Tornando a bomba

Sono ormai evidenti 2 cose.

1- Il successo della lega è legato solo ed esclusivamente al problema degli immigrati e a niente altro, Solo e solo quello. Per cui Salvini sta sfruttando l'onda lunga della sua VERA RISORSA e dovrebbe fare un monumento ai migranti (se non dovessero più arrivare, gli mancheranno tanto). Su qualunque altra cosa ha ben poco da dire,

2- La fortuna e il caso hanno voluto che Salvini potesse sfruttare a proprio vantaggio il tempestivo e provvidenziale arrivo della nave acquarius esattamente e guarda caso proprio il giorno delle elezioni comunali.

È evidente anche una terza cosa: Salvini, oltre agli immigrati, deve un altro sentito ringraziamento e precisamente lo deve all'Europa che, con le sue politiche furbesche e con quelle xenofobe di paesi tipo Austria e compagnia cantanti, ha fatto in modo che in Italia avessero campo libero i partiti razzisti e xenofobi e questo, al netto di evidenti errori del PD, c'era da aspettarselo. 

Fatta questa piccola premessa di carattere metodologico e soprattutto pratico, io però mi chiedo cosa ci guadagna anche il M5s a farsi massacrare e fagocitare da Salvini.

Perchè è vero che il PD perde colpi ma è altrettanto vero che, continuando così, li perde e forse li perderà ancora di più  il m5s.

Con una differnza: che paradossalmente il PD può in un certo senso permetterselo in attesa che passi la buriana e l'agenda politica non sia condizionata solo ed esclusivamente da questo fatto contingente, mentre il m5s non se lo può permettere proprio per niente perché  rischia di essere percepita come una costola della lega e forse addirittura di essere addirittura sua complice.

Si, forse era senza dubbio necessario che l'Italia facesse sentire la sua voce e che facesse emergere certi bluff ma attenzione a non esagerare perché l'Italia, alla resa dei conti, non è un paese xenofobo e questo prima o poi verrà a galla o almeno c'è da sperarlo perché altrimenti sarebbe perfino peggio.

E, in tal senso, bene se si riesce ad arginare gli sbarchi perché altrimenti sarà interessante vedere quanto saranno davvero "amici" gli "amici come l'Austria" quando gli si chiederà da parte nostra o da parte dell'Europa di farsi carico davvero di quote di immigrati. E qui bisognerà vedere davvero se sarà più Salvini quello nostrano o se esisteranno altri Salvini più Salviniani dei nostri.

Mi dispiace. Il fatto contingente lo capisco, il m5s xenofobo invece no, non lo capisco, non l'accetto io e suppongo molti altri.  Anche perché avrebbe dovuto dirlo in campagna elettorale. 

Magari però non è così, potrebbe davvero essere appunto un fatto contingente e temporaneo, Vedremo. Però, anche per il bene del M5s, direi che sarebbe il caso di pensare bene, meditare e tenere bene a mente che il m5s non è la Lega. O che, se così è, bastaa e bisognava dirlo. Giusto per una questione di chiarezza.

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

5 messaggi in questa discussione

Sono d'accordo, ma visto che Salvini alle politiche del 2013 era al 4%, mi pare ovvio che deve fare un monumento anche a chi ha governato nel frattempo (Pd). Un terzo monumento deve infine farlo al vistoso arretramento culturale, intellettuale e soprattutto etico, di larghe fasce della popolazione italiana. Una involuzione nella quale questo mestierante della politica ci sguazza. Anche perché, mi spiace dirlo, essa riguarda soprattutto gli italiani del Nord. Milioni dei quali ormai chiedono alla politica solo una cosa: che difenda a tutti i costi i loro soldi e il loro benessere dal fisco e dagli immigrati. Una prova l'abbiamo avuta alle elezioni di ieri. Gli elettori dei 5stelle, che stanno soprattutto al Sud, hanno punito Di Maio per essersi alleato con Salvini. Ma gli elettori del Nord, assai più cinici, non hanno punito Salvini per essersi alleato con Di Maio. Saluti

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
6 minuti fa, fosforo31 ha scritto:

Sono d'accordo, ma visto che Salvini alle politiche del 2013 era al 4%, mi pare ovvio che deve fare un monumento anche a chi ha governato nel frattempo (Pd). Un terzo monumento deve infine farlo al vistoso arretramento culturale, intellettuale e soprattutto etico, di larghe fasce della popolazione italiana. Una involuzione nella quale questo mestierante della politica ci sguazza. Anche perché, mi spiace dirlo, essa riguarda soprattutto gli italiani del Nord. Milioni dei quali ormai chiedono alla politica solo una cosa: che difenda a tutti i costi i loro soldi e il loro benessere dal fisco e dagli immigrati. Una prova l'abbiamo avuta alle elezioni di ieri. Gli elettori dei 5stelle, che stanno soprattutto al Sud, hanno punito Di Maio per essersi alleato con Salvini. Ma gli elettori del Nord, assai più cinici, non hanno punito Salvini per essersi alleato con Di Maio. Saluti

Posso dire che per il PD mi aspettavo peggio e che invece, secondo me, ha retto l'onda d'urto? Non era certamente facile per nesduno, in questo momento, salvare la pelle dopo la freccia scagliata proprio e guarda caso esattamente il giorno delle elezioni quasi a ripetere l'effetto dirompente della vicenda della ragazza fatta a pezzi a Macerata. Ha avuto effetto però neanche tanto. Brescia se ne è infischiata, Terni non è vero che è sempre stata una roccaforte come si vuol far credere, per cui il risultato in fondo ci sta. Poi si vedrà ai ballottaggi. Il PD dovrà riformare per forza e ha tempo per farlo, il m5s se continua a rendersi impercettibile secondo me scompare e anche in poco tempo. A quel punto bel risultato: distrutto il PD per cosa? Per aver cosegnato l'Italia a Salvini e alla destra (di Papy)? 

Secondo me però sta rischiando molto di più il m5s che prima andava regolarmente ai ballottaggi e poi li vinceva, ora invece ci sta andando solo ed esclusivamente Salvini. Attenzione perché la gente preferisce sempre votare l'originale invece della fotocapia e, se decide di votare un partito xenofobo per quale motivo dovrebbe votare m5s invece che Lega? E Salvini andrà avanti così fino a quando il m5s gli servirà: annunci a sensazione ancora prima dei fatti, perché quelli sono più  importanti poi, se è quando sarà il caso, se non riuscirà a fag8citarlo del tutto.....tornerà al padre naturale e sarà accolto come il figliol prodigo. Per cui, tutta la birra per Papy mai al governo, alla fine porterà al risultato finale di Papy di nuovo, saldamente e più di prima al governo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Nessun testo alternativo automatico disponibile.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

L'immagine può contenere: testo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora