Sottovalutata la mail dell'Hotel Rigopiano. Tragedia evitabile?

La mail mandata dal direttore dell'hotel era piena di preoccupazione, era una richiesta di aiuto,

Eppure nessuno è intervenuto. Si aspetta sempre la tragedia. Per carità rispondere a ogni allarme sarebbe impossibile, ma quante tragedie potrebbero essere evitate se si agisse con maggiore tempestività e, soprattutto, ai primi segnali d'allarme?

Questa tragedia forse si sarebbe potuta evitare o, quantomeno, se ne sarebbe potuto ridurre di molto  l'impatto

 

2 persone è piaciuto questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

18 messaggi in questa discussione

forse, dico forse

se fossero arrivati i soccorsi poco prima della valanga......potrebbe esserci stata qualche vittima in più.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ovviamente la colpa è di charlie hebdo,

comunque sapere che si poteva evitare ti fa sentire solo peggio.

perchè non intervenire prima??

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

quando avviene una tragedia poco dopo salta fuori un fax, una mail in cui si avvertiva del pericolo o si cercava aiuto. non so più cosa pensare...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

forse, dico forse

se fossero arrivati i soccorsi poco prima della valanga......potrebbe esserci stata qualche vittima in più.

dici? la mail è stata inviata 11 ore prima.... quindi li hanno lasciati sbattere per salvarsi la pelle?

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
In questo momento, lala-mustan1 ha scritto:

dici? la mail è stata inviata 11 ore prima.... quindi li hanno lasciati sbattere per salvarsi la pelle?

 

non c'era benzina per lo spazza neve, se si aggiunge questo la cosa è servita

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
33 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

forse, dico forse

se fossero arrivati i soccorsi poco prima della valanga......potrebbe esserci stata qualche vittima in più.

perchè ha ha che intendi??

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
44 minuti fa, zerograno ha scritto:

perchè ha ha che intendi??

intendo che potrebbero esserci state altre persone a venir travolte dalla valanga oltre a quelle presenti nell'albergo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Se chi faveva l' intervento  tempestivo poi fosse rimasto sotto la valanga ?? Ci sarebbe stato altro da recriminare.. Del senno di poi sono piene le stalle. Che poi qualcuno non abbia fatto le verifiche del caso ne risponderà personalmente. Sono responsabilità del tutto personali e non del sistema.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
15 ore fa, lala-mustan1 ha scritto:

dici? la mail è stata inviata 11 ore prima.... quindi li hanno lasciati sbattere per salvarsi la pelle?

 

Ok! 

Ricapitoliamo i fatti: Il gestore dell' albergo manda una email perchè a causa della neve (circa 2 mt) e delle scosse telluriche, i *** vogliono tornarsene a casa. Mi sembra non ci sia alcun allarme per quanto riguarda la slavina. Qualcuno riceve la notizia e molto probabilmente si attiva per mandare uno sgombra neve.

Non conosco la zona, ma trattandosi di piccoli paesini, immagino ci siano chilometri e chilometri di stradine da liberare dalla neve. I mezzi sono pochi e tutti vorrebbero la strada sgombra. Succede anche dalle mie parti in montagna.

Immagino anche che, con il peso della neve, siano caduti degli alberi sulla sede stradale. Servono quindi  delle motoseghe che generalmente gli sgombra neve non hanno a disposizione. Supponiamo però che in zona emergenziale ne siano dotati, che l'autista e aiutante scendano dallo sgombra neve e comincino a sezionare gli alberi . 

Operazione questa che intralcia ulteriormente l'avanzamento del mezzo. I chilometri e le strade da sgomberare sono tanti, i mezzi sono pochi e la neve continua a cadere.

Se la coltre di neve è molto alta, e questo è il caso dell'albergo di Rigopiano, non basta uno sgombraneve a lama, ma ne serve uno a turbina che possa lanciare la neve lontano dalla sede stradale.

L'unico sgombraneve a turbina è in riparazione, appartiene alla provincia, che, vuoi per incuria, vuoi per mancanza di soldi, non aveva provveduto per tempo a tale riparazione.

A questo punto mi domando cosa potesse fare chi ha ricevuto l'email ( o telefonate) se per cause naturali non è ancora in grado di fare miracoli.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
6 ore fa, ahaha.ha ha scritto:

Ok! 

Ricapitoliamo i fatti: Il gestore dell' albergo manda una email perchè a causa della neve (circa 2 mt) e delle scosse telluriche, i *** vogliono tornarsene a casa. Mi sembra non ci sia alcun allarme per quanto riguarda la slavina. Qualcuno riceve la notizia e molto probabilmente si attiva per mandare uno sgombra neve.

Non conosco la zona, ma trattandosi di piccoli paesini, immagino ci siano chilometri e chilometri di stradine da liberare dalla neve. I mezzi sono pochi e tutti vorrebbero la strada sgombra. Succede anche dalle mie parti in montagna.

Immagino anche che, con il peso della neve, siano caduti degli alberi sulla sede stradale. Servono quindi  delle motoseghe che generalmente gli sgombra neve non hanno a disposizione. Supponiamo però che in zona emergenziale ne siano dotati, che l'autista e aiutante scendano dallo sgombra neve e comincino a sezionare gli alberi . 

Operazione questa che intralcia ulteriormente l'avanzamento del mezzo. I chilometri e le strade da sgomberare sono tanti, i mezzi sono pochi e la neve continua a cadere.

Se la coltre di neve è molto alta, e questo è il caso dell'albergo di Rigopiano, non basta uno sgombraneve a lama, ma ne serve uno a turbina che possa lanciare la neve lontano dalla sede stradale.

L'unico sgombraneve a turbina è in riparazione, appartiene alla provincia, che, vuoi per incuria, vuoi per mancanza di soldi, non aveva provveduto per tempo a tale riparazione.

A questo punto mi domando cosa potesse fare chi ha ricevuto l'email ( o telefonate) se per cause naturali non è ancora in grado di fare miracoli.

Sembra una buona analisi

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
6 ore fa, ahaha.ha ha scritto:

Ok! 

Ricapitoliamo i fatti: Il gestore dell' albergo manda una email perchè a causa della neve (circa 2 mt) e delle scosse telluriche, i *** vogliono tornarsene a casa. Mi sembra non ci sia alcun allarme per quanto riguarda la slavina. Qualcuno riceve la notizia e molto probabilmente si attiva per mandare uno sgombra neve.

Non conosco la zona, ma trattandosi di piccoli paesini, immagino ci siano chilometri e chilometri di stradine da liberare dalla neve. I mezzi sono pochi e tutti vorrebbero la strada sgombra. Succede anche dalle mie parti in montagna.

Immagino anche che, con il peso della neve, siano caduti degli alberi sulla sede stradale. Servono quindi  delle motoseghe che generalmente gli sgombra neve non hanno a disposizione. Supponiamo però che in zona emergenziale ne siano dotati, che l'autista e aiutante scendano dallo sgombra neve e comincino a sezionare gli alberi . 

Operazione questa che intralcia ulteriormente l'avanzamento del mezzo. I chilometri e le strade da sgomberare sono tanti, i mezzi sono pochi e la neve continua a cadere.

Se la coltre di neve è molto alta, e questo è il caso dell'albergo di Rigopiano, non basta uno sgombraneve a lama, ma ne serve uno a turbina che possa lanciare la neve lontano dalla sede stradale.

L'unico sgombraneve a turbina è in riparazione, appartiene alla provincia, che, vuoi per incuria, vuoi per mancanza di soldi, non aveva provveduto per tempo a tale riparazione.

A questo punto mi domando cosa potesse fare chi ha ricevuto l'email ( o telefonate) se per cause naturali non è ancora in grado di fare miracoli.

Sembra una buona analisi

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
22 ore fa, pm610 ha scritto:

Se chi faveva l' intervento  tempestivo poi fosse rimasto sotto la valanga ?? Ci sarebbe stato altro da recriminare.. Del senno di poi sono piene le stalle. Che poi qualcuno non abbia fatto le verifiche del caso ne risponderà personalmente. Sono responsabilità del tutto personali e non del sistema.

ha parlato il gip di turno!  manco u na  parola sulla responsabile della prefetura vero? guarda che come dirigente percepisce dei bei soldi,pagati da noi...anche per la responsabilita' che si deve prendere.quindi,nome ,cognome e indirizzo di questa "dirigente"...poi,abolizione delle prefetture,visto che nelle emergenze non servono manco del nulla.le prefetture ora,sono impegnate.....in altre missioni!!!

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
16 ore fa, director12 ha scritto:

ha parlato il gip di turno!  manco u na  parola sulla responsabile della prefetura vero? guarda che come dirigente percepisce dei bei soldi,pagati da noi...anche per la responsabilita' che si deve prendere.quindi,nome ,cognome e indirizzo di questa "dirigente"...poi,abolizione delle prefetture,visto che nelle emergenze non servono manco del nulla.le prefetture ora,sono impegnate.....in altre missioni!!!

 

ma  che  cavolo  stai   blaterando ???   vabbè  quando  il cervello va  all'ammasso  ops  non  ci  può  andare  il  tuo  ne  sei sprovvisto.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

anzitutto prevenzione e sicurezza poi organizzazione dei soccorsi - temi che danno fastidio ai dirigenti - vedasi incidenti nelle fabbriche, nelle strade, nelle ferrovie, nelle funivie, negli alberghi, nelle navi, ed in altro ancora. Troppa gente ci mangia e ci campa con la polemica del ... dopo ... -     

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Penso che nessuno possa sapere dove si accumula la neve , oggi quì, domani là la settimana prossima chissà dove! chi può dirlo? La neve si accumula ... quando e troppa cede all'improvviso ed ecco le valanghe ... Forse bisognerebbe dare maggior peso a queste *** , Uomo avvisato - mazzo salvato. Da non sottovalutare dopo la tragedia il mezzo spazzaneve bloccato sull'unica strada che conduceva all'albergo. E quì voglio dire una cosa : spalare la neve, arare la terra, partendo dal basso verso l'alto è da evitare si sovraccarica la macchina , che poi si rompe , si ara sempre il terreno ripido partendo dall'alto verso il basso ( a volte anche per traverso) , vale anche per la neve....

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, mylord611 ha scritto:

Penso che nessuno possa sapere dove si accumula la neve , oggi quì, domani là la settimana prossima chissà dove! chi può dirlo? La neve si accumula ... quando e troppa cede all'improvviso ed ecco le valanghe ... Forse bisognerebbe dare maggior peso a queste *** , Uomo avvisato - mazzo salvato. Da non sottovalutare dopo la tragedia il mezzo spazzaneve bloccato sull'unica strada che conduceva all'albergo. E quì voglio dire una cosa : spalare la neve, arare la terra, partendo dal basso verso l'alto è da evitare si sovraccarica la macchina , che poi si rompe , si ara sempre il terreno ripido partendo dall'alto verso il basso ( a volte anche per traverso) , vale anche per la neve....

GIUSTO - i mezzi di soccorso spalaneve, andavano tenuti nel garage dell'albergo e con il pieno di benzina. MAI partire dal fondo valle con mezzo serbatoio. - ANZI costruire un mega super albergo dove prima esisteva un semplice fienile e dentro un canalone di scolo ... chi ha concesso le licenze per farlo ......

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963