citta' fuori controllo:soffocato pe rrapina

Un uomo di 65 anni è morto asfissiato dopo una rapina messa segno da tre persone nel magazzino dell’impresa di pompe funebri di cui era titolare insieme al fratello. I due sono stati legati e imbavagliati. Intorno alle 17 uno dei due, Sergio Marilungo, 72 anni, è riuscito a liberarsi e a chiamare i carabinieri, ma si è accorto che il fratello Stefano non respirava più.

Sul luogo sono intervenuti i carabinieri e i mezzi di soccorso della Croce Azzurra. La ricostruzione dell’episodio non è ancora definita per lo stato di shock in cui si trova il fratello superstite che ha riportato ferite non gravi. Il fatto è avvenuto in una palazzina abitata al primo piano dai due fratelli mentre il magazzino della loro attività era al piano terra. Sergio e Stefano Marilungo sarebbero stati anche picchiati prima di essere legati e imbavagliati. Non si conosce ancora l’ammontare del bottino, che non risulterebbe essere comunque elevato.oramai ti uccidono pere qualche euro......senza frontiere!!!!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

8 messaggi in questa discussione

44 minuti fa, director12 ha scritto:

Un uomo di 65 anni è morto asfissiato dopo una rapina messa segno da tre persone nel magazzino dell’impresa di pompe funebri di cui era titolare insieme al fratello. I due sono stati legati e imbavagliati. Intorno alle 17 uno dei due, Sergio Marilungo, 72 anni, è riuscito a liberarsi e a chiamare i carabinieri, ma si è accorto che il fratello Stefano non respirava più.

Sul luogo sono intervenuti i carabinieri e i mezzi di soccorso della Croce Azzurra. La ricostruzione dell’episodio non è ancora definita per lo stato di shock in cui si trova il fratello superstite che ha riportato ferite non gravi. Il fatto è avvenuto in una palazzina abitata al primo piano dai due fratelli mentre il magazzino della loro attività era al piano terra. Sergio e Stefano Marilungo sarebbero stati anche picchiati prima di essere legati e imbavagliati. Non si conosce ancora l’ammontare del bottino, che non risulterebbe essere comunque elevato.oramai ti uccidono pere qualche euro......senza frontiere!!!!!

Per me e’ colpa del PD . Ci fossero stati i leghisti , Direttoretto sarebbe stato di turno in quella azienda e sarebbe prontamente intervenuto per evitare il fattaccio . 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Non è colpa di questo o quel partito è colpa di una intera classe politica che ha sottovalutato per anni il problema, che ha fatto indulti e amnistie per raccogliere consenso in certe aree del paese ( è noto a tutti che in certe regioni organizzazioni mafiose o criminali hanno per anni condizionato le elezioni di quelle zone; i deputati  e senatori eletti  grazie a quei voti è logico che abbiano fatto leggi permissive) oggi in Italia chi viene condannato a pene inferiori a 5 anni non va in prigione...  il messaggio che si è dato è quello dell'impunità, logico che vengano  in Italia per delinquere da mezzo mondo est europeo,America del sud, medio oriente, Africa.... senza contare  malavita interna Italiana.

Per rimediare occorrerebbero anni, modifiche legislative, costruzione di nuove carceri, assunzione di agenti;  temo invece che finiremo in modo diverso; leggevo pochi giorni fa che in parlamento è stata depositata una proposta di legge per il disarmo della polizia (che dovrebbe usare modi democratici e  alternativi di persuasione.....) https://www.piovegovernoladro.***/2018/04/28/liberi-e-uguali-non-esistono-e-fanno-solo-danni-come-vogliono-ridurre-i-poliziotti-boldrinico/    forse finiremo con il governo di una "saggio" che si occuperà di spartizione di poltrone e che non farà niente di concreto in termine di sicurezza, sarà interessante sapere chi sarà il prossimo ministro degli interni.... non ci dovremmo meravigliare se chi ha proposto il disarmo della polizia proponesse come ministro dell'interno questa signora  https://it.wikipedia.org/wiki/Laura_Boldrini

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

58 minuti fa, etrusco1900 ha scritto:

Non è colpa di questo o quel partito è colpa di una intera classe politica che ha sottovalutato per anni il problema, che ha fatto indulti e amnistie per raccogliere consenso in certe aree del paese ( è noto a tutti che in certe regioni organizzazioni mafiose o criminali hanno per anni condizionato le elezioni di quelle zone; i deputati  e senatori eletti  grazie a quei voti è logico che abbiano fatto leggi permissive) oggi in Italia chi viene condannato a pene inferiori a 5 anni non va in prigione...  il messaggio che si è dato è quello dell'impunità, logico che vengano  in Italia per delinquere da mezzo mondo est europeo,America del sud, medio oriente, Africa.... senza contare  malavita interna Italiana.

Per rimediare occorrerebbero anni, modifiche legislative, costruzione di nuove carceri, assunzione di agenti;  temo invece che finiremo in modo diverso; leggevo pochi giorni fa che in parlamento è stata depositata una proposta di legge per il disarmo della polizia (che dovrebbe usare modi democratici e  alternativi di persuasione.....) https://www.piovegovernoladro.***/2018/04/28/liberi-e-uguali-non-esistono-e-fanno-solo-danni-come-vogliono-ridurre-i-poliziotti-boldrinico/    forse finiremo con il governo di una "saggio" che si occuperà di spartizione di poltrone e che non farà niente di concreto in termine di sicurezza, sarà interessante sapere chi sarà il prossimo ministro degli interni.... non ci dovremmo meravigliare se chi ha proposto il disarmo della polizia proponesse come ministro dell'interno questa signora  https://it.wikipedia.org/wiki/Laura_Boldrini

Si , insomma tutto questo bel discorso in parte pure condivisibile per dirci che te sai già che gli autori del gesto criminoso sono stranieri e non italiani ? Di più : se fossero stranieri pure non comunitari . Complimenti . 

Modificato da mark222220

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

 Che  dire   per  i razzisti  ogni  occasione   è  buona  per  dimostrare  anche  se  non  c'è  ne  sarebbe   bisogno  la  loro  becera  xenofobia...  ma  i delinquenti  nostrani  li  portano  in  parlamento.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, mark222220 ha scritto:

Si , insomma tutto questo bel discorso in parte pure condivisibile per dirci che te sai già che gli autori del gesto criminoso sono stranieri e non italiani ? Di più : se fossero stranieri pure non comunitari . Complimenti . 

Non importa sapere la nazionalità di chi ha fatto queste cose; queste cose avvengono perché in Italia manca la certezza del diritto o meglio manca la certezza della pena oppure sarebbe più corretto dire che c'è la certezza dell'impunità... se chi commette queste cose  sia che sia Toscano ,Campano, Siciliano o Albanese sapesse che verrà preso messo in carcere e buttata via la chiave (modo simbolico di parlare)  forse di queste notizie ne leggeremmo di meno.

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, etrusco1900 ha scritto:

Non importa sapere la nazionalità di chi ha fatto queste cose; queste cose avvengono perché in Italia manca la certezza del diritto o meglio manca la certezza della pena oppure sarebbe più corretto dire che c'è la certezza dell'impunità... se chi commette queste cose  sia che sia Toscano ,Campano, Siciliano o Albanese sapesse che verrà preso messo in carcere e buttata via la chiave (modo simbolico di parlare)  forse di queste notizie ne leggeremmo di meno.

la mancanza della certezza della pena...lo svuotacerceri...il braccialetto elettronico che non funziona e non viene applicato,pur pagando costi altissimi.....non si va piu' in galera se il reato non supera i 5 anni di punizione..ecco,qualche esempio di leggi FATTE e VOLUTE dalle sinistre!!! 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, etrusco1900 ha scritto:

Non importa sapere la nazionalità di chi ha fatto queste cose; queste cose avvengono perché in Italia manca la certezza del diritto o meglio manca la certezza della pena oppure sarebbe più corretto dire che c'è la certezza dell'impunità... se chi commette queste cose  sia che sia Toscano ,Campano, Siciliano o Albanese sapesse che verrà preso messo in carcere e buttata via la chiave (modo simbolico di parlare)  forse di queste notizie ne leggeremmo di meno.

Invece ti importa avendo parlato di impunità per tutti coloro che vengono in Italia da tutto il mondo . Comunitario o meno !! Quindi ti importa solo una parte dell’argomento. Ma questa non era e non e’ una novità . 

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, mark222220 ha scritto:

Invece ti importa avendo parlato di impunità per tutti coloro che vengono in Italia da tutto il mondo . Comunitario o meno !! Quindi ti importa solo una parte dell’argomento. Ma questa non era e non e’ una novità . 

faccio una semplice constatazione; ci sono persone che delinquono che provengono dal sud America; cosa sono più vicini al sud America   nazioni come gli Usa o il Canada oppure l'Italia? se voi foste un sud Americano e  vi si chiedesse di  scegliere dove andare a vivere  cosa scegliereste fra gli Stati Uniti e l'Italia? dove si vive meglio? dove ci sono più opportunità di lavoro? dove è più facile delinquere senza finire in prigione?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora