Cucina invernale - Supa de scigulin

o più propriamente conosciuta come - Suppe de ognon

ingredienti per una persona.

Una pagnotta casareccia tipo questa th?id=OIP.Md251d717e816cdcc00263b3f575f76f7o0&pid=Api

4 cipolline th?id=OIP.Md73d84ffd9fa4a50bc1ce31bf7fb6e71o0&pid=Api

brodo 300 ***. possibilmente di carne - manzo o gallina - in mancanza utilizzare anhe degli estratti di carne ma non è la stessa cosa.

burro. gr, 200

un uovo se lo desiderate

 

sala qb

parmigiano grattuggiato a piacere

noce moscata - un paio di grattate.

 

Assicuratevi di avere delle scodelle capienti quelle che si usacano una volta per la ciolazione - th?id=OIP.Vp9w3GJyL0AbakR1sHAgDAEsEs&pid=Api

e assicuratevi che la pagnotta capovolta possa entrare dentro la scodella.

 

Prendete la pagnotta capovolgetela taglietela lungo il bordo e svuotatela  spezzettate grossolanamente sia il fondo che l'interno e dimenticatevi il tutto per 5 o 6 giorni, se in vece avete fretta mettete il tutto all'interno di un forno ventilato alla temperatura di 50/60 gradi per una mezzora, controllando che abbia raggiunto una giusta consistenza.

Procediamo

tagliare le cipolline in tre parti nel senso della larghezza in un tegame ponete il burro fatelo inbiondire facendo attanzione che non annerisca, (per evitare che accada di potrebbe aggiungera qualche goccia di olio) quando il burro è schiumante versate le cipolline nel tegane e fate dorare il tutto a temperatura media per qualche  minuto, salate, poi a fiamma bassa continuate la cottura per una decina di minuti mantecando il tutto.

Nel frattempo a parte avrete fatto scardare il brodo senza portarlo a ebollizione. A cottura ultimata prendete il tegame delle cipolle e versatele nel brodo facendo attenzione di mantenere il tutto  temperatura. Prendete poi la scodella posizionatevi la pagnotta svuotate e capovolta e versateci il composto ottenuto, prendete luovo rompete il guscio facendo attenzione che non si rompa e ponetelo delicatamente al cento della pagnotta lasciando che affondi poi mettete a piacere a seconda delle capienza e i pezzetti di pane, scegliendo voi la quantità ma evitando che il tutto diventi troppo denso, due o tre grattate noce moscana un abbondante cucchiata di parmigiano grattato e... buon appetito.

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

10 messaggi in questa discussione

questa è la verione toscana:

  • 4 grosse cipolle dorate
  • 1 litro e ½ di brodo di carne
  • sale e pepe q.b.
  • 40 gr di farina 00
  • 50 gr di burro
  • 3 cucchiai di olio extra vergine d'oliva
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 1 cucchiaino di aceto bianco
  • ½ bicchiere di vino bianco
  • Fette di pane casalingo
  1. Sbucciate le cipolle e tagliatele a fette molto sottili. Scaldate 1 litro e mezzo circa di brodo di carne. In una capiente casseruola fate fondere il burro e l'olio, aggiungete le cipolle e lasciatele cuocere a fuoco dolce per circa 10 minuti.
  2. Unite un cucchiaino di aceto, uno di zucchero e continuate la cottura ancora per 5 minuti. Quando le cipolle risulteranno di colore ambrato aggiungete il vino, fatelo evaporare poi unite la farina precedentemente setacciata. Amalgamate la farina alle cipolle, cuocete ancora per 5 minuti a fuoco basso, versate metà del brodo di carne e mescolate.
  3. Aggiungete il resto del brodo e lasciate sobbollire per 30 minuti circa. A fine cottura insaporite con sale e pepe. Suddividete la zuppa in singole ciotole e servite con fette di pane casalingo (meglio se toscano) leggermente tostate.
  4. Ps: per seguire la ricetta originale si può far gratinare la zuppa in forno per 5 minuti,alternando nelle ciotole strati di pane tostato alla zuppa aggiungendo un'abbondante spolverata di groviera.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

si vero, ma la mia è più coreografica :D

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ref devi provare questo.

si faceva in campagna quando ogni contadino portava la carne che aveva in casa e si riunivano tutti sull'aia intorno al fuoco o "dentro" i camini toscani

1439563277.41_1431357096.26_1629_d_Camin

Ricetta scottiglia casentinese

Ingredienti per 6 persone

 

– 12 pezzetti di polpa di maiale

– 12 pezzetti di muscolo di vitellone

– 12 pezzetti tra pollo, faraona, anatra

– 6 pezzetti di agnello

– Una cipolla

– Una carota

– Un gambo di sedano

– Prezzemolo

– Basilico (in stagione)

 

– Vino rosso

– Pomodori maturi o pelati gr. 500

– Poco brodo

– Pane casalingo

– Olio d’oliva

– Sale e pepe

Come si prepara la scottiglia

In un tegame molto capiente fate rosolare tutte le carni, senz’olio, poi copritele con un trito di cipolla, sedano, carota, prezzemolo e basilico.

Quando il tutto sarà ben rosolato, bagnate con 2 bicchieri di vino e fate evaporare lentamente.

Aggiungete quindi i pomodori, salate, pepate e cuocete, coperto, per oltre 2 ore.

Alla fine le carni dovranno essere morbidissime, la polpa si dovrà staccare dagli ossi e il sughetto dovrà essere abbondante.

Servite il tutto, non troppo caldo, su fette di pane abbrustolite.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

indubbiamente deve essere buona, ma non garantisco che mi cimenterò, occorrerebbe farla per più persone e noi siamo in due, considerato il n umero di in gredienti per due sarebbe dispendioso e a fare quantitativi ridotti non credo che si otterrebbe lo stesso risultato.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
17 minuti fa, refusi ha scritto:

indubbiamente deve essere buona, ma non garantisco che mi cimenterò, occorrerebbe farla per più persone e noi siamo in due, considerato il n umero di in gredienti per due sarebbe dispendioso e a fare quantitativi ridotti non credo che si otterrebbe lo stesso risultato.

in 2 viene, noi ogni tanto la facciamo quella è la dose per 6 persone. comunque se la fai con 8 ezzi invece che 12 e 4 invece di 6, la fai er 2 pasti, il giorno dopo è ancora più buona.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
17 minuti fa, ameliadespell ha scritto:

in 2 viene, noi ogni tanto la facciamo quella è la dose per 6 persone. comunque se la fai con 8 ezzi invece che 12 e 4 invece di 6, la fai er 2 pasti, il giorno dopo è ancora più buona.

si avolte facciamo così anche noi con alcune ricette, vedi brasati stufati e cacciagione, ci farò un pensierino :D

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

sempra una lotta fra cheffffffff!

Modificato da cottoprecotto

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
24 minuti fa, cottoprecotto ha scritto:

sempra una lotta fra cheffffffff!

ma che chef, solo gente a cui piace mangiare!!!

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
5 minuti fa, ameliadespell ha scritto:

ma che chef, solo gente a cui piace mangiare!!!

... bene :D

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora