DITEMI CHE E' UNA BUFALA PERCHE' ALTRIMENTI

L'immagine può contenere: 1 persona, con sorriso, testo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

10 messaggi in questa discussione

Mi meraviglio di te, Los. Dovresti sapere che la funzione di vigilanza sulla solidità delle banche è di pertinenza della Banca d'Italia (e del ministero dell'Economia per la parte normativa). Il Fondo interbancario di tutela dei depositi è in sostanza un consorzio di banche private e chiaramente queste non possono vigilare su se stesse, se non in modo molto limitato, ovvero sugli obblighi di ciascuna banca in relazione alla sua partecipazione al fondo. Solo la Banca d'Italia può inviare ispettori ed eventualmente imporre sanzioni fino a chiedere il commissariamento. Quindi Scacciavillani ha scritto una colossale bufala. Perché l'ha scritta? Penso per invidia. Leggendo alcuni suoi articoli ci si fa l'idea di un personaggio un po' narciso e vanaglorioso, come molti economisti del resto. Avrà pensato: perché hanno scelto il vecchio Savona e non me?  Un amico addetto ai lavori mi dice che Savona, al di là di alcune posizioni discutibili, è uno dei pochissimi  economisti italiani di statura mondiale. A giudicare dai veti e dall'invidia che suscita, direi che ha ragione.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ahahahahahahahahh

Scacciavillani, chi?

Qualche anno fa il 62% degli studenti italiani non era in grado di spiegare perché si alternano giorno e notte. In altre parole non sapevano che la Terra gira intorno al Sole. Però oggi questi studenti, diventati elettori, esigono il reddito di cittadinanza»,ha twittato Scacciavillani.

 

Risposta MAZZOLATRICE:

Al di là dell’opinione espressa, chiaramente poggiata su basi di fatto molto fragili, Fabio Scacciavillani ha dimostrato di non sapere il motivo dell’alternanza tra il giorno e la notte. Essa dipende dalla rotazione della Terra sul proprio asse, mentre quello che descrive l’economista è il moto di rivoluzione che il nostro pianeta compie in un anno, chiamato appunto “solare”, attorno al Sole.

 

Questi sono gli “eroi” pluridecorati e acclamati dal bimboscemo e dal somaro acciambellato.

BrS

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

 

18 minuti fa, shinycage ha scritto:

Ahahahahahahahahh

Scacciavillani, chi?

Qualche anno fa il 62% degli studenti italiani non era in grado di spiegare perché si alternano giorno e notte. In altre parole non sapevano che la Terra gira intorno al Sole. Però oggi questi studenti, diventati elettori, esigono il reddito di cittadinanza»,ha twittato Scacciavillani.

 

Risposta MAZZOLATRICE:

Al di là dell’opinione espressa, chiaramente poggiata su basi di fatto molto fragili, Fabio Scacciavillani ha dimostrato di non sapere il motivo dell’alternanza tra il giorno e la notte. Essa dipende dalla rotazione della Terra sul proprio asse, mentre quello che descrive l’economista è il moto di rivoluzione che il nostro pianeta compie in un anno, chiamato appunto “solare”, attorno al Sole

Ahahahaha, mi ricordo che la stessa, identica e bovina spiegazione di Scacciavillani la diede il candidato che mi precedette agli orali per la maturità scientifica, ahimè una quarantina e passa di anni fa. La materia era Geografia Generale, che includeva la geografia astronomica.  Ma poveraccio, era un pluriripetente bocciato pure alla maturità dell'anno prima, e alla fine gli si diede un 36 di umana solidarietà. 

Modificato da fosforo31

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Eccoli  quelli   che  addebitavano  al  governo  tutte  le  colpe  ora  difendono  il  Savona  come  detto  si  accetta   tutto  pur   di essere  contro   a  prescindere...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

4 ore fa, fosforo31 ha scritto:

Mi meraviglio di te, Los. Dovresti sapere che la funzione di vigilanza sulla solidità delle banche è di pertinenza della Banca d'Italia (e del ministero dell'Economia per la parte normativa). Il Fondo interbancario di tutela dei depositi è in sostanza un consorzio di banche private e chiaramente queste non possono vigilare su se stesse, se non in modo molto limitato, ovvero sugli obblighi di ciascuna banca in relazione alla sua partecipazione al fondo. Solo la Banca d'Italia può inviare ispettori ed eventualmente imporre sanzioni fino a chiedere il commissariamento. Quindi Scacciavillani ha scritto una colossale bufala. Perché l'ha scritta? Penso per invidia. Leggendo alcuni suoi articoli ci si fa l'idea di un personaggio un po' narciso e vanaglorioso, come molti economisti del resto. Avrà pensato: perché hanno scelto il vecchio Savona e non me?  Un amico addetto ai lavori mi dice che Savona, al di là di alcune posizioni discutibili, è uno dei pochissimi  economisti italiani di statura mondiale. A giudicare dai veti e dall'invidia che suscita, direi che ha ragione.

 

Certo    quando  sono  altri  scrivono solo  per  invidia  mentre   se  scrive  il travaglio  è  solo verità sacrosanta    evvai    siamo  al  massimo   della  coerenza...infatti  se  non erro  il Savona   faceva  parte  dei  governi  del  pregiudicato  sai  quello  che  ci  ha portato  al  disastro  socio economico ,  ma  certo  avrai  il  coraggio  di negare  anche  questo  ora.. pur  di dare  la  colpa  al  piddi.

 

Modificato da pm610

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
13 minuti fa, pm610 ha scritto:

Certo    quando  sono  altri  scrivono solo  per  invidia  mentre   se  scrive  il travaglio  è  solo verità sacrosanta    evvai    siamo  al  massimo   della  coerenza...infatti  se  non erro  il Savona   faceva  parte  dei  governi  del  pregiudicato  sai  quello  che  ci  ha portato  al  disastro  socio economico ,  ma  certo  avrai  il  coraggio  di negare  anche  questo  ora.. pur  di dare  la  colpa  al  piddi.

 

Si stanno adoperando in ogni guisa per impedire il governo gialloverde. In particolare, stanno provando a bloccare Savona, reo di non essere un euroinomane. Insomma, il voto democratico – ormai s’è inteso – è accettato fintantoché il demos vota ciò che altrove i padroni hanno già sovranamente deciso.

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

il demos  che  ha  votato  non  è  la  maggioranza  degli  elettori... e  sopratutto  non  può essere   un celoduro  razzista  e  un  azienda  a  comandare  perchè  questo  è   e  certo  non  è  la  democrazia   del  popolo  tutto...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora