NON DIMENTICHIAMO LIVORNO

Con  il  sindaco  grillino  rinviato a  giudizio... ma   nessuno  che   grida   dimissioni... sia  mai

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

4 messaggi in questa discussione

Neanche le strade sono capaci di aggiustare, ovunque governano ci sono buche ,non solo a Roma...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, wronschi ha scritto:

Neanche le strade sono capaci di aggiustare, ovunque governano ci sono buche ,non solo a Roma...

Ma  è  colpa    di  quelli  che   c'erano  prima    sia  mai..

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
12 ore fa, pm610 ha scritto:

Con  il  sindaco  grillino  rinviato a  giudizio... ma   nessuno  che   grida   dimissioni... sia  mai

Aspetto con ansia che qualche grillino gridi alle dimissioni e consideri quei 200 euro come vergognosa elemosina. Altrimenti dove sta la coerenza pentastellata????  

Temo che dovrò attendere molto, moltissimo........troppo!!

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ivorno, 8 apr – “Si può fare”, ripetono come un mantra i Cinque Stelle in merito a quello che è il loro cavallo di battaglia per eccellenza, vale a dire il reddito di cittadinanza. Le cifre ballano di centinaia di euro ad ogni giro, i progetti collaterali – dalla formazione all’inserimento lavorativo – rimangono vaghi e fumosi e di coperture neanche a parlarne. Ce ne sarebbe abbastanza, non bastasse di suo l’assurdità di una proposta assistenzialista e puramente demagogica, per bocciare tutto l’impianto di quella che i pentastellati considerano la madre di tutte le misure di contrasto alla povertà. E ci si mettono adesso anche i numeri.

safe_image.php?d=AQBLMeQMAeN8WqEU&w=476&
Dai 400 milioni del 2017 ai 200 di quest'anno, con assegno e platea di beneficiari dimezzati: a Livorno l'esperimento del reddito di cittadinanza si dimostra un flop.
ILPRIMATONAZIONALE.IT

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora