Una interessante simulazione dell'Istituto Cattaneo

Inviata (modificato)

C'è una interessante simulazione dell'Istituto Cattaneo. Con la vigente legge elettorale (non ci sarà il tempo e probabilmente nemmeno la volontà di cambiarla se si voterà, come tutto lascia prevedere, a settembre) e ipotizzando gli stessi voti del 4 marzo per tutti i partiti, collegio per collegio, una ipotetica coalizione 5stelle+Lega si aggiudicherebbe 219 collegi uninominali su 232 alla Camera (lasciando appena 13 seggi alle altre forze) e 104 su 116 al Senato (12 seggi agli altri). Complessivamente, considerando anche la quota proporzionale, un eventuale governo gialloverde potrebbe contare su una maggioranza blindata di oltre 2/3 dei seggi sia alla Camera che al Senato. Mentre i gru.ppi parlamentari degli altri partiti verrebbero drasticamente ridimensionati (per es. Pd e FI perderebbero complessivamente 115 deputati e 31senatori). In uno scenario del genere difficilmente Mattarella, la Germania, i mercati o chiunque altro, potrebbero mettere bastoni tra le ruote di Salvini e Di Maio. Il "capotto" potrebbe essere perfino più schiacciante considerato che rispetto al 4 marzo gli ultimi sondaggi danno il M5s in calo di circa 3 punti ma la Lega in crescita di oltre 10 punti. Secondo una mia estrapolazione approssimativa, pentastellati e leghisti potrebbero andare a occupare circa il 78% del Parlamento. In poche parole, con il Rosatellum e con un "contratto" di governo già  pronto, Di Maio e Salvini hanno il colpo in canna per ridurre in briciole tutte le altre forze politiche alle prossime elezioni anticipate. Inviterei gli sprovveduti forumisti pidini che a suo tempo difesero il Rosatellum, leggiaccia imposta dal governo Gentiloni con 8 voti di fiducia, a fare una riflessione.

Modificato da fosforo31

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

7 messaggi in questa discussione

E.C.

Errata: circa il 78% del Parlamento

Corrige: circa il 75% del Parlamento

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ecco   svelato   perchè  hanno fatto  saltare   tutto sul  nome  ,  non  gradito  da  Mattarella dall'inizio ,  di  Savona   sperano  di  stravincere.  Una  manfrina orchestrata   con  il  solo scopo   di pararsi  il  c..o  accusando  chi   aveva   capito  la  manovra . Bene   ma   la  leggiaccia   anticostituzionale   allora  va  bene  ?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Bene   ma   la  leggiaccia   anticostituzionale   allora  va  bene....?

Suggeisco al PoveroMangiapanini 610 di parlarne con chi ha messo la fiducia.

 

BrS

Buon rosicamento Somari 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

7 ore fa, pm610 ha scritto:

Ecco   svelato   perchè  hanno fatto  saltare   tutto sul  nome  ,  non  gradito  da  Mattarella dall'inizio ,  di  Savona   sperano  di  stravincere.  Una  manfrina orchestrata   con  il  solo scopo   di pararsi  il  c..o  accusando  chi   aveva   capito  la  manovra . Bene   ma   la  leggiaccia   anticostituzionale   allora  va  bene  ?

Fermo restando che il capo dello Stato ha violato lo spirito e la lettera della Costituzione, il tuo ragionamento puoi applicarlo, forse, a Salvini, non a Di Maio. Per quest'ultimo delle due l'una: su 60 milioni di italiani o è il più grande attore o è quello che più sinceramente e profondamente credeva nel "governo del cambiamento". Si era talmente immedesimato nel progetto da mettere da parte, a differenza di Salvini, ogni astuzia, ogni finzione e ogni calcolo, che poi sono la quintessenza della politica, specie nel paese di Pulcinella. In un video girato poco dopo lo stop quirinalizio Di Maio  ha gli occhi rossi, quasi in lacrime. D'altra parte Salvini, se ha bluffato, ha rischiato grosso. A meno che non avesse una fonte assolutamente sicura che gli assicurava la fermezza del Colle nel veto su Savona. Come rischia grosso Mattarella con il suo sconcertante comportamento. Che non risolve il problema dei "populisti" ma lo rinvia a settembre, e che fa impennare non solo i sondaggi della Lega ma anche lo spread (al momento a quota 260). Un governicchio balneare senza maggioranza e senza futuro sarà sempre più vulnerabile, rispetto alla speculazione internazionale, di un governo sostenuto da una maggioranza. Tra l'altro anche questa scelta di Mattarella di mandare un esecutivo last minute allo sbaraglio in Parlamento è assai dubbia sotto il profilo costituzionale. Per gli affari correnti tanto valeva tenersi Gentiloni.

Saluti

https://www.ilfattoquotidiano.it/2018/05/27/governo-di-maio-furibondo-dopo-la-rinuncia-di-conte-non-finisce-qui-e-legge-i-nomi-dei-ministri-mancati/4385948/

Modificato da fosforo31

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

FERMO RESTANDO  CHE  NON  HA  VIOLATO  PROPRIO  NULLA HA  FATTO  QUELLO  CHE  LA  COSTITUZIONE  LI  PERMETTE IL RESTO  E' FUFFA  INFATTI  IL  DI  MEJO HA  FATTO  MARCIA  INDIETRO DA   CONIGLIO  QUALE  E' 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Percentuali stile URSS!!! fossi in te sarei preoccupato visto come è andata finire...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
34 minuti fa, crunch1 ha scritto:

Percentuali stile URSS!!! fossi in te sarei preoccupato visto come è andata finire...

già  li  avversari  in  Russia  o  sono  in galera  o  sottoterra  come  i  giornalisti  che  osano  solo scrivere   qualcosa  contro... ma  no loro  sono  amici  di  Putin e  ne  scambierebbero  mezzo  per  due  Mattarella  se  questa  non  è eversione ...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora