governo:no lega,si al pd.come la pensavano i grilli sul pd??

Di Maio 1: «Il Movimento è nato in reazione al Pd, al loro modo di fare politica. E oggi offre uno stile nuovo».
Di Maio 2: «Il Pd ha un’idea perversa del concetto di democrazia».
Di Maio 3: «Il Pd è un partito di miserabili che vogliono soltanto la poltrona».
Di Maio 4: «Il Pd si fa pagare da Mafia Capitale».
Di Maio 5: «Il Pd profana la democrazia».
Di Maio 6. «Nel Pd hanno una questione morale grande come tutto il Pd».
Di Maio 7. «Nel Pd sono ladri di democrazia».
Di Maio 8: «Il Pd è il simbolo del voto di scambio e del malaffare».
Di Maio 9: «Nel Pd ci sono gli assassini politici della mia terra, sono criminali politici».
Di Maio 10: «Il Pd fa politiche che favoriscono i mafiosi».
Di Maio 11: «Il Pd è da mandare via a calci».
Di Maio 12: «Il Pd ha i mesi contati, mandiamoli a casa».
Di Maio 13: «Il Pd è il partito dei privilegi, della corruzione e delle ruberie. A casa».
Di Maio 14: «Il Pd sta con le banche, manda sul lastrico i risparmiatori».
Di Maio 15: «Il Pd è responsabile di questo schifo».
Di Maio 16: «Il Pd è il male dell’Italia».
Di Maio 17: «Le misure economiche del Pd sono infami».
Di Maio 18: «Siamo noi l’unica alternativa al Pd».
Di Maio 19: «L’unica cosa che possiamo fare è invitare i cittadini a liberare l’Italia dal Pd».
Di Maio 20: «Non ci fidiamo del Pd».
Di Maio 21: «Parlare con il Pd è un suicidio».
Di Maio 22: «Escludo categoricamente qualsiasi alleanza col Pd».

Di Maio 23: «Il nostro primo interlocutore è il Pd con l’attuale segretario e con le persone che in questi anni hanno lavorato bene».

(Mattia Feltri – La Stampa)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

15 messaggi in questa discussione

visto che ci sei elenca anche tutto quello che ha detto il PD sul M5S e, ancor di più tutto quello che ha detto berlusconi sul M5S già nella campagna elettorale delle europee del 2014 "più pericolosi dei comunisti" il più elegante !

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
21 minuti fa, director12 ha scritto:

Di Maio 1: «Il Movimento è nato in reazione al Pd, al loro modo di fare politica. E oggi offre uno stile nuovo».
Di Maio 2: «Il Pd ha un’idea perversa del concetto di democrazia».
Di Maio 3: «Il Pd è un partito di miserabili che vogliono soltanto la poltrona».
Di Maio 4: «Il Pd si fa pagare da Mafia Capitale».
Di Maio 5: «Il Pd profana la democrazia».
Di Maio 6. «Nel Pd hanno una questione morale grande come tutto il Pd».
Di Maio 7. «Nel Pd sono ladri di democrazia».
Di Maio 8: «Il Pd è il simbolo del voto di scambio e del malaffare».
Di Maio 9: «Nel Pd ci sono gli assassini politici della mia terra, sono criminali politici».
Di Maio 10: «Il Pd fa politiche che favoriscono i mafiosi».
Di Maio 11: «Il Pd è da mandare via a calci».
Di Maio 12: «Il Pd ha i mesi contati, mandiamoli a casa».
Di Maio 13: «Il Pd è il partito dei privilegi, della corruzione e delle ruberie. A casa».
Di Maio 14: «Il Pd sta con le banche, manda sul lastrico i risparmiatori».
Di Maio 15: «Il Pd è responsabile di questo schifo».
Di Maio 16: «Il Pd è il male dell’Italia».
Di Maio 17: «Le misure economiche del Pd sono infami».
Di Maio 18: «Siamo noi l’unica alternativa al Pd».
Di Maio 19: «L’unica cosa che possiamo fare è invitare i cittadini a liberare l’Italia dal Pd».
Di Maio 20: «Non ci fidiamo del Pd».
Di Maio 21: «Parlare con il Pd è un suicidio».
Di Maio 22: «Escludo categoricamente qualsiasi alleanza col Pd».

Di Maio 23: «Il nostro primo interlocutore è il Pd con l’attuale segretario e con le persone che in questi anni hanno lavorato bene».

(Mattia Feltri – La Stampa)

no cdx anzi no FI tanto x non dimenticare !

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
12 ore fa, monello.07 ha scritto:

no cdx anzi no FI tanto x non dimenticare !

eh eh eh....vedo che quest'articolo ti è rimasto sul gozzo....ahahahahahaha

DbkiQyZW4AApKRS.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Una alleanza con il Pd sarebbe deleteria per il 5stelle come ho detto più volte ho votato per 40 anni a sinistra , cosa che fon faccio più dà quando vi sono questi dirigenti se vi fosse una allenza con questo partito smetterei anche di votare 5stelle

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, robby565 ha scritto:

Una alleanza con il Pd sarebbe deleteria per il 5stelle come ho detto più volte ho votato per 40 anni a sinistra , cosa che fon faccio più dà quando vi sono questi dirigenti se vi fosse una allenza con questo partito smetterei anche di votare 5stelle

Smetteresti di votare ? O torni a votare a a DESTRA ,?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, wronschi ha scritto:

Smetteresti di votare ? O torni a votare a a DESTRA ,?

Perchè  l'avrebbe  abbandonata   quando ?  Queli  che  dicono  che  non  hannp  votato  il PD  per  i  dirigenti  e  evidente  che   il  PD  non  lo hanno mai  votato.

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
In questo momento, pm610 ha scritto:

Perchè  l'avrebbe  abbandonata   quando ?  Queli  che  dicono  che  non  hannp  votato  il PD  per  i  dirigenti  e  evidente  che   il  PD  non  lo hanno mai  votato.

Lo so

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
18 ore fa, director12 ha scritto:

Di Maio 1: «Il Movimento è nato in reazione al Pd, al loro modo di fare politica. E oggi offre uno stile nuovo».
Di Maio 2: «Il Pd ha un’idea perversa del concetto di democrazia».
Di Maio 3: «Il Pd è un partito di miserabili che vogliono soltanto la poltrona».
Di Maio 4: «Il Pd si fa pagare da Mafia Capitale».
Di Maio 5: «Il Pd profana la democrazia».
Di Maio 6. «Nel Pd hanno una questione morale grande come tutto il Pd».
Di Maio 7. «Nel Pd sono ladri di democrazia».
Di Maio 8: «Il Pd è il simbolo del voto di scambio e del malaffare».
Di Maio 9: «Nel Pd ci sono gli assassini politici della mia terra, sono criminali politici».
Di Maio 10: «Il Pd fa politiche che favoriscono i mafiosi».
Di Maio 11: «Il Pd è da mandare via a calci».
Di Maio 12: «Il Pd ha i mesi contati, mandiamoli a casa».
Di Maio 13: «Il Pd è il partito dei privilegi, della corruzione e delle ruberie. A casa».
Di Maio 14: «Il Pd sta con le banche, manda sul lastrico i risparmiatori».
Di Maio 15: «Il Pd è responsabile di questo schifo».
Di Maio 16: «Il Pd è il male dell’Italia».
Di Maio 17: «Le misure economiche del Pd sono infami».
Di Maio 18: «Siamo noi l’unica alternativa al Pd».
Di Maio 19: «L’unica cosa che possiamo fare è invitare i cittadini a liberare l’Italia dal Pd».
Di Maio 20: «Non ci fidiamo del Pd».
Di Maio 21: «Parlare con il Pd è un suicidio».
Di Maio 22: «Escludo categoricamente qualsiasi alleanza col Pd».

Di Maio 23: «Il nostro primo interlocutore è il Pd con l’attuale segretario e con le persone che in questi anni hanno lavorato bene».

(Mattia Feltri – La Stampa)

certo si dovrebbero alleare con il CDX di cui fanno  parte sgarbi e berlusconi vediamo cosa pensono del M5S:

Sgarbi shock: ‘Di Maio è gay’, nuova staffilata al M5S

Elezioni, Sgarbi a Di Maio: “Sei l’Ambra Angiolini della politica. Su di te una pioggia di m…”

Silvio Berlusconi: "Cacciare via Di Maio e M5s. Convincerò gli alleati sul Pd"

Berlusconi: "Il M5S è una pericolosa setta guidata da un vecchio comico"

per finire 

Berlusconi contro i 5 Stelle: «A Mediaset pulirebbero i cessi»

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
18 ore fa, monello.07 ha scritto:

visto che ci sei elenca anche tutto quello che ha detto il PD sul M5S e, ancor di più tutto quello che ha detto berlusconi sul M5S già nella campagna elettorale delle europee del 2014 "più pericolosi dei comunisti" il più elegante !

vediamo un po cosa diceva de luca (PD) sul M5S

Vincenzo De Luca attacca M5S: 'Mezze ***, ve possano uccidere tutti'

continuo ?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, robby565 ha scritto:

Una alleanza con il Pd sarebbe deleteria per il 5stelle come ho detto più volte ho votato per 40 anni a sinistra , cosa che fon faccio più dà quando vi sono questi dirigenti se vi fosse una allenza con questo partito smetterei anche di votare 5stelle

Il blog delle Stelle è saturo di messaggi di questo tipo. Comprensibilissimi. Ma bisogna fare qualche considerazione. Il M5s viene tuttora generalmente percepito come un movimento di protesta e di rottura. Ma chi lo ha votato non lo ha fatto solo per punire i partiti, di destra e di sinistra, che in questi anni gli hanno procurato delusioni, vergogna e nausea. Lo ha fatto nella speranza di aprire una stagione nuova con un cambio radicale, o almeno molto concreto, nel modo di governare il paese. Che si voti un partito per mandarlo all'opposizione è una delle più monumentali sciocchezze che io abbia sentito dire negli ultimi decenni da un politico. Ma l'ex segretario del Pd anche quando straperde (cioè quasi sempre) ci tiene molto a salvare almeno la sua fama di tappetaro. Premesso ciò, è chiaro che Di Maio vuole e deve fare di tutto per accreditare il Movimento agli occhi degli elettori come forza politica propositiva e di governo. Intendo dire sia gli elettori che lo hanno votato il 4 marzo e di cui non sarà facile conservare il consenso, sia gli indecisi come il sottoscritto che sono potenziali futuri elettori. Questa operazione comporta ovviamente il rischio di deludere l'anima radicale e massimalista del Movimento e anche molti dei nuovi elettori e di quelli potenziali. Per esempio, io ho amici napoletani che hanno votato Di Maio con il sacrosanto scopo di impedire a Salvini di andare a palazzo Chigi (che è proprio quello che sarebbe accaduto senza il boom pentastellato al Sud). É chiaro che a costoro non è affatto piaciuto vedere Di Maio trattare con Salvini. Ma la politica, specie quando vige un sistema proporzionale o quasi proporzionale, richiede compromessi e finzioni tattiche. Ma non fu una finzione la scelta della Dc, partito antifascista, di accettare l'appoggio esterno del Msi al governo Tambroni. La cosa durò poco ma provocò manifestazioni e scontri con morti e feriti nel paese. Oggi queste cose non accadono più, il massimo che può capitare a un delinquente amico di mafiosi durante un comizio è che un cittadino onesto gli tiri un uovo. Di Maio, che è un ragazzo furbo e intelligente (le due cose non sono in contrasto), mi ha dato finora una eccellente impressione, ovvero quella di chi comanda magistralmente il gioco concedendo agli avversari il massimo che può permettersi di concedere, ma sempre un po' meno di quello che gli avversari possono permettersi di accettare. Ritorna la mia metafora scacchistica: con Salvini Di Maio ha sacrificato la Regina, è arrivato cioè a concedere addirittura l'appoggio esterno al Delinquente (scatenando un'ondata di proteste nella sua base) ma aveva calcolato che il sacrificio non poteva essere accettato, e ha calcolato giusto. Per gli intenditori del nobil giuoco: non un sacrificio alla Tal ma alla Petrosyan. Con ciò ha guadagnato un vantaggio posizionale su Salvini che dovrà spiegare agli elettori perché tra l'abbraccio con Di Maio e l'abbraccio con il cadavere politico di Berlusconi abbia preferito quest'ultimo. Credo che Di Maio stia pianificando qualcosa di analogo per la partita con il Pd. Il quale si era arroccato in difesa, ma è stata una mossa debole e passiva. Di Maio si appresta a scardinare un arrocco indebolito dalle divisioni interne e dalle continue disfatte elettorali con un tematico sacrificio d'Alfiere: leggasi un ministro importante (o più di uno) concesso al Pd. Un sacrificio che non si può accettare perché metterebbe a nudo il Re (l'aventiniano Renzi), ma nello stesso tempo problematico da rifiutare perché porterebbe, come ha avvisato Di Maio, alle elezioni anticipate. Temutissime dal Pd alla luce dei sondaggi e degli sconfortanti risultati elettorali, ma lo stesso Pd finirebbe per esserne la causa avendo respinto l'ultimo tentativo di dare vita a un governo politico. Sarebbe un'altra mossa magistrale di Di Maio e una situazione imbarazzante, paradossale, per il Pd. Un caso di cosiddetto "doppio vincolo", condizione ben nota agli psicologi, che può portare un soggetto sano alla schizofrenia e un partito politico alla scissione. Calenda ha già minacciato di andarsene, e sarebbe già un buon risultato per un partito di sinistra liberarsi di un uomo di Montezemolo. Come hai scritto, sarebbe assurdo per il M5s allearsi con "questo" Pd. Ma con un altro Pd, derenzizzato e riportato a sinistra anche grazie alle tattiche di Di Maio, forse ci si potrebbe fare un pensierino, magari coinvolgendo anche Leu. Naturalmente i renziani hanno ancora una maggioranza schiacciante in Direzione, ma domenica il Pd perderà anche il Friuli (dopo Sicilia e Molise): fino a quando prevarrà l'autolesionismo? 

Saluti

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
5 ore fa, robby565 ha scritto:

Una alleanza con il Pd sarebbe deleteria per il 5stelle come ho detto più volte ho votato per 40 anni a sinistra , cosa che fon faccio più dà quando vi sono questi dirigenti se vi fosse una allenza con questo partito smetterei anche di votare 5stelle

non dici nulla di nuovo.....chi ha votato i 5 stelle provengono dalla sx!! 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

 

3 ore fa, director12 ha scritto:

non dici nulla di nuovo.....chi ha votato i 5 stelle provengono dalla sx!! 

AHAHAHHA  porello  il  direttoretto  a  pure   le  traveggole... certo    i sx   che  ammirano   il venezuelano ,  il  russo   e   Farage  l'inglese    ma  vafff   grullescamente 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 24/4/2018 in 19:20 , director12 ha scritto:

Di Maio 1: «Il Movimento è nato in reazione al Pd, al loro modo di fare politica. E oggi offre uno stile nuovo».FALSO SONO DELLA STESSA PASTA.
Di Maio 2: «Il Pd ha un’idea perversa del concetto di democrazia».VERO 
Di Maio 3: «Il Pd è un partito di miserabili che vogliono soltanto la poltrona».VERO
Di Maio 4: «Il Pd si fa pagare da Mafia Capitale».VERO..MA UFFICIALMENTE NON SI DICE
Di Maio 5: «Il Pd profana la democrazia».VERO...DA 70 ANNI.
Di Maio 6. «Nel Pd hanno una questione morale grande come tutto il Pd».Instaurare una dittatura rossa
Di Maio 7. «Nel Pd sono ladri di democrazia».VERO da 70 anni.Per 50 anno avuto il gov.ombra.
Di Maio 8: «Il Pd è il simbolo del voto di scambio e del malaffare».VERO VEDI Mafia Capitale.
Di Maio 9: «Nel Pd ci sono gli assassini politici della mia terra, sono criminali politici».NON SOLO LORO.
Di Maio 10: «Il Pd fa politiche che favoriscono i mafiosi».NON SOLO LORO.
Di Maio 11: «Il Pd è da mandare via a calci».Fatto.Ma stanno rientrando dalla finestra grazie ai 5 stalle.
Di Maio 12: «Il Pd ha i mesi contati, mandiamoli a casa».Più avanti lo faranno gli elettori
Di Maio 13: «Il Pd è il partito dei privilegi, della corruzione e delle ruberie. A casa».Gia fatto,ma insistono.
Di Maio 14: «Il Pd sta con le banche, manda sul lastrico i risparmiatori».MARIAETRURIA DOCET
Di Maio 15: «Il Pd è responsabile di questo schifo».Ve ne siete accorti adesso?Continuate a votarli
Di Maio 16: «Il Pd è il male dell’Italia».VERO
Di Maio 17: «Le misure economiche del Pd sono infami».NON PER GLI EXTRACEE
Di Maio 18: «Siamo noi l’unica alternativa al Pd».Bella alternativa.Da suicidio.
Di Maio 19: «L’unica cosa che possiamo fare è invitare i cittadini a liberare l’Italia dal Pd».E dai 5 stalle
Di Maio 20: «Non ci fidiamo del Pd».E figuriamoci dei 5 stalle.
Di Maio 21: «Parlare con il Pd è un suicidio».Speriamo che l'agonia sia breve.AL VOTO
Di Maio 22: «Escludo categoricamente qualsiasi alleanza col Pd».Come no!BUFFONI.

Di Maio 23: «Il nostro primo interlocutore è il Pd con l’attuale segretario e con le persone che in questi anni hanno lavorato bene».PAR ACULO.TRUFF ATORE.ANDIAMO AL VOTO CHE TI SISTEMIAMO NOI.

(Mattia Feltri – La Stampa)

Ad un preciso argomento la giusta risposta.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

A   parte  che  non  sono per  nulla  d'accordo   su  una  stampella   del  Pd  ai  pentecatti   ma  diretoretto   che   non  lo  auspica   fa  proprio venir  da  ridere .Ah  si  certo   vien  messo  in  un  canto  l'altro  non  vincitore   quello  che  mai  avrebbe   ancora   ricevuto  dei  dictat  dal  pregiudicato  piduista.  Si  vede    sfilare    sotto  il  naso  il  governo  (  io  spero  ancora  una   volta  che  nulla centri  il PD  )   proprio  per  il  dictat  del  pregiudicato   niente  ruspe  per  il  momento...   ahahahah   come  gooooooodo

Modificato da pm610

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Tutto questo per continuare a tenere l'Italia nel ridicolo....il Gov. lo dovevano fare grillini e lega, ma il berlu non volle, anche perchè era messo da parte, avessero scelto lui come interlocutore avrebbe accettato senza storie, si torna al voto e qualcuno vince di più,altri perdono un pò di più, ma tutto rimane cosi, e si torna a bisticciare....se riescono a fare un minimo di Gov. anche solo per fare alcune cose, ben venga....salvini se la prenda con se stesso....se riescono a fare anche una legge sul conflitto d'interessi poi.....

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora