Il Mercoledi della serieA

Dal mio blog: http://sportblog.altervista.org/ 

Benevento-Atalanta: termina 3-0 per i bergamaschi, un risultato che è fuorviante rispetto alla partita giocata dalla squadra di casa che viene condannata per altro ad una imminente retrocessione. I bergamaschi cinici a sbloccare il match dopo 20'minuti con lo svizzero Freuler e chiuderlo a metà della ripresa con il giovanissimo Barrow,subentrato a Petagna ed al suo primo centro in SerieA. Partita virtualmente chiusa da uno slalom in area del solito Gomez al 67'minuto dopo che De Roon dagli undici metri,scivolando, aveva sparato la palla in curva qualche minuto prima. Atalanta che con questa vittoria si posiziona 7a a due punti di distacco dal Milan, continuando a sognare un ritorno in Europa dopo l'annata storica appena conclusa.

Crotone-Juventus: partita importantissima per entrambe le compagini seppur con differenti obbiettivi. La sblocca dopo 17' minuti Alex Sandro che sfrutta con un ottimo colpo di testa l'assist delizioso di Douglas Costa da una punizione sulla sinistra. La Juve non affonda e subisce un goal pazzesco da Simy che si traveste da Cristiano Ronaldo e supera Buffon con una rovesciata. La Juventus non riesce a trovare spazi e a  concretizzare le poche occasioni concesse dai calabresi, incappando in un pareggio che tiene vive le speranze scudetto del Napoli, mentre il Crotone, ottiene un punto fondamentale nella lotta salvezza.

Fiorentina-Lazio: la viola che insegue il Milan per l'Europa League, la Lazio per riprendere il posto Champions, il tutto si trasforma in un incredibile spettacolo. Espulso Sportiello portiere della viola dopo 7' minuti, per aver preso la palla con la mano fuori area di rigore, a cui risponde Murgia con un intervento da ultimo uomo su Simeone involato a rete. Sulla stessa punizione, il fantastico goal di Veretout, che siglerà poi anche il secondo goal, quello del doppio vantaggio, su un  rigore procurato da Biraghi al 30' minuto. Su due palle inattive, al 39' su punizione dai 20 metri di Luis Alberto e al 45' con Caceres sullo sviluppo di un corner, la Lazio agguanta il pareggio.Ripresa che si riapre con il goal, il terzo, di Veretout ma la Lazio dura a desistere, cambia l'inerzia del match nel giro di 3 minuti, 70' e 73, con i goal di Felipe Anderson ed il secondo di giornata di un super Luis Alberto. Match avvincente e ricco di emozioni, che riporta la Lazio nell'ultimo posto utile per la Champions, mentre la Fiorentina perde l'opportunità di superare il Milan ed addirittura viene sorpassata dalla Dea e dalla Samp per lo snodo Europa League.

Napoli-Udinese: il Napoli sente l'importanza di questa sfida, specie perchè è a pochi giorni dallo scontro diretto con la Juventus. Rischia di vedere sfumato tutto prima del tempo quando Jankto sfrutta,mettendo in rete, un pallone rasoterra che nessuno tocca, a pochi passi dalla porta; neanche il tempo di battere da centrocampo che insigne si inventa un numero per superare il suo diretto marcatore e poi piazzare in rete il tiro dell'1-1 allo scadere della prima frazione. Napoli che ad inizio ripresa torna in svantaggio con il goal di Ingelson che ottimizza al meglio un cross dalla destra di Zampano. Giunge al San Paolo la notizia del goal del Crotone sulla Juventus e i partenopei cambiano marcia: Albiol spinge in rete con un colpo di testa sugli sviluppi di un calcio d'angolo, Milik per il sorpasso con un tap-in su respinta del portiere e  a chiudere i giochi Tonelli,bravo a smarcarsi e incornare in rete sull'ennesimo corner, il tutto in 10 minuti. Udinese sempre più nel baratro, 11 sconfitte consecutive ed una zona retrocessione sempre più vicina, Napoli che ha tempo per raccogliere e recuperare le forze per giocarsi il tutto per tutto allo Stadium contro la Juventus nella prossima sfida.

Roma-Genoa:  partita non dalla grandissime emozioni, sbloccata dal talento turco Under, bravo a farsi trovare pronto su una punizione di Kolarov dalla 3/4 di campo al 17'esimo. Nella ripresa arriva il raddoppio con un autogoal sfortunato di Zukanovic dagli sviluppi di un corner mentre riapre i giochi Lapadula, bravo nello sgusciare tra i difensori e scavalcare poi Allison. Genoa che esce dall'olimpico soddisfatto della propria prestazione mentre la Roma conquista altri 3 punti fondamentali per il piazzamento in Champions.

Sampdoria-Bologna: partita frizzante, sbloccata da un goal da opportunista del solito Zapata nei minuti di recupero, continuando  a far sperare la città di Genova in un ritorno in Europa, distante 3 punti.

Spal-Chievo: delicata sfida nel basso della classifica, dove le due squadre si attaccano senza farsi del male,trovando un pareggio che tutto sommato sta bene ad entrambe visto anche il risultato del Crotone: situazione invariata.

Torino-Milan: i granata per rincorrere l'Europa, il Milan per dare un senso alla stagione e per consolidare la sua posizione al 6o posto. Sblocca subito il match Bonaventura con un gran controllo e tiro da fuori area, trascinando via parte delle critiche a lui rivolte dopo le deludenti ultime prestazioni, dopo che Belotti al 3' minuto aveva sparato sulla traversa un rigore causato ingenuamente da Kessie. Partita fiacca e debole di emozioni rianimata dal  goal su incornata di De Silvestri, abile nello smarcarsi e depositare la palla in rete al 70'minuto. Ci provano le due squadre nei minuti finali ma il tiro di abate da fuori area scheggia il palo in pieno recupero mentre il torino prova a concretizzare i cross dalle fasce senza fortuna. I Meneghini con un'importante occasione per allungare nel discorso Europa vanificata così come è vanificata l'opportunità dei granata di avvicinarsi.

Verona-Sassuolo: tra i fischi del Bentegodi si conclude la sfida, con il Sassuolo che porta a casa l'intera posta in palio allontanandosi dalla zona calda della bassa classifica mentre il Verona che non coglie l'opportunità dei vari  pareggi di Crotone, Chievo e Spal per rosicchiare punti preziosi. Mattatore della serata è il difensore Lemos, chiamato a sostituire Paolo Cannavaro dopo l'addio a gennaio.

Risultati finali: Benevento-Atalanta 3-0, Crotone-Juventus 1-1, Fiorentina-Lazio 3-4, Napoli-Udinese 4-2, Roma-Genoa 2-1, Sampdoria-Bologna 1-0, Spal-Chievo 0-0, Torino-Milan 1-1, Verona-Sassuolo 0-1.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

0 messaggi in questa discussione

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963