"Cambia"

In sostanza il discorso di insediamento del nuovo presidente del consiglio della Repubblica Italiana, si riassume in una sola parola "Cambia". D'altronde cosa ci si sarebbe dovuto aspettare da un governo che inneggia al cambiamento? "Cambia" ripetuto all'infinito, come una litania, tanto da diventare ossessivo. Cambia il lavoro, cambia la scuola, cambia l'immigrazione, cambiano i rapporti con l'Europa, cambiano la giustizia, le tasse, le pensioni… . Cambia, cambia cambia… ma... come dico io, in tutte le cose c'è sempre un ma, e come invece dicono da queste parti il difetto "sta da sempre nel manico", ci si scorda che la prima cosa e più importante da cambiare è la testa degli italiani, tutti.

Ma, come diceva qualcuno che ne sapeva più di me... "Bisogna che tutto cambi, perchè nulla cambi".

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

1 messaggio in questa discussione

L'immagine può contenere: 1 persona, testo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora