Pensavo fosse un pesce d'aprile

Appena ho letto il titolo di questa notizia sul sito di Repubblica pensavo che fosse un pesce d'aprile, e invece siamo al 12 maggio, e invece la notizia è vera. Il delinquente Berlusconi, pur avendo altri processi in corso, è stato riabilitato a tutti gli effetti dal Tribunale di sorveglianza. Molto più veloce della Corte europea. In certi casi il paese di Pulcinella è rapido ed efficiente. Il delinquente naturale ha scontato la pena (si fa per dire), annullati gli effetti della legge Severino, può candidarsi e addirittura, udite udite, potrebbe entrare in QUESTO parlamento con elezioni suppletive se qualche eletto nell'uninominale si ritirasse (nessun forzidiota si offre?) Cosa dire? Meglio tacere, perché se dicessi quello che penso su quei giudici di sorveglianza, in galera ci andrei io, altro che servizi sociali da barzelletta! Dico solo che non è un paese serio quello dove persone non elette da nessuno possono annullare gli effetti di una legge delle Stato. Nei paesi seri le leggi di applicano, SEMPRE! Che vergogna! Che schifo! Ma cosa mai vogliono fare questo Di Maio e questo Salvini? Andate a casa, non perdete tempo, questo è un paese di mer.da, un paese senza futuro! Mi vergogno di essere italiano. Ai giovani seri e onesti ricordo il grande Eduardo e dico: finché siete in tempo, fuitevenne! 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

13 messaggi in questa discussione

Non si poteva descrivere meglio la situazione, tutta (italiana) non credevo che avesse modo di rientrare ora ! grazie per ***

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

1 ora fa, fosforo31 ha scritto:

Appena ho letto il titolo di questa notizia sul sito di Repubblica pensavo che fosse un pesce d'aprile, e invece siamo al 12 maggio, e invece la notizia è vera. Il delinquente Berlusconi, pur avendo altri processi in corso, è stato riabilitato a tutti gli effetti dal Tribunale di sorveglianza. Molto più veloce della Corte europea. In certi casi il paese di Pulcinella è rapido ed efficiente. Il delinquente naturale ha scontato la pena (si fa per dire), annullati gli effetti della legge Severino, può candidarsi e addirittura, udite udite, potrebbe entrare in QUESTO parlamento con elezioni suppletive se qualche eletto nell'uninominale si ritirasse (nessun forzidiota si offre?) Cosa dire? Meglio tacere, perché se dicessi quello che penso su quei giudici di sorveglianza, in galera ci andrei io, altro che servizi sociali da barzelletta! Dico solo che non è un paese serio quello dove persone non elette da nessuno possono annullare gli effetti di una legge delle Stato. Nei paesi seri le leggi di applicano, SEMPRE! Che vergogna! Che schifo! Ma cosa mai vogliono fare questo Di Maio e questo Salvini? Andate a casa, non perdete tempo, questo è un paese di mer.da, un paese senza futuro! Mi vergogno di essere italiano. Ai giovani seri e onesti ricordo il grande Eduardo e dico: finché siete in tempo, fuitevenne! 

Calmati Cazzaro calmati e smetti subito di fare il masaniello urlante !! Lungi da me voler “difendere “ il Delinquente ma se invece di trascorrere tanto tempo in casa a fare il cuko.ld ti decidessi di metterti di buzzo buono a studiare il Codice , eviteresti di fare le figure di mer da come mi sto apprestando a farti fare e, soprattutto eviteresti di fare il solito discorsino strappalacrime a mo’ di vittima napoletana che intenerisce solo Carmine Petruzziello e Gege’ Esposito. Lascia quindi stare Giggino O’Inchiodatore e Matteo senticomepuzzanoinapoletani che a casa ci tornano non perché li inviti te a farlo ma perché sono degli incapaci perdipiu’ razzofascisti. Detto ciò , solo la tua formidabile ignoranza non ti permette di sapere che nell’ordinamento penale italiano , da sempre , esiste una norma che si chiama Riabilitazione. Magari a te , commissario del popolo in pectore , darà pure fastidio , ma detta norma e’ regolata dall’articolo n. 178 del Codice Penale e così statuisce : “La Riabilitazione estingue le pene accessorie ed ogni altro effetto penale della condanna salvo che la legge disponga altrimenti “.  Ci siamo Cazzaro ?? Bene !! Detto che per poterne usufruire debbono essere trascorsi almeno 3 anni dal momento in cui la pena sia stata estinta , era abbastanza ovvio è normale che il Delinquente ne avesse fatto richiesta . Ora tutto si sposta sul paradigma “ Salvo che la legge disponga altrimenti”.  Io , che rispetto a te sono un luminare del foro e prima di lasciarmi andare a commenti idio ti come i tuoi che diventano comizietti per storioni decerebrati , mi sono andato a leggere quali sarebbero stati gli impedimenti per non concedere la riabilitazione al Delinquente e , con mia grande sorpresa , non ce ne sono , eccetto una , che saranno però le motivazioni della sentenza a sciogliere i dubbi. Tra le esclusioni esiste quella che i beneficiari non debbono avere denunce e pendenze in corso . Ecco, questa mi sembrerebbe ostativa , ma , ripeto bisogna attendere le motivazioni sennò sarà un gioco da ragazzi , per la Procura che sicuramente si opporrà alla sentenza , a far ribaltare il verdetto in seconda battuta in appello. Ora Cazzaro , torna pure a fare il cuko.ld oppure essendo sabato , alla consueta pulizia dei cessi di casa tua . 

 

Modificato da mark222220

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Per la gente comune che  legge queste due versioni ne rimane un tantino basito quale è la buona? 

scusa mark mà è così credere in sosforo31 o ,  a  mark 222220 il tempo ci chiarirà il dubbio.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
48 minuti fa, mark222220 ha scritto:

Calmati Cazzaro calmati e smetti subito di fare il masaniello urlante !! Lungi da me voler “difendere “ il Delinquente ma se invece di trascorrere tanto tempo in casa a fare il cuko.ld ti decidessi di metterti di buzzo buono a studiare il Codice , eviteresti di fare le figure di mer da come mi sto apprestando a farti fare e, soprattutto eviteresti di fare il solito discorsino strappalacrime a mo’ di vittima napoletana che intenerisce solo Carmine Petruzziello e Gege’ Esposito. Lascia quindi stare Giggino O’Inchiodatore e Matteo senticomepuzzanoinapoletani che a casa ci tornano non perché li inviti te a farlo ma perché sono degli incapaci perdipiu’ razzofascisti. Detto ciò , solo la tua formidabile ignoranza non ti permette di sapere che nell’ordinamento penale italiano , da sempre , esiste una norma che si chiama Riabilitazione. Magari a te , commissario del popolo in pectore , darà pure fastidio , ma detta norma e’ regolata dall’articolo n. 178 del Codice Penale e così statuisce : “La Riabilitazione estingue le pene accessorie ed ogni altro effetto penale della condanna salvo che la legge disponga altrimenti “.  Ci siamo Cazzaro ?? Bene !! Detto che per poterne usufruire debbono essere trascorsi almeno 3 anni dal momento in cui la pena sia stata estinta , era abbastanza ovvio è normale che il Delinquente ne avesse fatto richiesta . Ora tutto si sposta sul paradigma “ Salvo che la legge disponga altrimenti”.  Io , che rispetto a te sono un luminare del foro e prima di lasciarmi andare a commenti idio ti come i tuoi che diventano comizietti per storioni decerebrati , mi sono andato a leggere quali sarebbero stati gli impedimenti per non concedere la riabilitazione al Delinquente e , con mia grande sorpresa , non ce ne sono , eccetto una , che saranno però le motivazioni della sentenza a sciogliere i dubbi. Tra le esclusioni esiste quella che i beneficiari non debbono avere denunce e pendenze in corso . Ecco, questa mi sembrerebbe ostativa , ma , ripeto bisogna attendere le motivazioni sennò sarà un gioco da ragazzi , per la Procura che sicuramente si opporrà alla sentenza , a far ribaltare il verdetto in seconda battuta in appello. Ora Cazzaro , torna pure a fare il cuko.ld oppure essendo sabato , alla consueta pulizia dei cessi di casa tua . 

 

Pero’ anche per non dare la sensazione di essere favorevole o dalla parte del Delinquente , spiego meglio la mia posizione . Partendo dalla convinzione che quando  sono stati lesi i diritti dello Stato o di soggetti privati, una qualche "riparazione" dev'essere riconosciuta alle parti lese, non solo sul piano economico-finanziario-patrimoniale, bensì su quello morale e immateriale. In aggiunta a tutto ciò, un condannato che abbia altri procedimenti penali a carico non dovrebbe poter godere del ripristino della situazione "quo ante", ma per criterio più equo e funzionale, si dovrebbe attendere la conclusione di quei procedimenti penali in itinere, altrimenti, in caso di nuova e altra condanna, si renderebbe evidente il contrasto con la valutazione frettolosa precedentemente adottata. Insomma, occorre la revisione "logica" di un sistema penale squinternato e con norme in conflitto tra loro. Sono quindi in disaccordo con il Giudice che ha “riabilitato” il Delinquente . Questo non significa però , come fa il Cazzaro , a parlare tra le righe di “golpe “ e di giustizia fatta ingiustizia a mo’ di deficiente patentato. Aspettiamo le motivazioni e poi valutiamo serenamente . 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Il pregiudicato è stato in grado di rimandare l'intesa che avrebbe potuto esserci tra salvini(che razza di leader...) e il demeio....e in Italia il pregiudicato capo dei fasci viene ancora votato...quando si dice la coerenza dei fasci nel giudicare i corrotti......

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

Che  abbia   incontrato  qualche   giudice   comunista  un  altra  volta ?  Sai  quelli  che   devono  fare  una  visita  psichiatrica ?  Ma  questo  è  un  accanimento  giudiziario  mai  visto  nella  storia  per  un  delinquente  perchè tale   è  e  rimane  la  condanna  non  gliela  toglie  nessuno  è definitiva...

Modificato da pm610

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

"Tra le esclusioni esiste quella che i beneficiari non possono avere denunce e pendenze in corso. Ecco questa mi sembra ostativa...." 

Ahahahahah! Al nostro decerebrato che crede di essere un principe  del foro la circostanza SEMBRA ostativa. Già, gli sembra. Evidentemente a furia di prenderlo in quel foro si è rassegnato a morire renzusconiano. É contento così. Di sicuro oggi in Italia almeno tre persone hanno brindato. Uno ad Arcore, uno a Rignano e un altro a Pisa. Che schifo! 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
28 minuti fa, fosforo31 ha scritto:

"Tra le esclusioni esiste quella che i beneficiari non possono avere denunce e pendenze in corso. Ecco questa mi sembra ostativa...." 

Ahahahahah! Al nostro decerebrato che crede di essere un principe  del foro la circostanza SEMBRA ostativa. Già, gli sembra. Evidentemente a furia di prenderlo in quel foro si è rassegnato a morire renzusconiano. É contento così. Di sicuro oggi in Italia almeno tre persone hanno brindato. Uno ad Arcore, uno a Rignano e un altro a Pisa. Che schifo! 

No , guarda ebe te , non ti confondere !! Non sono né decerebrato ne’ un principe del foro ne’ , tantomeno , ho brindato per il giudizio del Giudice . Tutt’altro !! Sono però una persona equilibrata e che ragiona . Soprattutto non sono un invasato ed un poveraccio come te che sopravvivi con il conflitto di interessi interiore fatto di odio personale e rancore. Soprattutto mi informo prima di addentrarmi su aspetti che non conosco benissimo prima di emettere giudizi. E mi sentirei di consigliarti la stessa metodologia pure a te in modo che magari eviteresti di fare le figure di mer da che fai ogni giorno . Come quella di cui stiamo discutendo e che se invece di pensare al Trombaio tu ti fossi posto con un po’ di attenzione in più su quel che Ho scritto , mi avresti dovuto ringraziare per averti un pochettino erudito ed acculturato ed evitato di dire , in seguito , le solite storielline per storioni . Invece sei un bimbominkia maleducato e poco rispettoso e quindi mi costringi a punirti quotidianamente . Eppure ero stato chiaro . Bisognerà attendere la motivazione del perché nonostante un procedimento in corso e’ stata concessa la riabilitazione . Te , per questo compirtamento , ridi e fai ironia . Io che ti sono nettamente superiore aspetto perché sono convinto che una qualche motivazione , in conformità alla legge vigente , esiste . Sta proprio qui la differenza tra un ebe te come te ed una persona perbene come me . Ad allora , quasi quasi , appena ho un po’ di tempo, mi vado a leggere un po’ di letteratura sull’argomento e non dispero di riderti in faccia prima ancora che arrivino le motivazioni .   

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Resta  il  fatto  che  il  procuratore  Generale   di Milano attende  appunto le  motivazione  per  adire  al  ricorso  in Cassazione  ovvero  potrebbe  ancora tornare  incandidabile anche  se  per  il  momento la  sentenza  è  esecutiva .

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Buongiorno signore/signora,

sono Sig.ra Christine, ero sono alla ricerca di prestito di denaro da molti mesi io sono stato 4 volte vittime di frode con le occorre prestatori che la hanno rovinata, j hanno fatto un tentato suicidio a causa di loro. Poiché avevo debiti e fatture a pagare. Credevo che fosse finito per me io n abbia più il senso di vivere.
 
Ma fortunatamente ho visto prove fatte da molte persone su signora Daniella, così la ho contattata per ottenere il mio prestito per regolare i miei debiti e realizzare il mio progetto. C è con la signora Daniella che la vita, il mio sorrida nuovamente è una signora di cuore semplice e molto comprensiva. Diffidate prestatori falsi che sono su Internet poiché, egli esiste veramente privati prestatori che sono onesti

Se avete bisogno di finanziamento; di prestito di denaro o importa soltanto progetto da realizzare questa signora li aiuterà ha realizzarlo e sostenerli finanziariamente

Contatti:
http://daniellafinanzia.over-blog.com/
daniellafinancia@gmail.com ma whatsapp: 001-484-831-7681

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
17 minuti fa, pm610 ha scritto:

Resta  il  fatto  che  il  procuratore  Generale   di Milano attende  appunto le  motivazione  per  adire  al  ricorso  in Cassazione  ovvero  potrebbe  ancora tornare  incandidabile anche  se  per  il  momento la  sentenza  è  esecutiva .

E’ ovvio !! E’ quello che sto cercando di dire e far capire al Cazzaro 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

 

1 ora fa, pm610 ha scritto:

Resta  il  fatto  che  il  procuratore  Generale   di Milano attende  appunto le  motivazione  per  adire  al  ricorso  in Cassazione  ovvero  potrebbe  ancora tornare  incandidabile anche  se  per  il  momento la  sentenza  è  esecutiva .

Tempi di attesa per le motivazioni, tempi di attesa per la Cassazione... Di questo passo arriveremo facilmente ad agosto 2019 quando scadrà comunque l'interdizione prevista dalla Severino. Ripeto Los, questo è un paese IRRECUPERABILE, eticamente MORTO. A questo punto l'unica sarebbe un'approfondita inchiesta interna della Magistratura su questi giudici di sorveglianza. Che prima hanno concesso una a dir poco ridicola pena alternativa ai servizi sociali a un soggetto molto pericoloso, a un "delinquente naturale", a un plurinquisito e pluriprescritto tuttora indagato per stragi mafiose. E ora addirittura lo riabilitano. Su quali basi, su quali premesse? In nessun paese serio al mondo sarebbe successo tutto questo. Il delinquente in questione non ha mai dato un solo segno pubblico di ravvedimento e tanto meno di pentimento rispetto al grave reato commesso. Cito due passaggi dalla sentenza della Cassazione n.29490/2011:

-- La riabilitazione presuppone che il soggetto abbia dato prova di effettivo e completo ravvedimento...

A chi le ha date queste prove il delinquente Berlusconi? Le ha date ai giudici di sorveglianza?  Le mostrino! In pubblico il delinquente Berlusconi non ha mai ammesso le sue colpe, si è sempre dichiarato vittima della giustizia, perseguitato politico, con ciò contribuendo a screditare l'ordine giudiziario, anche attraverso i media da lui direttamente o indirettamente controllati. Altro che ravvedimento! Ravvedimento del cavolo! 

-- ... dimostrando di avere tenuto un comportamento privo di qualsivoglia atteggiamento trasgressivo... tenuto IN EPOCA SUCCESSIVA ALLA COMMISSIONE DEL REATO per il quale è stata chiesta la riabilitazione.

Ebbene, in epoca successiva alla megafrode fiscale il delinquente ha dimostrato tutt'altro. C'è una sentenza di appello che pur concedendo la prescrizione conferma la corruzione del senatore De Gregorio (corrotto con 2 milioni di euro in nero e reo confesso). E ci sono procedimenti in corso per altri fatti successivi alla frode fiscale (processo es.cort, Ruby ter e corruzione dei senatori Razzi e Scilipoti). In sintesi, ci sono procure e fior di magistrati che accusano o indagano sul riabilitato per reati gravissimi, ma nello stesso tempo dei giudici di sorveglianza sono convinti del suo completo ed effettivo ravvedimento e della sua condotta impeccabile. Un paradosso all'italiana. In pratica lo hanno già assolto. Roba da matti! Un paese dove la giustizia è ridotta così è un paese senza speranze e senza futuro per gli onesti. VERGOGNA! 

 

Modificato da fosforo31

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, mark222220 ha scritto:

No , guarda ebe te , non ti confondere !! Non sono né decerebrato ne’ un principe del foro ne’ , tantomeno , ho brindato per il giudizio del Giudice . Tutt’altro !! Sono però una persona equilibrata e che ragiona . Soprattutto non sono un invasato ed un poveraccio come te che sopravvivi con il conflitto di interessi interiore fatto di odio personale e rancore. Soprattutto mi informo prima di addentrarmi su aspetti che non conosco benissimo prima di emettere giudizi. E mi sentirei di consigliarti la stessa metodologia pure a te in modo che magari eviteresti di fare le figure di mer da che fai ogni giorno . Come quella di cui stiamo discutendo e che se invece di pensare al Trombaio tu ti fossi posto con un po’ di attenzione in più su quel che Ho scritto , mi avresti dovuto ringraziare per averti un pochettino erudito ed acculturato ed evitato di dire , in seguito , le solite storielline per storioni . Invece sei un bimbominkia maleducato e poco rispettoso e quindi mi costringi a punirti quotidianamente . Eppure ero stato chiaro . Bisognerà attendere la motivazione del perché nonostante un procedimento in corso e’ stata concessa la riabilitazione . Te , per questo compirtamento , ridi e fai ironia . Io che ti sono nettamente superiore aspetto perché sono convinto che una qualche motivazione , in conformità alla legge vigente , esiste . Sta proprio qui la differenza tra un ebe te come te ed una persona perbene come me . Ad allora , quasi quasi , appena ho un po’ di tempo, mi vado a leggere un po’ di letteratura sull’argomento e non dispero di riderti in faccia prima ancora che arrivino le motivazioni .   

Lasciate perdere quel che dice il Cazzaro. Ho fatto la ricerca e sono un grado di ridere in faccia all’ebe te campano . Tutto parte dalla interpretazione della Corte Costituzionale che con sentenza N. 46270 stabilisce che i Procedimenti in corso e le denunce , non sono ostativi alla concessione stessa dell’istanza di riabilitazione in considerazione che gli stessi potrebbero avere conseguenze di giudizio assolutorio che pregiudicherebbe la finalità stessa . Rimane comunque invariata la possibilità da parte della Procura Generale di adire alla Corte qualora sussistessero le relative condizioni .  Stop !! Abbandonate lo stupì do Cazzaro al suo destino !! 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora