La vignetta sulla valanga di Charlie Hebdo: cattivo gusto o satira?

Personalmente a me questi sono sempre stati sulle b.alle, non dico che giustifico l'attentato, ma la loro non è satira, è robaccia di bassa lega. Poi se a qualcuno viene voglia di mettergli una pallottola tra gli occhi.. ecco... si facciano due domande e si diano delle risposte

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

11 messaggi in questa discussione

imbarazzante la vignetta, imbarazzanti loro ma peggio di tutti quelli che scrivevano io sono charlie... ma vafancul

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

La satira è satira e va accettata... mi chiedo dove fossero i vignettisti quando sono morti i loro colleghi????

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
58 minuti fa, tomriddle72 ha scritto:

Personalmente a me questi sono sempre stati sulle b.alle, non dico che giustifico l'attentato, ma la loro non è satira, è robaccia di bassa lega. Poi se a qualcuno viene voglia di mettergli una pallottola tra gli occhi.. ecco... si facciano due domande e si diano delle risposte

ne avevo scritto io 3 giorni fa!!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, tomriddle72 ha scritto:

Personalmente a me questi sono sempre stati sulle b.alle, non dico che giustifico l'attentato, ma la loro non è satira, è robaccia di bassa lega. Poi se a qualcuno viene voglia di mettergli una pallottola tra gli occhi.. ecco... si facciano due domande e si diano delle risposte

Personalmente trovo che siano in pochi in grado di fare veramente della satira, (vedi Forattini) questa trovo che sia, come la precedente sul terremoto, solo un'ostentazione di pessimo gusto. Ma forse ci scordiamo quello che avvenne in passato nel nome (NN) di un  tanto quotato vignettista  satirico italiano  in occasione di Nassiria? O forse lo avete dinmenticato, beh quella pareva fosse decisamente... satira. :( Due pesi e due misure?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

comprendete il messaggio e fatevi una risata amara, perchè spesso è colpa nostra che ci cerchiamo la morte.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
14 minuti fa, zerograno ha scritto:

comprendete il messaggio e fatevi una risata amara, perchè spesso è colpa nostra che ci cerchiamo la morte.

 

vuoi dire che circa il 50 per cento degli italiani cerca la morte semplicemente perchè risiede nel paese dove è nato?  Perchè il proprio paese ha una storia antica e costruzioni che risalgono a secoli?  Direi che decisamente è riduttivo sarebbe come affermare che i giornalisti di quello stesso giornale hanno cercato la morte a causa delle vignette che pubblicavano.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
22 ore fa, refusi ha scritto:

Personalmente trovo che siano in pochi in grado di fare veramente della satira, (vedi Forattini) questa trovo che sia, come la precedente sul terremoto, solo un'ostentazione di pessimo gusto. Ma forse ci scordiamo quello che avvenne in passato nel nome (NN) di un  tanto quotato vignettista  satirico italiano  in occasione di Nassiria? O forse lo avete dinmenticato, beh quella pareva fosse decisamente... satira. :( Due pesi e due misure?

no no io non ho dimenticato, infatti, ribadisco, questi per me potrebbero anche chiudere oggi stesso! non fanno satira, sono semplicemente maleducati e fuori luogo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Pessima, bruttissima vignetta, potevano risparmiarcela. Non riesco a capire dove sta la satira. Tuttavia, sono sostanzialmente d'accordo con questo lettore del FQ: la libertà di stampa hai suoi inconvenienti, ma resta un valore da difendere, anche a costo, a volte, di doversi turare il naso.

http://www.ilfattoquotidiano.it/2017/01/24/charlie-hebdo-perche-la-liberta-di-stampa-e-di-espressione-vengono-prima-di-tutto/3337131/

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora