l'ultima del grillo sparlante

titolare via a fo!!!  E’ quanto si legge sul blog di Beppe Grillo in un post a firma del consigliere regionale Stefano Buffagni e dal titolo: “Una via per Dario Fo a Milano, Craxi lasciamolo ad Hammamet”. “Non sono ancora passati dieci anni dalla sua morte, ma la legge prevede deroghe in casi eccezionali, per persone che abbiano benmeritato della nazione. Dario Fo – spiega -per noi, per l’Italia e per Milano è un vanto mondiale. Celebrarlo e ricordarlo è un dovere civico e morale. Una via per Dario Fo a Milano! Craxi lasciamolo ad Hammamet”. (ANSAchissa che contenti i milanesi,tassati con le piu' alte multe d'italia!! con i telelaser tarati nelle via a 30 Km/h....velox in ogni luogo,,,ztl,pure,tasse per entrare..tasse per uscire....ecco le proposte dei grilli!!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

3 messaggi in questa discussione

Fò un attore emerito, craxi anche lui emerito ma ladro....qualcosa di diverso c'è....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ma che  cavolo scrivi, direttoretto? Ti scandalizzi se Grillo propone di intitolare una via di Milano a Dario Fo, milanese, premio Nobel per la Letteratura, l'ultimo Nobel italiano al 100% (Giaccone e Capecchi sono cittadini americani), ma non ti scandalizza il "dibattito" che il sindaco Sala intende aprire per decidere se è il caso di coprire di vergogna la sua città e i residenti di una strada che prenderebbe il nome di un emerito ladrone, di un vigliacco tangentaro che scappò all'estero come un coniglio per non espiare la pena inflittagli in nome del popolo italiano. Queste facce di bronzo ci provano sempre, non demordono. Il patetico Sala riapre il "dibattito", il ministro degli Esteri va in Tunisia, in visita di Stato, proprio nei giorni dell'anniversario della dipartita del latitante. Ma guarda che combinazione! E ne approfitta per commemorare "privatamente" il ladrone. Signor Alfano, se vuole andare a omaggiare uno che ha derubato gli italiani, la prossima volta usi un volo di linea, a sue spese, e non ci derubi anche lei. Nel merito della (annosa) questione io mi limito a giurare sulla testa delle mie figlie che se la strada in cui risiedo venisse denominata via Craxi (ma dovrebbero prima passare sul cadavere di de Magistris), mi armerei di scala e martello e, alla luce del sole, andrei a demolire l'insegna vergognosa. E sono sicurissimo che gli altri residenti approverebbero e applaudirebbero all'unanimità. Sono costretto purtroppo a ripetermi. Questo parlamento e questi governi abusivi (siamo al quarto di fila), e ultimamente anche la Corte Costituzionale che ha negato un referendum firmato da milioni di cittadini, stanno tirando troppo la corda, stanno sfidando il popolo sovrano come mai si era visto in democrazia, stanno colmando la misura.

STATE ATTENTI, CARI POLITICANTI CHE CREDETE DI RAPPRESENTARCI MA CHE NON CI RAPPRESENTATE PIU', STATE MOLTO ATTENTI, LO DICO DA NON VIOLENTO PER IL VOSTRO BENE!

Quanto a Grillo, in settimana come al solito ha messo insieme un paio di kazzate e una cosa giustissima. Tessere l'elogio dei populismi e strizzare l'occhio a Putin e Trump (sia pure senza una posizione uff.iciale del Movimento) è la kazzata. I populismi - la storia lo insegna in modo inequivocabile - alla lunga non giovano al popolo e alla democrazia, al massimo illudono il primo e surrogano la seconda, al massimo giovano ai populisti. La cosa sacrosanta è la richiesta di dedicare una via a Dario Fo. Non sono passati i 10 anni canonici, ma la legge prevede eccezioni e se c'è uno che merita un'eccezione è l'indimenticabile Dario. Ma il sindaco Sala deve, ripeto DEVE, urgentemente dedicare una via di Milano anche ad Ambrogio Mauri, l'imprenditore morto suicida per il dissesto della sua azienda tagliata fuori dalle commesse pubbliche a causa del sistema delle tangenti al quale egli non volle mai adeguarsi. Incredibile che una città che si definisce (o si definiva) laboriosa e onesta, la cosiddetta capitale morale d'Italia, dopo 20 non abbia provveduto a ricordare questo imprenditore onesto vittima della corruzione. I forumisti milanesi firmino la petizione:

http://www.qualcosadisinistra.it/2017/01/21/lettera-aperta-a-beppesala-su-bettino-craxi/

 

Modificato da fosforo31
errore

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora