fin che parlano,i bandi con i soldi nostri si sprecano

Un bando da 26 milioni di euro per reperire nel territorio lecchese 1.200 posti destinati ad accogliere stranieri richiedenti asilo politico. Pubblicato dalla stazione appaltante della Provincia per conto della Prefettura, sta causando sdegnate esternazioni. Capofila il sindaco di Pescate Dante De Capitani.

Lo scrive il giornaledilecco.it

“E’ un autentica vergogna e non mi stancherò mai di dirlo: 26 milioni di euro per mantenere a sbafo orde di nullafacenti. Ma cosa ca..o dobbiamo sopportare ancora?”. Così De Capitani a commento del bando ufficialmente in bacheca da sabato 26 maggio. L’appalto vale complessivamente 25 milioni e 995mila euro. Si tratta di reperire operatori ai quali affidare il servizio di accoglienza di cittadini stranieri richiedenti protezione internazionale. Beninteso, quelli già presenti e quelli che potrebbero arrivare “in relazione agli imprevedibili afflussi di cittadini extracomunitari sul territorio italiano”. Per ogni ospite l’operatore percepirà i famosi 35 euro di rimborso giornaliero.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

0 messaggi in questa discussione

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora