Scontro fra titani

L'occhiello del FQ di oggi:

Il berlusconiano Antonio Tajani batte il pd Gianni Pittella e diventa presidente del Parlamento Ue.
Uno scontro fra titani che nobilita ancor più che questa Europa.

Se questi sono i nostri massimi rappresentanti, povera Italia, povera Europa!

Guardatevi bene questo filmato, specie la parte finale. Il commentatore è John Peter Sloan noto attore e insegnante di inglese. Ascoltate bene cosa ha detto Pittella nel suo discorso da vicepresidente del Parlamento Europeo, e la traduzione di Sloan, e tenetevi forte la pancia:

 

 

 

Modificato da fosforo31
errore
2 persone è piaciuto questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

8 messaggi in questa discussione

Sapere l'inglese non significa saper ben fare il politico... altrimenti Trump sarebbe un dio...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
22 minuti fa, ozu1980 ha scritto:

Sapere l'inglese non significa saper ben fare il politico... altrimenti Trump sarebbe un dio...

che centra Trump lui parla inglese perchè in america tutti parlano inglese o non lo sapevi ? Comunque se oltre all'inglese ci mettiamo anche lil viso bhe siamo a livello di ridolini.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 minuti fa, monello.07 ha scritto:

che centra Trump lui parla inglese perchè in america tutti parlano inglese o non lo sapevi ? Comunque se oltre all'inglese ci mettiamo anche lil viso bhe siamo a livello di ridolini.

non lo sapevo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, fosforo31 ha scritto:

L'occhiello del FQ di oggi:

Il berlusconiano Antonio Tajani batte il pd Gianni Pittella e diventa presidente del Parlamento Ue.
Uno scontro fra titani che nobilita ancor più che questa Europa.

Se questi sono i nostri massimi rappresentanti, povera Italia, povera Europa!

Guardatevi bene questo filmato, specie la parte finale. Il commentatore è John Peter Sloan noto attore e insegnante di inglese. Ascoltate bene cosa ha detto Pittella nel suo discorso da vicepresidente del Parlamento Europeo, e la traduzione di Sloan, e tenetevi forte la pancia:

 

 

 

la cosa triste che questi si permettono anche di criticare gli altri.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
37 minuti fa, monello.07 ha scritto:

la cosa triste che questi si permettono anche di criticare gli altri.

Rammento al povero Monellebete che se può essere derubricato a peccato veniale il fatto che un italiano non parli affatto bene la lingua inglese , e' un peccato mortale che chi si candida a diventare primo ministro ( Di Mario, nda), non indovini manco un congiuntivo . Uno che uno !!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, fosforo31 ha scritto:

L'occhiello del FQ di oggi:

Il berlusconiano Antonio Tajani batte il pd Gianni Pittella e diventa presidente del Parlamento Ue.
Uno scontro fra titani che nobilita ancor più che questa Europa.

Se questi sono i nostri massimi rappresentanti, povera Italia, povera Europa!

Guardatevi bene questo filmato, specie la parte finale. Il commentatore è John Peter Sloan noto attore e insegnante di inglese. Ascoltate bene cosa ha detto Pittella nel suo discorso da vicepresidente del Parlamento Europeo, e la traduzione di Sloan, e tenetevi forte la pancia:

 

 

 

Solito articoletto del FQ (30 copie vendute giornalmente , nda), subito ripreso dall'apostolo Fosforo , che ha un solo obbiettivo : quello di mettere in ridicolo un esponente del PD , questa volta, bontà sua, accumunato al forzaitaliota Tajani. Cosa si vede : Una platea di radical chich sinistra sinistra al caviale tutti sorridenti davanti all'improponinibe pronuncia del povero Puttella. Poteva mancare la solita chiosa politica finale ?? Certo che no. Ecco che allora il post termina con l'unico scopo che aveva il forumista Fosforo : Mettere in cattiva luce l'esponente piedino ed a voce alta , esclama :" se questo è un massimo rappresentante, povera Italia , povera Europa".  Il tempo di sghignazzare per qualche secondo , ripresomi dallo stupore circa il fatto che cosa c'entrasse essere un buon politico o meno rispetto al fatto di conoscere più o meno bene la lingua inglese , mi sovviene in mente che qualche giorno fa , a mia precisa domanda allo stesso forumista circa il fatto di come vedrebbe alla guida del nostro Paese personaggi che rispondono ai nomi del Prof. Montanari Tomaso (sissignori una S soltanto ) e il sindacalista FIOM Landini , il sopracitato forumista mi rispose , sprezzante del ridicolo : MAGARI . Bene !! Il prof.Montanari , ai più sconosciuto insegnante di Barocco Antico e' assurto ad un minimo di popolarità da quando il vate di Fosforo, Calandrino Travaglio , ha incominciato a concedergli un po' di popolarità sul suo giornale, il FQ (30.000 copie di vendita , nda), dandogli la possibilità di scrivere qualche articoletto per ingraziarsi i radical chich di cui sopra . Chi meglio del prof ., un tempo agit prof dei girotondi Viola , sponsor principe di Rodota' Presidente della Repubblica ed inventore della parola d'ordine "se non ora quando "?. Illustre prof ed insegnante di Barocco antico e moderno si permise il lusso di dare degli incompetenti ai Costituzionalysti schierati per il SI al referendum ed e famoso , da noi in Toscana , per 2 cose : La prima che come "rivoluzionario " e tagliatore di teste ( vere) si presenta ad ogni manifestazione vestito di tuttopunto con giacche in cachemire , pantaloni in grisaglia o in lino ( dipende dalla stagione ), camice in seta e con cravatte di Tino Cosma ( 200 euro l'una , nda). Una specie di boia in frac , insomma.  Ma ben più importante e piu' attinente all'articolo dell'apostolo Fosforo e' il secondo aspetto del suo articoletto : Il prof. Montanari , non partecipa mai a convegni e/o congressi che si svolgono fuori dai confini italici perché in quei consessi la lingua *** , quella dove devi fare sfoggio di sapienza e cultura e' , nientepopodimenoche',...l'inglese , lingua , così come dicono i malelingua ( mi scuso con la ripetizione ) , il prof. Sembra alquanto negato sia come comprensione sia come espressione vocale . Chiedo e mi chiedo : se fosse lui ( come anela e si augura Fosforo , nda) a rappresentarci ai massimi livelli , l'Italia e l'Europa , sarebbero più o meno ....povere ?? Tralascio Landini il quale si esprime male già in Italiano e credo non sappia nemmeno che nel mondo ci sono altre lingue. Saluti 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

L'amico Mark svolge il suo compitino quotidiano di militante piddino (stai calmo Mark, la rima è del tutto casuale), che oggi consiste nel difendere il "povero Pittella". Così lo definisce lui non io, io ho solo scritto (e qui confermo) che povere (nel senso di sfortunate) sono l'Italia e l'Europa a essere rappresentate da simili ridicoli personaggi. L'aggettivo ridicolo lo aggiungo qui, non l'avevo usato prima per non urtare la suscettibilità dell'amico Mark, il quale un tempo ridicolizzava molto più e molto meglio del sottoscritto i politucoli berlusconiani, ma dal giorno della scoppola referendaria è diventato elettrico, si inalbera per un niente, anche per un poco di sana ironia. Ebbene, ribadisco che qui il Pd non c'entra nulla: il "povero Pittella" potrebbe essere grillino o dipietrista, montanelliano o travagliano, potrebbe perfino essere il segretario della FIOM, ma per me, per milioni di youtubian e forse anche oggettivamente, resterebbe un politucolo RIDICOLO. Chiaro Mark? Se non ne sei convinto, eccoti la traduzione di quello che disse il tuo "povero Pittella", nelle vesti di vicepresidente del Parlamento Europeo, per concludere il suo appassionato discorsetto in occasione della Giornata della Pace 2012. O meglio, eccoti ciò che riuscirono a capire gli eroici europei (per nostra fortuna verosimilmente pochi) capaci di resistere fino alla fine di quello strazio inverecondo della lingua inglese da parte di un goffo quanto buffo politicante italiano:

Per favore, unitevi a noi nel portare la pi.scia. Se siamo uniti, la pi.scia è raggiungibile.

Per il video integrale: https://www.youtube.com/watch?v=TvhRqthi-ZY

Molto divertente anche questo: https://www.youtube.com/watch?v=KP5A45zq2DA

Per favore Mark, metti da parte la faziosità, fai uno sforzo e credimi se ti dico che mi esprimo in inglese un pochino meglio del tuo "povero Pittella", ma, avendo una serietà e una dignità, io nemmeno sotto tortura andrei in tv a fare un discorso in inglese. Ma stai calmo, con questo non voglio dire che l'on. Pittella non abbia dignità. Tutt'altro, ha anche molto coraggio (e ne ha bisogno). Il suo problema è la sfortuna. Povero Pittella (non ti arrabbierai, l'hai detto tu per primo): la sua prima sfortuna è l'essere un politico di mestiere (tradizione di famiglia) e sai bene che per i politici la parola è l'attrezzo del mestiere, come la zappa per il contadino o la chiave inglese per il meccanico. Quindi il povero Pittella è costretto a parlare (sfortunati anche quelli costretti ad ascoltarlo). Ma il colmo della sfortuna è che, essendo andato a far carriera in Europa, è costretto a parlare anche in inglese. Nonostante le vagonate di voti che raccoglie in Basilicata (alle europee ci sono le preferenze), uno con quel cognome avrebbe forse avuto qualche difficoltà ai più alti livelli della politica nazionale. Come si può evincere anche da questa interessante nota biografica su di lui e sul suo camaleontico papà, passato dal fiancheggiamento delle Br, dalla latitanza e dal carcere, alle collaborazioni politiche con i vari Licio Gelli, Vito Ciancimino e Stefano Delle Chiaie:  

http://www.piernicolapedicini.it/chi-ce-dietro-a-gianni-pittella-figlio-di-un-ex-senatore-condannato-per-banda-armata-e-fratello-del-governatore-della-basilicata/

Ma la sfortuna più grande (parlo sempre di sfortuna, non di colpa) del povero Pittella è il non avere lo spessore dello statista. Tanto è vero che tu, per difenderlo, non scrivi una sola parola sui meriti politici dello sfortunato, ma vai ad attaccare il sottoscritto e il prof. Montanari. Reo quest'ultimo di non conoscere l'inglese, secondo le malelingue inclusa la tua, però dal curriculum sul sito Unina.it risultano vari convegni e conferenze all'estero e varie pubblicazioni in inglese e spagnolo di questo Dottore di Ricerca cum laude alla Scuola Normale (che, se non erro, si trova dalle tue parti). Peraltro è noto (non a te) che ancora oggi sono gli studiosi anglofoni di Storia dell'Arte (e di Musica Classica) a dover imparare l'italiano e a dover venire in Italia per perfezionarsi ai massimi livelli, e non viceversa. E' uno dei pochi motivi d'orgoglio che ci restano. Grazie a Dio siamo la patria dei Bernini e dei Caravaggio (sui quali ci sta deliziando il prof. Montanari con le sue magistrali lezioni trasmesse da Rai5) e non solo dei ridicoli Pittella, Razzi, Scilipoti, e il resto del teatrino della politica.

Saluti

 

Modificato da fosforo31
errore

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963