Tremonti ......?

E Giggino fa la ....storia del Paese ??

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

11 messaggi in questa discussione

Questo presidente della Repubblica fu eletto con i voti determinanti del PD, forse avrebbe voluto un suo governo di "saggi" votato dal PD, (un vecchio detto dice: "bisogna che cambi tutto perché tutto resti come prima" )  nelle sue dichiarazioni ha fatto intravedere di non gradire molto il programma che Lega e 5stelle si apprestano a presentare; supponiamo che  gli venga proposto il nome di un presidente del consiglio a lui non gradito, che succede? salta tutto e si torna a votare?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, etrusco1900 ha scritto:

che succede? salta tutto e si torna a votare?

Assolutamente no, non credo proprio, primo il Presidente deve dare delle indicazione che rientrino nei parametri della democrazia, ma poi sono i partiti che fanno tutto il resto, poi se è riuscito a sopportarseli fin qui......

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

26 minuti fa, sempre135 ha scritto:

primo il Presidente deve dare delle indicazione che rientrino nei parametri della democrazia,

cosa si intende per parametri della democrazia?  un politico regolarmente eletto perché non dovrebbe rientrare nei parametri della democrazia?   caso mai sono i senatori a vita che non li ha eletti nessuno che non rientrano in questi parametri, sono i vari saggi tipo Monti e altri, non eletti da nessuno, ma parlamentari liberamente e regolarmente eletti perché non dovrebbero rientrare nei parametri?

Modificato da etrusco1900

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
33 minuti fa, etrusco1900 ha scritto:

cosa si intende per parametri della democrazia?  un politico regolarmente eletto perché non dovrebbe rientrare nei parametri della democrazia?   caso mai sono i senatori a vita che non li ha eletti nessuno che non rientrano in questi parametri, sono i vari saggi tipo Monti e altri, non eletti da nessuno, ma parlamentari liberamente e regolarmente eletti perché non dovrebbero rientrare nei parametri?

Mi sa che ti sfugge un qualche articolo della Costituzione . In particolare il numero 92. I partiti non eleggono proprio nessuno alla carica di PDC. Loro propongono ma e’ il PDR che lo nomina . E se a suo insindacabile giudizio il proposto non ha i requisiti per svolgere la citata mansione , il PDC non gli da l’incarico . E lo stesso vale per i Ministri che il pdc in pectore propone . Per quel che riguarda i Senatori a vita anch’essi sono una prerogativa costituzionale affidata al PDR. Bastava votare Si al referendum ed il Senato , insieme ai senatori , a vita e non , scompariva . Scommetto invece che te hai votato No, vero ?? Ed allora di cosa ti lamenti ?? 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
54 minuti fa, mark222220 ha scritto:

Mi sa che ti sfugge un qualche articolo della Costituzione . In particolare il numero 92. I partiti non eleggono proprio nessuno alla carica di PDC. Loro propongono ma e’ il PDR che lo nomina . E se a suo insindacabile giudizio il proposto non ha i requisiti per svolgere la citata mansione , il PDC non gli da l’incarico . E lo stesso vale per i Ministri che il pdc in pectore propone . Per quel che riguarda i Senatori a vita anch’essi sono una prerogativa costituzionale affidata al PDR. Bastava votare Si al referendum ed il Senato , insieme ai senatori , a vita e non , scompariva . Scommetto invece che te hai votato No, vero ?? Ed allora di cosa ti lamenti ?? 

Giustissimo, però se il presidente della Repubblica fa saltare tutto si assume la responsabilità di far tornare la nazione al voto; per quanto riguarda i Senatori a vita e il referendum, in quella riforma avevano messo tutto e il contrario di tutto, il Senato non lo abolivano semplicemente se lo eleggevano da soli (i politici) , anziché fare un'assemblea costituente  ( in una democrazia le regole si scrivono tutti assieme governo e opposizione) si erano fatti  da soli la riforma della costituzione  forti alla camera di una maggioranza frutto di una legge incostituzionale; in quella riforma non era prevista nessuna norma che impedisse i cambi di casacca ,  chi ha perso il referendum non ha fatto nessun esame di coscienza, non si è posto l'interrogativo "dove abbiamo sbagliato"? a sbagliare secondo loro è stata la gente perché loro sono gli  "illuminati" e il "popolino ignorante"  che ha votato NO al referendum non ha capito niente,....... non ha capito neppure perché un leader che aveva detto se perdo il referendum vado via dalla politica e mi dimetto,  sia ancora li a fare danni al suo partito....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, etrusco1900 ha scritto:

Giustissimo, però se il presidente della Repubblica fa saltare tutto si assume la responsabilità di far tornare la nazione al voto; per quanto riguarda i Senatori a vita e il referendum, in quella riforma avevano messo tutto e il contrario di tutto, il Senato non lo abolivano semplicemente se lo eleggevano da soli (i politici) , anziché fare un'assemblea costituente  ( in una democrazia le regole si scrivono tutti assieme governo e opposizione) si erano fatti  da soli la riforma della costituzione  forti alla camera di una maggioranza frutto di una legge incostituzionale; in quella riforma non era prevista nessuna norma che impedisse i cambi di casacca ,  chi ha perso il referendum non ha fatto nessun esame di coscienza, non si è posto l'interrogativo "dove abbiamo sbagliato"? a sbagliare secondo loro è stata la gente perché loro sono gli  "illuminati" e il "popolino ignorante"  che ha votato NO al referendum non ha capito niente,....... non ha capito neppure perché un leader che aveva detto se perdo il referendum vado via dalla politica e mi dimetto,  sia ancora li a fare danni al suo partito....

Si, però a me dispiace vedere l’insistenza quando si ha torto o , peggio ancora , quando i motivi a supporto sono estremamente Fallaci o non veritieri . Certo che il PDR si assume la responsabilità  e quindi anche di tornare al voto se non ci sono i crismi costituzionali e democratici . E lo fa motivandone le ragioni al popolo che rappresenta . Dove sta l’anomalia ?? Vedo che continui a parlare di maggioranza passata incostituzionale . Mi chiedo se non ti sei ancora stancato di raccontare questa barzelletta . La Corte Costituzionale in una appendice della sentenza chiari ‘ ripeto chiari’ , ripeto chiari’, vado avanti chiari’ , la legittimità di tutte le decisioni che il Parlamento avesse assunto . Non ti sembra di esagerare a dire sempre il contrario ?? Guarda che non convinci nessuno se non qualche storione che e’ gia “Storionamente “ convinto da solo . Così come il Senato che sarebbe stato eletto dai politici e’ un’altra barzelletta che contribuisce a fare dell’Italia un Paese politicamente regredito . Quella più di accusare Renzi di fare ancora politica e’ una accusa ingenerosa che non fa onore a chi la cita . Anzi , sarò più chiaro : e’ da vomito !! Da persone culturalmente handicappate . Renzi e’ stato , forse , l’unico politico che si e’ dimesso 24 ore dopo l’esito referendario e dopo 24 ore da segretario del PD . E’ stato richiamato a svolgere il mandato di Segretario da 2.300.000 voti di militanti del PD alle primarie . Si e’ dimesso anche ora dopo l’esito delle recenti politiche . Sciacquatevi la bocca quando parlate di Renzi , della sua onestà e della sua trasparenza . Si può non essere d’accordo sulle sue politiche ma e’ inattaccabile sul piano morale . Si vergogni chi dice il contrario !! 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, mark222220 ha scritto:

Sciacquatevi la bocca quando parlate di Renzi , della sua onestà e della sua trasparenza . Si può non essere d’accordo sulle sue politiche ma e’ inattaccabile sul piano morale . Si vergogni chi dice il contrario !! 

Siete d'accordo con Renzi? pensate che faccia guadagnare voti?  liberi di pensarlo, contenti voi........  un vecchio proverbio dice: "chi è cagion del suo mal pianga se stesso"......

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Il tappetaro è nascosto sotto il tappeto.

Come una qualsiasi inutile scoria non gradita ma nociva.

Il suo grande e neanche tanto celato sogno, è di ritornare alla grande come il suo alter ego e maestro SB.

xD

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
25 minuti fa, etrusco1900 ha scritto:

Siete d'accordo con Renzi? pensate che faccia guadagnare voti?  liberi di pensarlo, contenti voi........  un vecchio proverbio dice: "chi è cagion del suo mal pianga se stesso"......

Ma cosa c’entra Renzi . Ne hai parlato te ed il ti ho risposto nel merito di quel di cui lo accusavi . Per il resto , non avendo da te fatto nessuna obiezione ritengo che tu sia d’accordo con me . Lo vedremo più avanti . 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
6 ore fa, etrusco1900 ha scritto:

cosa si intende per parametri della democrazia?

Semplicemente quello che ha fatto fin qui....sentire i diversi pareri e cercare un dialogo di intesa tra le varie forze...nella demo funziona cosi....in una democrazia vera i pregiudicati non dovrebbero esserci nemmeno ai lati del Parlamento...naturalmente parlo solo di certi non del capo fascio eh.....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, sempre135 ha scritto:

Semplicemente quello che ha fatto fin qui....sentire i diversi pareri e cercare un dialogo di intesa tra le varie forze...nella demo funziona cosi....in una democrazia vera i pregiudicati non dovrebbero esserci nemmeno ai lati del Parlamento...naturalmente parlo solo di certi non del capo fascio eh.....

Comunque tutti questi discorsi rischiano di essere superati; Salvini uscendo dai colloqui con il presidente della repubblica non ha nascosto che esistono difficoltà; sarebbe interessante sapere se il presidente della repubblica ha messo dei paletti  su certi aspetti del programma che Salvini giudica invece irrinunciabili e visto che anche all'interno dei 5stelle ci sono dei malumori con la base potrebbe anche cadere tutto e il ritorno a breve alle elezioni essere inevitabile.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora