senza le sanzioni alla russia,rientrerebbero 3miliardi

Lo stop delle sanzioni alla Russia vale 3 miliardi di euro di esportazioni Made in Italy all’anno che sono andate perse dopo l’embargo deciso da Putin come ritorsione alle misure attivate dall’Occidente. E’ quanto emerge da una analisi della Coldiretti che esprime apprezzamento per le dichiarazioni del presidente del Consiglio Giuseppe Conte sul fatto che l’Italia si farà promotrice “di una revisione del sistema delle sanzioni” nel discorso di fiducia al Senato. Le esportazioni italiane – spiega la Coldiretti – sono scese ad un valore di poco inferiore agli 8 miliardi di euro nel 2017, rispetto agli 11 miliardi del 2013, l’anno precedente all’introduzione delle sanzioni decise dall’Occidente per la guerra in Ucraina nei confronti della Russia. Una mossa che – precisa la Coldiretti – ha fatto scattare l’embargo totale per una importante lista di prodotti agroalimentari con il divieto all’ingresso di frutta e verdura, formaggi, carne e salumi ma anche pesce, provenienti da UE, Usa, Canada, Norvegia ed Australia con decreto n. 778 del 7 agosto 2014, più volte rinnovato.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

1 messaggio in questa discussione

dove ha messo le mani l'Ue,solo danni!! sopratutto siamo noi i piu' colpiti d'europa.il morivo?? semplice. qualsiasi cosa proponevano,noi con la testa cagnolini da cruscotto d'auto!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora