Alcol e giovani

Sono sempre di più i giovani che abusano di alcolici e superalcolici. Io e mia moglie siamo preoccupati perché nostro figlio ogni tanto arriva a casa brillo... Consigli su come parlargli o su come provare a consigliarlo?

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

23 messaggi in questa discussione

Ti riporto la mia esperienza personale, non di genitore ma di figlio. Da ragazzo avevo un po' lo stesso vizietto di vostro figlio, spesso tornavo a casa ubriaco. Una volta, due, tre, dopo un po' mio padre mi ha preso in disparte e fatto capire che così sarei finito male e nella vita avrei combinato ben poco. Detta così non sembra niente di che, ma la cosa mi ha fatto molto riflettere. Da allora - avevo 15-16 anni - non beve niente più che un bicchiere di vino quando esco a cena. Quindi il mio consiglio è questo: affrontare il problema prima possibile e parlate apertamente. Se lui è intelligente capirà da solo. :)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Com mi spiace tantissimo... io ho una figlia ma mi sembra che non abbia di questi problemi... ogni tanto esce vestita un po' così... ma tuttosommato beliate da giovani... io non l'affronterei direttamente ma attraverso un amico...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

e mamma mia un bicchiere ogni tanto mica fa male, io non mi preoccupo se mio figlio beve io mi preoccupo se mio figlio non beve, oh poi non bisogna mica esagerare 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

tony mi sembra eccessivo...essere giovani non è per forza avere 18/20 anni c'è gente che beve anche a 13/15 anni... non mi sembra il caso di incentivarli!!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

markozelek non incentivo nessuno, dico che senza esagerare si può iniziara a capire come si reagisce all'acol se no se bevi per la prima volta a 20 anni poi non ti sai gestire

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
4 minuti fa, tonyman4 ha scritto:

markozelek non incentivo nessuno, dico che senza esagerare si può iniziara a capire come si reagisce all'acol se no se bevi per la prima volta a 20 anni poi non ti sai gestire

Infatti negli Usa fanno così e poi è sotto gli occhi di tutti come va a finire. Fino a 21 a non puoi bere, ma come si fa????? Maddai!!!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, ozu1980 ha scritto:

Com mi spiace tantissimo... io ho una figlia ma mi sembra che non abbia di questi problemi... ogni tanto esce vestita un po' così... ma tuttosommato beliate da giovani... io non l'affronterei direttamente ma attraverso un amico...

Sei del 1980 e hai già una figlia in età da uscire vestita "frizzantina"? Però, ti sei dato da fare giovane eh

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

m'hanno ingabbiato, spalle al muro... e ora è la cosa più bella della mia vita, ma a vent'anni che ne capisci... e ora mi sento padre dentro, tipo padre ralf, ho una paura del mondo che le sta intorno... la riempio di soldi perché mi sento in colpa e lei fa moine...ah l'educazione....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

credo sia fondamentale parlarne in famiglia, con fermezza e comprensione. Mai sottovalutare certi problemi!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

miiii è solo brillo. ci si diverte solo, io non mi preoccuperei. abbiamo bevuto tutti un po' 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Bere un po' da giovani non ha mai fatto male a nessuno... L'importante è non abusarne... Conosco gente che ne paga ancora le conseguenze 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Alcool, fumo, chimica varia – ma le famiglie si rendono conto che i ragazzi si danno alla euforia facile poiché le stesse famiglie non hanno saputo fornire valori ed ideali forti.

Cosa dire della mania di filmare tutto e ritrasmettere via internet i filmati.

In modo particolare quando i filmati riguardano aggressioni ad anonimi passanti oppure al vecchietto e/o disabile vicino di casa.

Poi ci sono gli incidenti stradali, ma questo è un secondo capitolo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

anziké controllare ogni 3 anni la patente agli over 70 solo x controllare la vista e far spender soldi, sarebbe meglio controllarla ogni anno ai neo patentati e stabilire un limite di cilindrata da guidare finké nn siano passati almeno 10 anni dal rilascio del documento senza colpevolezza d'incidenti o multe x gravi infrazioni. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao e ben sentito da d/b – mi sai spiegare cosa ci fa il figlio di mamma e papà con un maxi gippone come il “ford ranger” nelle strette vie di un centro storico veneto. Prova a vedere le foto e le caratteristiche tecniche di un coso di nome “ford ranger” nelle mani di un bambino di appena venti anni. Giusto che per i primi due anni (al minimo due anni) di patente la guida venga limitata al massimo al millecinquecento di cilindrata. Ed anche con limite massimo dei cento orari e lo zero virgola uno di alcol. Basta con le leggi morbide per i ricchi ed i potenti. Ma anche i pedoni hanno le loro responsabilità. Si vestono di nero per meglio mimetizzarsi nella notte All'improvviso attraversano in curva per gustarsi la frenata al limite delle auto. Altro capitolo i ciclisti. Senza fanale e senza freni poiché fa stile e tendenza. Come pure andare affiancati o contromano. Ancora più bello senza mani sul manubrio. Torniamo alle maxi auto. Nel Veneto i figli viziati dei genitori non ancora cresciuti (non ancora cresciuti i genitori per primi ed i figli per secondi) vanno in giro senza regole, bullismo ed arroganza è la loro caratteristica. Ciao, grazie per avere partecipato ed a presto.

(ai primi di gennaio leggeremo il bollettino di guerra con i morti sulle strade). 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

Alcool e chimica …

le famiglie cosa aspettano a prendersi

le proprie responsabilità 

Modificato da dune-buggi

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
54 minuti fa, dune-buggi ha scritto:

Alcool e chimica …

le famiglie cosa aspettano a prendersi

le proprie responsabilità 

scusi ma basta con ste famiglie ke nn si prendono nessuna responsabilità.  nessun genitore insegna ai figli bere, stuprare, drogarsi, guidare ubriaki ed altre azioni pericolose x se stessi e, peggio ancora x gli altri... a 18/20 anni x la legge é maggiorenne riconoscendogli certe azioni quindi responsabile di se stesso.

x responsabilità, cosa intende?  ke un genitore gli vada appresso in disko, con gli amici o da qualsiasi parte?  ma sto disgraziato di genitore,  ke ha passato una vita integerrima a dargli il buon esempio, fatto sacrifici x far studiare uno rivelatosi un asino calzato, vestito e motorizzato e si é pure indebitato x comprargli l'auto affinké nn si senta il disgraziato della compagnia (e forse gli serve pure x andare al lavoro), secondo lei, ke altro può fare se il figlio  preferisce vivere da *** ed aspirante assassino? 

la responsabilità NON é della famiglia ma di ki commette l'azione poiké i giovani, al giorno d'oggi, han tutti gli strumenti x NON sbagliare e tutti sanno ke mettendosi al volante, ubriaki, drogati, nn rispettando la segnaletica si provocano incidenti mortali ed alla fine della favola, questi assassini e veri colpevoli rimangono illesi e vedranno ancora il sole mentre la vittima, uccisa dalla loro sconsideratezza e stupidita, NO.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao UvaBianca da d/b – osservo i fatti.

Capita che un ragazzo a scuola stracci il dizionario o rompa una attrezzatura del laboratorio. La famiglia convocata a rimborsare il danno, giustifica il ragazzo dicendo che la colpa era del dizionario o della attrezzatura troppo debole. Capita che il pargolo ventenne con la super auto di famiglia passi con il rosso a tutta velocità (e per di più bevuto oltre al limite). La colpa è del semaforo che non saputo diventare verde al momento giusto. Capita che un gruppo di “teppisti” aggrediscano l'anziano o il disabile. La colpa è della vittima che non è in grado di difendersi. - prova a vedere il teppismo cittadino chiamato parkour – ecco certi adulti appartenenti ad una certa stirpe sociale difendono ed incoraggiano i pargoli a perfezionare le loro forme di sopraffazione del più debole e delle leggi in genere (filmando e riprendendo il tutto come testimonianza delle loro bravure e bravate)- e gli avvocati ci mangiano sopra prolungando perizie e processi. - buon lunedì sei gennaio da d/b -

p.s. - per fortuna alcuni di loro rimangono fulminati toccando i fili della alta tensione o si frantumano buttandosi dai ponti … alcuni, ma rimangono sempre troppo pochi. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

La grande estate inizia di solito con l'ultimo sabato / domenica di giugno. Da quella data inizia la “transu manza” giovanile tra i vari locali del “tiratardi”. Dalle discoteche a certi finti ristoranti all'alcol facile. (preciso certi finti ristoranti, quelli veri, per il cenare tranquilli è diverso). Bene tenere chiusi certi locali da gregge ammu cchiato, dare lo stop rigido in modo particolare alle gare di velocità tra un locale ed successivo. - spero che il bravo Giuseppe Conte continui a tenere la mano ferma sulla sicurezza e prevenzione. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Si,alle riaperture di locali da ballo nei pomeriggi di sabato e domeniche!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
53 minuti fa, robyrossa236 ha scritto:

Si,alle riaperture di locali da ballo nei pomeriggi di sabato e domeniche!

Certo, nei pomeriggi, come era quando io avevo venti anni. poi ale dieci di sera tutti a casa, senza discutere.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Alle 10 di sera?Macchè,io dovevo mentire dicendo in casa che andavo al cinema e tornavo x cena

e mi cambiavo i vestiti in cantina !

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Traffic deadline - la linea del comportamento che se oltrepassata crea la disperazione - evento multimediale su prevenzione e sicurezza stradale - in alcune città venete un gruppo di esperti (medici soccorritori del 118 - vigili del fuoco - istruttori di guida - ecc.) tengono delle conferenze su queste utili tematiche.- provate a visionare il filmato – sicurezza stradale sms alla guida video della polizia inglese – anche impedire alle biciclette di circolare contromano, senza freni, senza logica … costituisce prevenzione e sicurezza.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora