sgozzatori pakistani avevano cittadinanza italiana

“I familiari di Sana (la 25enne pakistana uccisa dal padre e dal fratello perché contrari al matrimonio con un italiano, ndr) avevano purtroppo ottenuto la cittadinanza italiana, dimostrazione di come la legge vada resa più restrittiva e non ammorbidita”. Lo afferma Fabio Rolfi, della Lega.

Brescia è “una delle città italiane con la più alta concentrazione di musulmani”, spiega Rolfi. E “oggi abbiamo visto quale è la vera faccia dell’Islam”. Ecco perché “serve un approccio diverso, sia a livello locale che a livello nazionale, sul tema dell’immigrazione”.

“Con una amministrazione di centrodestra trainata dalla Lega – avverte Rolfi – la nostra città uscirà dalla rete sprar per evitare di mantenere altri falsi profughi. Chiuderemo le moschee abusive. Porremo fine a qualsiasi politica assistenzialista nei confronti dell’immigrazione voluta dalla giunta di sx, che ha portato a una impennata di cittadinanze concesse con tanto di festicciole e pasticcini”.

Urge il ritorno allo ius sanguinis, prima che sia troppo tardi.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

4 messaggi in questa discussione

il medioevo,incalzato ad hoc dalle sx avanza!!! ricordate la storiella che ci propinavano:

le loro culture saranno le nostre......ma tutti zitti anche qui nel forum.....fiaccolate?? palloncini?? cortei???

ahahahahhaahahahah

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

e dire che qualche vuoto a perdere mentale si preoccupa di fatti che accadono nell'altra parta del pianeta....nullita' di sx...feccia amara 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
7 ore fa, director12 ha scritto:

“I familiari di Sana (la 25enne pakistana uccisa dal padre e dal fratello perché contrari al matrimonio con un italiano, ndr) avevano purtroppo ottenuto la cittadinanza italiana, dimostrazione di come la legge vada resa più restrittiva e non ammorbidita”. Lo afferma Fabio Rolfi, della Lega.

Brescia è “una delle città italiane con la più alta concentrazione di musulmani”, spiega Rolfi. E “oggi abbiamo visto quale è la vera faccia dell’Islam”. Ecco perché “serve un approccio diverso, sia a livello locale che a livello nazionale, sul tema dell’immigrazione”.

“Con una amministrazione di centrodestra trainata dalla Lega – avverte Rolfi – la nostra città uscirà dalla rete sprar per evitare di mantenere altri falsi profughi. Chiuderemo le moschee abusive. Porremo fine a qualsiasi politica assistenzialista nei confronti dell’immigrazione voluta dalla giunta di sx, che ha portato a una impennata di cittadinanze concesse con tanto di festicciole e pasticcini”.

Urge il ritorno allo ius sanguinis, prima che sia troppo tardi.

Togliere la cittadinanza a questi animali no?Carcere,e poi,una volta espiata la pena a casa loro.Saranno diventati vecchi e non potranno più nuocere ne qui ne al loro paese.

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
12 minuti fa, virus128 ha scritto:

Togliere la cittadinanza a questi animali no?Carcere,e poi,una volta espiata la pena a casa loro.Saranno diventati vecchi e non potranno più nuocere ne qui ne al loro paese.

sarebbe meglio il carcere a casa loro..qui hanno la tv..internet,le putt.......e la cucina ad hoc! via nei loro amati paesi,dove vige la legge del taglione

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963