si stringe il cerchio per i vili violentatori di roma

Potrebbe essere ormai alle strette il branco di immigrati che l’altra notte ha violentato una donna di 43 anni vicino Roma. Le indagini della polizia stanno stringendo il cerchio intorno ai bengalesi.


StuGli agenti del commissariato di Tivoli stanno vagliando le registrazioni delle telecamere lungo il percorso effettuato dalla macchina che ha fatto salire in macchina con forza la donna su via Tiburtina all’altezza della metro Rebibbia, dirigendosi verso fuori città.

Una di queste potrebbe, infatti, aver ripreso la targa dell’auto lungo il tragitto su via Tiburtina. Gli investigatori hanno effettuato sopralluoghi sotto il cavalcavia nei pressi di Settecamini teatro della violenza e stanno ascoltato in queste ore diverse persone per poter risalire ai responsabili.

Ed è sul mozzicone di una sigaretta e su due bottiglie di birra scolate dagli stupratori durante il viaggio dell’orrore in auto e poi buttate sul luogo dello stupro, che i poliziotti di Tivoli e i colleghi della Squadra Mobile di Roma sperano di trovare la “firma” dei quattro componenti del branco

.ovviamente qualche benpensante di sx parlava gia' di bufale!!!!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

0 messaggi in questa discussione

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora