Ohibò, un tappetaro voleva spaccare le gambe a... Frankenstein!

Inviata (modificato)

Giusto per sdrammatizzare e distrarsi un poco, con qualche sana risata, nel clima politicamente (e atmosfericamente) caldo di questi giorni. Questa sera sul Nove, dopo l'imperdibile Crozza, non perdetevi il programma di Peter Gomez, La Confessione. Il penitente di turno è il direttore del Giornale, Alessandro Sallusti detto Olindo, ma nei miei post io preferisco, per ovvi motivi, chiamarlo affettuosamente Frankenstein. Sono certo che il buon Alessandro non me ne vorrà: è un uomo di spirito e uno dei rarissimi berlusconiani dotati della nobile virtù della modestia. Ebbene, stasera egli confessa di essere stato molto pesantemente insultato e fisicamente minacciato dall'allora premier Matteo Renzi, per giunta una vigilia di Natale, quando gli ex boy scout e i cattolici praticanti dovrebbero essere buoni come pecorelle del presepio. Potete ascoltare in anteprima il racconto di Sallusti nel video allegato. 

https://www.ilfattoquotidiano.it/2018/05/11/la-confessione-sallusti-ospite-di-peter-gomez-renzi-mi-disse-vengo-sotto-casa-tua-e-ti-spacco-le-gambe-***/4348378/

Fatto? E ora ditemi voi, cari forumisti, se non preferireste avere un Salvini a palazzo Chigi, tutta la vita, al posto di quello lì. Risate a parte, ci sarebbe da indignarsi sul serio se un premier ha usato il denaro pubblico e un telefono istituzionale per minacciare privatamente un giornalista. C'è anche da riflettere sull'infinita arroganza e sulla pessima educazione di un bulletto, probabilmente troppo viziato, che usa quei modi e quei toni verso una persona più anziana. Purtroppo Frankenstein Sallusti, al di là delle apparenze, è una persona educata e mite, e dice che si limitò a rispondere al bulletto istituzionale con un liberatorio vaffa prima di riattaccare. Praticamente il minimo sindacale per offese e minacce del genere. Ma avrei voluto essere al suo posto: io non avrei riattaccato, avrei chiesto al premier a che ora esatta sarebbe venuto sotto casa mia a spaccarmi le gambe, per dirgli di essere puntuale, dato che non ho tempo da perdere con i bulli istituzionali, e di venire con una buona scorta. Dopodiché lui avrebbe potuto portarsi dietro l'intero reggimento della Folgore, ma se avesse osato alzare le mani sul sottoscritto, giuro che gli avrei cambiato i connotati e che avrebbe dovuto rivolgersi al suo amico di Arcore per farsi indicare un buon chirurgo plastico. Che goduria!

Cari forumisti, non viene anche a voi il sospetto che questi politucoli pidini siano un tantinello maneschi? Specie nei confronti dei giornalisti.  Ricordano vagamente quell'energumeno del clan Spada. Ma in che ambienti sono cresciuti? Chi li ha educati? Ma cos'è oggi il Pd: un partito politico o una palestra di boxe?  Ahahahahaha! Guardate un po' quest'altro:

https://www.dailymotion.com/video/x6dyib6

P.S. Spero proprio che l'ex premier domani quereli Sallusti. Con tutta la disistima che gli porto, non riesco a crederlo capace di cose del genere. 

Modificato da fosforo31

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

2 messaggi in questa discussione

1 ora fa, fosforo31 ha scritto:

Giusto per sdrammatizzare e distrarsi un poco, con qualche sana risata, nel clima politicamente (e atmosfericamente) caldo di questi giorni. Questa sera sul Nove, dopo l'imperdibile Crozza, non perdetevi il programma di Peter Gomez, La Confessione. Il penitente di turno è il direttore del Giornale, Alessandro Sallusti detto Olindo, ma nei miei post io preferisco, per ovvi motivi, chiamarlo affettuosamente Frankenstein. Sono certo che il buon Alessandro non me ne vorrà: è un uomo di spirito e uno dei rarissimi berlusconiani dotati della nobile virtù della modestia. Ebbene, stasera egli confessa di essere stato molto pesantemente insultato e fisicamente minacciato dall'allora premier Matteo Renzi, per giunta una vigilia di Natale, quando gli ex boy scout e i cattolici praticanti dovrebbero essere buoni come pecorelle del presepio. Potete ascoltare in anteprima il racconto di Sallusti nel video allegato. 

https://www.ilfattoquotidiano.it/2018/05/11/la-confessione-sallusti-ospite-di-peter-gomez-renzi-mi-disse-vengo-sotto-casa-tua-e-ti-spacco-le-gambe-***/4348378/

Fatto? E ora ditemi voi, cari forumisti, se non preferireste avere un Salvini a palazzo Chigi, tutta la vita, al posto di quello lì. Risate a parte, ci sarebbe da indignarsi sul serio se un premier ha usato il denaro pubblico e un telefono istituzionale per minacciare privatamente un giornalista. C'è anche da riflettere sull'infinita arroganza e sulla pessima educazione di un bulletto, probabilmente troppo viziato, che usa quei modi e quei toni verso una persona più anziana. Purtroppo Frankenstein Sallusti, al di là delle apparenze, è una persona educata e mite, e dice che si limitò a rispondere al bulletto istituzionale con un liberatorio vaffa prima di riattaccare. Praticamente il minimo sindacale per offese e minacce del genere. Ma avrei voluto essere al suo posto: io non avrei riattaccato, avrei chiesto al premier a che ora esatta sarebbe venuto sotto casa mia a spaccarmi le gambe, per dirgli di essere puntuale, dato che non ho tempo da perdere con i bulli istituzionali, e di venire con una buona scorta. Dopodiché lui avrebbe potuto portarsi dietro l'intero reggimento della Folgore, ma se avesse osato alzare le mani sul sottoscritto, giuro che gli avrei cambiato i connotati e che avrebbe dovuto rivolgersi al suo amico di Arcore per farsi indicare un buon chirurgo plastico. Che goduria!

Cari forumisti, non viene anche a voi il sospetto che questi politucoli pidini siano un tantinello maneschi? Specie nei confronti dei giornalisti.  Ricordano vagamente quell'energumeno del clan Spada. Ma in che ambienti sono cresciuti? Chi li ha educati? Ma cos'è oggi il Pd: un partito politico o una palestra di boxe?  Ahahahahaha! Guardate un po' quest'altro:

https://www.dailymotion.com/video/x6dyib6

P.S. Spero proprio che l'ex premier domani quereli Sallusti. Con tutta la disistima che gli porto, non riesco a crederlo capace di cose del genere. 

 

Ahahahaha , senti senti il Cazzaro idio ta !!  Eppure notizie da commentare c’è ne avrebbe parecchie . Invece che fa , l’ebete ??  Riesuma una vecchia notizia peraltro già smentita ed ora merita che gli faccia fare la solita figura di mer da . D’altra parte , egregi forumisti , dovete capirmi . Io non amo porgere l’altra guancia e un idio lo sopporto una , due , tre volte . Alla quarta volta lo avverto che la pazienza sta terminando . Se sceglie di continuare , lo massacro . Non gliene faccio passare più nemmeno mezza . Detto ciò , analizziamo i fatti . Secondo la ricostruzione abbracciata e condivisa dal Cazzaro , Renzi , un tardo pomeriggio della vigilia di Natale ( e questo e’ gia strano . Mi rimane difficile che Renzi senta l’esigenza di chiamare Sallusti proprio alla vigilia di Natale). Quale e’ il motivo della chiamata ?? Una minaccia di soezzare le gambe a Olindo se non la smette di pubblicare (non si capisce bene). Secondo quel che riporta il Cazzaro ebe te Napoletano , la telefonata non viene fatta tramite cellulare bensì tramite il centralino di Palazzo Chigi ( tenete a mente questo fatto perché , dopo lo capirete, e’ importantissimo ).   Quindi ,  Alessandro Sallusti , sta dando pubblicamente una "notitia criminis," ex art. 612 del codice penale, che si sarebbe sostanziata nella minaccia grave fattagli da Matteo Renzi. Mi chiedo : Perché non gli ha sporto querela? E la magistratura che cosa sente di fare, e come procedere, di fronte a tale ipotetica minaccia, per impedire che si reiteri a danno di qualche altra persona e sempre dallo stesso ipotetico autore? Pensavo che Sallusti poteva direttamente dire a Renzi: "Se sei un uomo, metti per scritto quello che stai dicendo, diversamente sei solo un vile pagliaccio!". Invece silenzio per anni ed ora ritorna a bomba tramite un giornalaio del Falso Quotidiano . La faccenda non e’ nebulosa , e’ falsa !! Per un motivo semplice : Le telefonate che escono dai centralini dei Palazzi Istituzionali , in entrata ed in uscita , sono integralmente registrate e se il fatto fosse vero ci sarebbe stata traccia . Comunque sarebbe stata una ottima arma in mano a Olindo per una eventuale querela contro Renzi che , da parte sua , sarebbe stato fin troppo ingenuo , da Presudente del Consiglio , a lasciarsi andare a minacce ...registrate !!    Capisco che il Cazzaro sta andando in crisi di astinenza ma sarà meglio che si occupi del prossimo esecutivo , di Giggino e del suo amico Felpato . Tuttocio’ senza mai perdere di vista la signora occupante il suo appartamento non ancora sazia e saziata dalle cure de Trombaio . Concludo con una menzione circa l’arte pugilistico lottatore del Cazzaro che più volte ci rammenta che lui spezza di lì e spezza di la . Cazzaro , la mia impressione e’ che tu sia un eroe da tastiera , ma se proprio vuoi spazzare qualcosa inizia a “  spezzare le cuorna che tieni in che la  capa”.  Saluti 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

 Le telefonate che escono dai centralini dei Palazzi Istituzionali , in entrata ed in uscita , sono integralmente registrate e se il fatto fosse vero ci sarebbe stata traccia . 

Muaaaaaasahahahahahahahahahahah

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora