesimo autogol. Ma non hai il polso del paese, della gente? La gente è stufa. Vorrebbe sì andare a votare, ma per liberarsi di Renzi, per rottamarlo, non per dargli quel mandato popolare che non ha mai avuto (per fortuna). Hai letto l'illuminante tweet di Giuliano Pisapia? Si diceva che l'ex sindaco di Milano volesse dare una sponda a sinistra a Renzi in chiave elettorale. Antonio Polito gli aveva chiesto se entrerebbe in un listone con Alfano e Pd (per superare la soglia del 40%). Ebbene quel galantuomo di sinistra ha risposto così:  

"Come ho anche ribadito ieri in un incontro pubblico: per me, e non solo per me, sarebbe un incubo ed è folle solo pensarlo".

Saluti

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora