Martina.pd

 "Se la direzione del 3 maggio darà il  
 via libera al confronto con i Cinque   
 Stelle penso sia giusto che l'eventuale
 esito finale di questo lavoro venga    
 valutato anche dalla nostra base nei   
 territori con una consultazione". Così 
 il segretario reggente del Pd, Martina.

 "Io sono molto preoccupato sia di un   
 governo con Salvini che del voto anti- 
 cipato -ha aggiunto- l'Italia non può  
 permettersi questo".                   

 "Difenderò sempre il lavoro fatto dai  
 governi Pd ma ora bisogna sfidare i 5  
 Stelle sui nostri temi e capire se esi-
 ste la possibilità di un' agenda condi-
 visa su alcune priorità", la proposta. 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

3 messaggi in questa discussione

Io dico la mia, poi deciderà la dire- 
 zione, l'assemblea dei parlamentari.   
 Sarebbe una presa in giro degli ita-   
 liani" andare al governo con i 5Stelle.
 "Abbiamo perso? Non abbiamo paura, ri- 
 partiamo da zero". Così l'ex premier   
 Renzi da Fazio a Che tempo che fa.     

 "Incontrarsi con Di Maio sì, votare la 
 fiducia a un governo Di Maio no. Anche 
 per rispetto per chi ci guarda da casa"

 Alla domanda: è tentato di creare un   
 nuovo partito sul modello Macron? "Ho  
 la tentazione di costruire un sistema  
 francese che funzioni", risponde Renzi.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il prossimo governo sarà quello dei   
 cittadini non dei partiti".Così di Maio
 al Corriere della Sera, lancia un ap-  
 pello ai dem:lavoriamo sui punti in co-
 mune: lavoro, povertà, tasse e firmiamo
 il contratto alla tedesca sui tempi    

 Sul reddito di cittadinanza, cavallo di
 battaglia del M5S, Di Maio propone di  
 "partire dal salario minimo orario". Ma
 anche sulle tasse si può "trovare l'in-
 tesa" col Pd:partire dalla riduzione   
 delle aliquote Irpef, Ires e Irap e    
 anche la detrazione per i figli a cari-
 co, proposta sostenuta dal Pd.         

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Cosa   avrebbe  detto    di tanto  strano Renzi  ?   Lo hanno tirato  in  ballo  in  tutti  i  modi  e  in tutte  le  maniere  attaccato   anche  se   era     fuori da  tutti  i  giochi   ora  che   va a  dire  il  SUO   di pensiero  pur  rispettando  quello  che     si dirà o  si farà  in  direzione Dem.   Già    lo possono  attaccare    ma  LKui  deve  solo  subire.  Ma  guarda  cosa  mi tocca  fare   difendere    chi  non  mi    è  mai  piaciuto.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963