a proposito delle firme false

Firme false per la Regione arrivano i primi indagati .

Firme clonate  

L’inchiesta, sviluppata in pochi mesi dai pm Patrizia Caputo e Stefano Demontis, è giunta ormai ad un punto di svolta. Dopo aver raccolto le testimonianze di alcune decine di sottoscrittori, la procura ha disposto una serie di consulenze ad esperti calligrafi per valutare la «ripetitività» di certi tratti riscontrati in più firme, come evidenziato nell’esposto di Borghezio, in cui ha ipotizzato i reati di falso ideologico, *** d’ufficio, falso in atto pubblico in relazione. Errori di compilazione? Semplici leggerezze? Alcuni firmatari, sentiti a verbale nelle settimane scorse, pur avendo confermato di essere militanti del Pd, avrebbero disconosciuto le proprie firme, o negato di aver sottoscritto il modulo nel luogo certificato in calce.

Si vede che parecchi scordano in fretta i loro scheletri . 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

1 messaggio in questa discussione

pubblicato il 12/feb/2016 12:39
 

Firme false, Piemonte: funzionari Pd chiedono patteggiamento

Solo uno dei dieci imputati ha scelto rito ordinario

Chi è senza peccato scagli la prima pietra ahahahahah.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963