le donne maschiliste

giuro, non le sopporto. mia madre e la mia madrina di battesimo parlavano della figlia di amici di famiglia. l'ex faceva dormire il bambino tra loro per non fare se.sso con lei, le ha messo tante corna che neppure un cesto di lumache e la colpa secondo loro è anche di lei.

da qui sono finite a dire una serie di luoghi comuni allucinanti: le donne non hanno più pazienza, si separano per delle sciocchezze e via discorrendo. secondo i soliti clichès che il maschio porta i soldi e la femmina sta a casa ad asettarlo pazientemente e sopporta anche qualche piccola scappatella.

ecco, se ancora ci sono donne che ragionano così, davvero ci stupiamo di come gira la nostra società?

la frase più emblematica è stata:  "certo, se lui l'ammazza di botte ha ragione, ma altrimnti una donna potrebbe sopportare!"

io il concetto di sopportare lo trovo allucinante, ci si deve confrontare, si deve parlare e si deve ma dire, ma che uno dei due (il discorso vale anche per tutte le donne VIZIATE) debba fare quello che vuole e l'altro sopportare, mi sembra indecente.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

11 messaggi in questa discussione

10 minuti fa, ameliadespell ha scritto:

giuro, non le sopporto. mia madre e la mia madrina di battesimo parlavano della figlia di amici di famiglia. l'ex faceva dormire il bambino tra loro per non fare se.sso con lei, le ha messo tante corna che neppure un cesto di lumache e la colpa secondo loro è anche di lei.

da qui sono finite a dire una serie di luoghi comuni allucinanti: le donne non hanno più pazienza, si separano per delle sciocchezze e via discorrendo. secondo i soliti clichès che il maschio porta i soldi e la femmina sta a casa ad asettarlo pazientemente e sopporta anche qualche piccola scappatella.

ecco, se ancora ci sono donne che ragionano così, davvero ci stupiamo di come gira la nostra società?

la frase più emblematica è stata:  "certo, se lui l'ammazza di botte ha ragione, ma altrimnti una donna potrebbe sopportare!"

io il concetto di sopportare lo trovo allucinante, ci si deve confrontare, si deve parlare e si deve ma dire, ma che uno dei due (il discorso vale anche per tutte le donne VIZIATE) debba fare quello che vuole e l'altro sopportare, mi sembra indecente.

Ho sempre sostenuto che il peggior nemico delle donne sono le donne, forse poco a poco la cosa sta cambiando ma è ancora radicato il concetto che una moglie debba accettare tutto, se lui le fa le corna, le donne lo giudicano un furbetto, se è lei a fare le corna, una... poco di buono.

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
11 minuti fa, refusi ha scritto:

Ho sempre sostenuto che il peggior nemico delle donne sono le donne, forse poco a poco la cosa sta cambiando ma è ancora radicato il concetto che una moglie debba accettare tutto, se lui le fa le corna, le donne lo giudicano un furbetto, se è lei a fare le corna, una... poco di buono.

già... un'altra cosa che mi ha fatto imbestialire questa mattina è stata: "sai quante mogli dei colleghi di mio marito, quando la compagnia è stata chiusa, si sono separate perchè lui non lavorava più?"

come è andata via la mia madrina, ho detto amia madre "sai quanti uomini quando perdono ilavoro diventano violenti, cattivi, depressi? sai quantiuomini picchiano la moglie,la insultano, non si alzano più dal letto e diventano irrascibili scontrosi e cattivi?",a quel punto, ovviamente, non mi ha risposto!

ripeto, bisogna cercare di aiutarsi e restare uniti, ma a tutto c'è un limite.

giuro, alle volte resto basita e non vedo l'ora di trovare casa nuova per tornare a stare sola e non sentire certe cose.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
8 minuti fa, ameliadespell ha scritto:

già... un'altra cosa che mi ha fatto imbestialire questa mattina è stata: "sai quante mogli dei colleghi di mio marito, quando la compagnia è stata chiusa, si sono separate perchè lui non lavorava più?"

come è andata via la mia madrina, ho detto amia madre "sai quanti uomini quando perdono ilavoro diventano violenti, cattivi, depressi? sai quantiuomini picchiano la moglie,la insultano, non si alzano più dal letto e diventano irrascibili scontrosi e cattivi?",a quel punto, ovviamente, non mi ha risposto!

ripeto, bisogna cercare di aiutarsi e restare uniti, ma a tutto c'è un limite.

giuro, alle volte resto basita e non vedo l'ora di trovare casa nuova per tornare a stare sola e non sentire certe cose.

purtroppo la società, in particolare nel nostro paese è ancora decisamente maschilista come lo sono la maggior parte degli uomini anche se finiscono sempre per negarlo, il rapporto fra uomin i e donne si è evoluto dicono, ma purtroppo non è così, basta osservare la differente ducazione che le madri e i padri riservano per i figli maschi nella maggior parte dei casi in rapporto a quella riservata alle femmine. Nel primo caso quasi liberta assoluta, nl secondo una serie infinita di tabù.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

sì, io mi rendo conto di essere stata fortunata, mia madre mi ha educato così, ma mio padre mi ha dato il primo coltello multiuso all'età di 12 anni, immginati come può avermi cresciuta lui. tra cavalcate, uscite per boschi, attività maschili e libertà di uscire come volevo, sono stata una delle poche, tra le mie amiche a fare una vacanza completamente sola, senza altri amici (a dire il vero andavo a trovare mia cugina), in albergo e a 500 km da casa. mia cugina era a rimini per l'università e viveva con delle studentesse, quindi non poteva ospitarmi, in più la mattina lavorava, quindi, si stava insieme il pomeriggio, la sera, ma il resto del tempo stavo sola: in spiggia, in centro, mi soo divertita da matte. certe mie amiche mi hanno dato della pazza... "è pericoloso, devi stare in treno sola per 7 ore!", "non hai paura a stare in albergo da sola?"... perchè, che mi avrebbero fatto?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, ameliadespell ha scritto:

giuro, non le sopporto. mia madre e la mia madrina di battesimo parlavano della figlia di amici di famiglia. l'ex faceva dormire il bambino tra loro per non fare se.sso con lei, le ha messo tante corna che neppure un cesto di lumache e la colpa secondo loro è anche di lei.

da qui sono finite a dire una serie di luoghi comuni allucinanti: le donne non hanno più pazienza, si separano per delle sciocchezze e via discorrendo. secondo i soliti clichès che il maschio porta i soldi e la femmina sta a casa ad asettarlo pazientemente e sopporta anche qualche piccola scappatella.

ecco, se ancora ci sono donne che ragionano così, davvero ci stupiamo di come gira la nostra società?

la frase più emblematica è stata:  "certo, se lui l'ammazza di botte ha ragione, ma altrimnti una donna potrebbe sopportare!"

io il concetto di sopportare lo trovo allucinante, ci si deve confrontare, si deve parlare e si deve ma dire, ma che uno dei due (il discorso vale anche per tutte le donne VIZIATE) debba fare quello che vuole e l'altro sopportare, mi sembra indecente.

una visione molto cristiano-cattolica

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

va beh, non addetriamoci nel tema religione, che se inizio a parlarne, poi finiamo a parolacce!

Modificato da ameliadespell

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
24 minuti fa, roby26102 ha scritto:

Vero, appena sono entrara nel forum,hai visto la mia foto e mi hai dato subito della N.I.N.F.O.M.A.N.E..sei un ipocrita

ammettilo almeno...

oltre ad essere bugiarda, sei patetica, petulante e noiosa, potresti per cortesia andare a rompere a qualcun altro? grazie

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

e che stress, possibile che non si possa fare una discussione senza insulti e sproloqui?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, ameliadespell ha scritto:

e che stress, possibile che non si possa fare una discussione senza insulti e sproloqui?

difficile nei forum

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
13 minuti fa, pierino-17 ha scritto:

difficile nei forum

sono 20 anni che giro per forum e ho imparato ad usare la black list, o lista tutenti ignorati che dir si voglia. di solito avviso se qualcuno ci finisce, certa gente però, non capisce e contnua a stare "azzeccato" come una piattola, provocand chi risponde alle discussioni in modo da madarle in vacca.

 

vendetta sciocca per essere caduti nell'oblio!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
54 minuti fa, ameliadespell ha scritto:

sono 20 anni che giro per forum e ho imparato ad usare la black list, o lista tutenti ignorati che dir si voglia. di solito avviso se qualcuno ci finisce, certa gente però, non capisce e contnua a stare "azzeccato" come una piattola, provocand chi risponde alle discussioni in modo da madarle in vacca.

 

vendetta sciocca per essere caduti nell'oblio!

ribadisco il bello e il brutto dei forum

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963