Vincenzo Iaquinta accusato di reati relativi alle armi, con l’aggravante mafiosa

Vincenzo Iaquinta, campione del mondo con l'Italia nel 2006: per lui sono stati chiesti sei anni di reclusione. È accusato di reati relativi alle armi, con l’aggravante mafiosa. Una stangata quella richiesta anche per Giuseppe Iaquinta, padre del calciatore, che secondo l’accusa va condannato a diciannove anni di reclusione per affiliazione alla ‘ndrangheta.

Ma con tutto quello che guadagnano i calciatori al top come lui, perchè fare pure il delinquente?

https://www.fanpage.it/processo-aemilia-chiesti-6-anni-per-l-ex-calciatore-campione-del-mondo-vincenzo-iaquinta/

lp-5563399-300x225.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

0 messaggi in questa discussione

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963