“Legge Madia?

La riforma non cambierebbe nulla
Quella di Renzi è pubblicità ingannevole per il Sì”
   Lo dice il costituzionalista Villone commentando le polemiche dopo la decisione della Corte ha dichiarato la incostituzionalità della legge sulla Pubblica amministrazione. Il "fondamentale principio" di leale collaborazione tra i livelli istituzionali, la cui violazione ha determinato il blocco di parte della legge, rimarrebbe anche con la vittoria del governo il 4 dicembre. "Inaccettabile che ai problemi del Paese si dia la sola risposta rozza e semplificata di una concentrazione del potere nelle mani di chi comanda a Palazzo Chigi"

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

6 messaggi in questa discussione

Condivido le parole di Renzi che ha rimarcato quanto sia - a maggior ragione - necessario cambiare le regole del Titolo V. «Siamo circondati da una burocrazia opprimente».

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

scommetto che voti PD e al referendum SI anche se non hai capito il post.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Le tue prime due affermazioni sono ipotesi (restano ipotesi). La terza una certezza: ok, qual è il senso del post?

Modificato da comtruise

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

tutti conconrdi che quanto proposto da questa legge non è legata in nessun modo con il voto costituzionale a cui siamo chiamati.

ma è chiaro che le dichiarazione sia del fronte del no e del si sono concordi su una cosa, non spiegare nulla e non far capire nulla! usano insiemi di parole per farci votare di pancia. dunque le dichiarazioni sono in linea con le pubblicità elettorali che girano in questo momento.

come puoi scegliere se già partono da un presupposto fazioso.

guardate i bambini della publicità del si, sono già svogliati prima che il "professore di legge" inizii a spiegare. ma il peggio era la vecchietta del primo spot dove l'unica argomentazione era "se voti no non cambia niete"

la domanda rimane "ma cambia quancosa poi?"

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
In questo momento, zerograno ha scritto:

tutti conconrdi che quanto proposto da questa legge non è legata in nessun modo con il voto costituzionale a cui siamo chiamati.

ma è chiaro che le dichiarazione sia del fronte del no e del si sono concordi su una cosa, non spiegare nulla e non far capire nulla! usano insiemi di parole per farci votare di pancia. dunque le dichiarazioni sono in linea con le pubblicità elettorali che girano in questo momento.

come puoi scegliere se già partono da un presupposto fazioso.

guardate i bambini della publicità del si, sono già svogliati prima che il "professore di legge" inizii a spiegare. ma il peggio era la vecchietta del primo spot dove l'unica argomentazione era "se voti no non cambia niete"

la domanda rimane "ma cambia quancosa poi?"

Sul  presupposto fazioso sono d'accordo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963