Ad ora c’è un solo sconfitto : Giggino Di Maio ...!!

Nononostante il suo clamoroso 33 per cento, è diventato oggi l'anello più debole di questa catena di reazioni e controreazioni innescata dalle consultazioni. È il più debole perchè in trattative in cui ognuno dei leader ha varie opzioni, si è fidato, si è limitato, e si è fissato su un unico gioco: essere il premier senza rendersi conto che e’ Luigi Di Maio, un men che mediocre portatore d’acqua senza arte né parte . L’Ambizione poteva anche essere giusta visto il risultato delle urne ma nelle fluidità delle relazioni politiche attuali, la sua pochezza culturale e di strategia politica oltre la fissità del suo percorso ha fatto di lui un facile obiettivo da abbattere . E’ stato talmente idio ta che si e’ presentato come  l'unico a testa emersa in un gioco di trincee dove tutti stanno coperti (giustamente ). Ma quando ho visto il Cazzaro che lo dipingeva come il Cristiano Ronaldo della politica , ho capito subito che per lui era finita .  È bastato dire no a questa condizione, come ha fatto Salvini, e come fara’ Renzi, per distruggere la sua posizione e metterlo definitivamente Ko e/o collocarlo in una posizione da cui non possa più nuocere e con buona pace del Cazzaro che lo aveva già incoronato come guaglio’ e core di Napule.  Di Maio ha peccato di quella ingenuità  dei mediocri che pensano di spadroneggiare senza rendersi conto della pochezza che incarnano e nonostante l'aria di politico adulto che mostra: si è fidato di Salvini , ora prenderà un pugno in pieno volto dal PD e probabilmente tornerà a fidarsi del razzista Salvini. I pentastellati, e Di Maio, cominceranno a sapersi affermare quando ammetteranno , innanzitutto a se stessi, che il Governo, lo Stato, la politica sono elementi complessi e che non si può parlare solo alla pancia , perché una volta che la pancia ha letto il menu’ ed ha ordinato il “ cibo”, poi , vuole anche riempirsela quella pancia e Giggino e’ proprio inadeguato per questo ruolo . Assordanti , in questo senso , sono i silenzi dei suoi amici del baccellaio. Avete sentito , a parte i 2 capogruppo , qualche voce solidale nei  suoi confronti da parte di qualche esponente di primo piano grillebete ? Dibba dove e’ ?? E Morra ? , la Taverna e la Lombardi ?? E Crimi ? Perfino la Raggi se ne sta zitta . Tutti aspettano che sia rosolato perbene per toglierselo dalle pal.le con buona pace del Cazzaro che lo definì “Inchiodatore “. Mi sia consentito rivolgere un affettuoso saluto a tutti i componenti del “suo governo “ che , probabilmente non saranno mai Ministri della Repubblica . Hanno creduto nel core di Napoli e ne pagano le conseguenze . Saluti 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

1 messaggio in questa discussione

dimaio è molto intelligente (e e già questo è un ossimoro), infatti ha già detto: "mai col pd, anzi forse si, ma col pd senza Renzi anzi con Renzi". Quarta e ultima fase de "l'uomo qualunque", tentare qualsiasi accordo pur di galleggiare (cosa che col suo peso specifico non avrebbe difficoltà a fare

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora