tra il disinteresse dei madia,vanno avanti le indagini su pamela

Pamela, al vaglio dei consulenti della difesa di Innocent Oseghale, uno dei tre nigeriani accusati di aver ucciso la 18enne romana lo scorso 30 gennaio, ci sono le ferite al fegato della ragazza.

Questa mattina i consulenti Claudio Cacaci e Mauro Bacci hanno raggiunto l’istituto di Medicina legale di Macerata per incontrare i periti nominati dalla procura: il medico legale e il tossicologo . accompagnati dall’avvocato , uno dei legali di Oseghale (assistito anche dall’avvocato), hanno visionato gli esami istologici e le foto dell’autopsia.
Lo scopo erano in particolare le due ferite al fegato della ragazza che il medico legale ha indicato come quelle che avrebbero determinato la morte della 18enne e che erano state inferte mentre era ancora viva.

«Quello che ci interessa verificare è l’entità delle lesioni, a prescindere se sono state inferte in vita o no, e se abbiano efficienza causale alla morte – dice l’avvocato Matraxia –. Il fatto che non siano ferite profonde ci lascia pensare che non siano idonee, in condizioni normali, a cagionare la morte. Ci riserviamo comunque di esaminare la relazione definitiva dei medici legali, che verrà depositata nei prossimi giorni, nonché gli esami dei Ris»..mentre si occupano della donna lasciata a terra dai francesi........

L’hanno fatta a pezzi ‘piano’.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

1 messaggio in questa discussione

dei  madia   a  quando  la cassapanca

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora