LA NUOVA D.C. EH SI

di%20maio%20auto.jpg

Primo Piano

LA GRANDE TRASFORMAZIONE GRILLINA

Dal Vaffa day alle auto blu. Meraviglioso essere establishment: tanti bei posti, poltrone, stipendi.

di GIUSEPPE TURANI | 30/03/2018

 

Di Maio certamente non è colto, forse nemmeno tanto intelligente, ma dispone di quella che potremmo definire “l’intelligenza dei vicoli”, l’astuzia, la furbizia. I suoi padroni, la Casaleggio, sono invece molto attenti al potere e ai soldi. E quindi è cominciata la Grande Trasformazione grillina.

Il Movimento nato dieci anni fa per opera di Grillo era poco più di un grido di protesta, da qui la sintesi del Vaffa day. Era un urlo, come anni prima era successo con la Lega. Poi, grazie a Casaleggio padre e a Google, quel grido ci protesta è stato riempito di tutta la sub-cultura circolante sul, web: decrescita,  vaccini, non vax, no Tap, economia circolare, veganismo e altre sciocchezze. L’importante è che fossero cose controcorrente, quasi impensabili: no auto, biciclette, no lavoro, ma reddito statale. Insomma, roba originale, mai vista e mai sentita, giusto per impressionare la gente.

L’ultima campagna elettorale, quella conclusasi il 4 marzo, che li ha visti in grande spolvero, i grillini hanno fatto ricorso a questa robaccia forse per l’ultima volta. Adesso hanno i voti, vogliono palazzo Chigi, vogliono i ministeri, vogliono 30-40 mila posti di sottogoverno. Hanno capito benissimo di aver fatto l’affare della loro vita, e non vogliono certo perderlo. Si sentono davvero la nuova DC, e forse lo sono diventati. O, almeno, ci stanno provando.

Da qui la Grande Trasformazione. Poiché, per loro fortuna, hanno letto poco, quasi niente, nemmeno romanzi (non si dice David Ricardo), non hanno fedeltà culturali da rispettare, paletti del sapere da non valicare. Sono un campo aperto. Va bene tutto.

E sono duttili. Hanno ingannato un terzo degli italiani promettendo il reddito di cittadinanza e l’uscita dall’Europa.  Il reddito di cittadinanza, ormai, si è già trasformato in un sostegno (nella misura in cui si potrà) a chi ha più bisogno e per quanto riguarda l’Europa stanno addirittura trafficando per farsi accettare da Macron nel suo nuovo partito europeo.

Già gettate dalla finestra cose come lo streaming, l’uno vale uno, il limite dei due mandati e forse anche la stessa democrazia diretta. Ne parlano ancora per distinguersi, per darsi delle arie, ma in realtà cominciano a adorare la democrazia rappresentativa, che è fatta di tanti bei posti, tante belle poltrone, tanti succosi stipendi.

Secondo me, non arriveranno mai al governo. A meno che non facciano l’ultimo sacrificio, quello che potrebbe rivelarsi letale: e cioè accogliere Berlusconi, stringergli la mano e dirgli “Buongiorno, Cavaliere”. Di fronte a questo spettacolo, la loro base potrebbe cominciare a tirare sassi e pomodori. E quindi cercano di resistere.

Ma, se Berlusconi dovesse insistere, forse alla fine cederanno e gli offriranno davvero un tè da Babington’s, con telecamere e fotografi.

La loro voglia di potere ormai si è fatta insaziabile. Non sono ancora, ma vorrebbero essere la nuova Dc, più di qualsiasi altra cosa e vorrebbero comandare per i prossimi trent’anni. Hanno preso però qualche precauzione. Hanno fatto uno statuto dove non c’è spazio per il dissenso o le correnti. Così 6-7 persone potranno comandare per decenni. Il lori progetto, in due parole, è quello di comprarsi l’Italia gratis.

Questo è il piano della Grande Trasformazione grillina.

Hanno scoperto che essere establishment è davvero meraviglioso. E così ci provano.

Certo, devono togliersi un po’ di polvere dai calzari, tutte quelle masse semi-analfabete del Sud e delle periferie, ma per quello ci stanno i soldi pubblici, stipendi, pensioni, posticini. La Dc lo ha fatto per trent’anni o quaranta e perché loro no?

In conclusione, loro sono già en marche, a sinistra se ne parla solo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

27 messaggi in questa discussione

PINOCCHIO DI MAIO

Dice di avere il diritto di governare, ma è una bugia: non ha alcuna maggioranza. Il comandante Lauro regalava scarpe e spaghetti, lui stipendi a vita.

di GIUSEPPE TURANI | 07/03/2018

 

Devo chiedere un po’ di pazienza ai miei tre lettori, ma la faccenda è complessa. Dunque, Di Maio dice: “Noi non forziamo la mano, ma è nostro diritto governare, lasciateci governare”. Pochissime parole, ma piene di bugie e di fatti ignorati, rimossi, sparititi.

1- “Noi non forziamo la mano”. Che cosa voleva dire? Che non farà la marcia su Roma, che non picchierà gli avversari, se starem0o buoni e composti? Che si comporterà educatamente, aspettando di essere convocato al Quirinale (si vedrà per cosa), come tutti gli altri? Mistero.

2- “E’ nostro diritto governare”. Non è vero, è falso. Per avere il diritto di governare Di Maio dovrebbe avere la maggioranza sia alla Camera che al Senato. Sta scritto nella Costituzione che così stupidamente ha difeso e che forse non ha mai letto. Ma è privo di tutte e due, non dispone di alcuna maggioranza, da nessuna parte.  Anzi, il centro-destra è più avanti di lui. Quindi, semmai, un mezzo diritto appartiene a Berlusconi e ai suoi amici. Non a Di Maio, anche un po’ ladruncolo quindi, non solo falsario.

3- Ma qui si deve aprire una parentesi per un vecchio amico, Bersani. Nel 2013 Bersani aveva la maggioranza della Camera (cosa che oggi Di Maio si sogna). E gli mancavano pochi voti al Senato. Li chiese quasi in ginocchio, in diretta streaming (allora si usava così), ai Cinque Stelle. E propose loro un patto fra gentiluomini: datemi i pochi voti che mi servono  per ottenere la fiducia al Senato (perché questo chiede la procedura, e cioè la fiducia piena in entrambe  le Camere). Dopo di che, esaurito questo passaggio quasi formale, liberi tutti. Potrete votare contro il mio governo anche tutti i giorni, deciderete di volta in volta.

4- Ebbene, Di Maio è un piccolo mascalzone napoletano e tanto non gli si può chiedere. Ma come fu trattato il gentiluomo Bersani? A calci in faccia, deriso, umiliato. A momenti gli mettono anche in testa le orecchie d’asino e lo mandano dietro la lavagna. Questo era, e è, il Movimento di Grillo, una raccolta di cialtroni supponenti.

Adesso Di Maio dice di avere il diritto di governare, ma mente sapendo di mentire: almeno Bersani la maggioranza alla Camera l’aveva, Di Maio non ha niente. E’ in minoranza in entrambe le Camere. E quindi di quale diritto va cianciando? Oggi meriterebbe lui le orecchie da asino in testa e un posto dietro la lavagna. Gli amici di Bersani, comunque *** fino alla  fine, hanno già promesso a o’ guappo e cartone i loro voti, che non serviranno a niente perché o’ guappo sempre senza maggioranza è, per quanti comizi faccia a Pomigliano.

Ma c’è una questione ancora più grossa, molto più grossa. Di sostanza vera.

Al di là delle varie sciocchezze, la grande vittoria (soprattutto al Sud) dei Cinque stelle si è avuta perché, attraverso l’idea del reddito di cittadinanza, il Movimento si propone di realizzare un gigantesco trasferimento di reddito dal Nord al Sud. Tutto il resto sono chiacchiere confuse e incoerenti. La sostanza è quella appena scritta: si prendono risorse dal Nord produttivo e si distribuiscono stipendi al Sud, spiagge e mojito a volontà.

Solo due ignoranti come Grillo e Di Maio possono pensare che questo schema stia in piedi. Quando avrà capito che *** ha combinato (ma ci vorrà un po’) il primo a ribellarsi sarà lo stesso avarissimo genovese Grillo. Poi seguiranno Salvini, Bossi e tutti gli altri. La rivolta fiscale del Nord è già scritta nelle cose.

In queste condizioni, qualunque cosa ne pensino tanti illustri colleghi, la scelta più giusta è quella di Matteo Renzi: andare a sciare. Nemmeno un voto alla costruzione di un meccanismo infernale in cui il Nord è chiamato a pagare stipendi erga omnes al Sud, decisi da un insieme di cretini, come gli amici di Di Maio.

Il Pd, vista la fine un po’ ingloriosa di Forza Italia, resta l’unica forza in grado di mediare fra Nord e Sud in termini ragionevoli, di impedire questo scempio sociale e politico. Sempre che nel frattempo non scompaia perché l’immacolato Di Maio, di notte, sta distribuendo poltrone da ministro a tutti quelli del Pd disposti a seguirlo.

Infine, va ricordato che il successo dei 5 stelle non è un successo politico, ma soltanto un caso mostruoso di voto di scambio. Il comandante Lauro prometteva qualche scarpa e qualche sacco di pasta. Di Maio stipendi a vita, a tutti.

Poi tuona contro i vitalizi dei parlamentari (già cancellati). E nel Pd trova dei cretini autentici che lo stanno pure a sentire.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Giuseppe Turani certamente non è colto (in Italia si laureano cani e porci), forse nemmeno tanto intelligente, ma dispone di quella che potremmo chiamare l'intelligenza dei servi, l'astuzia e la furbizia. I suoi padroni sono invece molto attenti al potere e ai soldi. Giuseppe Turani scrive solo sciocchezze, giusto per impressionare la gente. I suoi lettori sono sub-cultura del web. Per sua fortuna deve avere letto poco, quasi niente. E inganna i lettori con i suoi argomenti che sono robaccia. Giuseppe Turani si dà delle arie, ma in realtà adora i bei posti, le belle poltrone, i succosi stipendi. Si rivolge alle masse semi-analfabete del Nord.

Giuseppe Turani è un pinocchio. I suoi articoli sono pieni di bugie, di fatti ignorati, rimossi, spariti. Quindi è anche un po' ladruncolo e non solo falsario. Forse non ha mai letto la Costituzione. Infatti ignora che la maggioranza di Bersani alla Camera nel 2013 era frutto di una legge doppiamente incostituzionale, gravemente lesiva dei principi di sovranità popolare e di rappresentanza democratica. Meriterebbe che gli mettessero in testa le orecchie d'asino e lo mandassero dietro la lavagna. Giuseppe Turani è un vecchio mascalzone vogherese che si atteggia a guappo (di cartone). É un cialtrone supponente, è un ignorante. Le sue sono chiacchiere confuse e incoerenti: sciocchezze. É anche molto avaro. I suoi amici sono un insieme di cretini. Il suo successo come giornalista è un caso mostruoso di sopravvalutazione.

Saluti

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

Lo so e  lo  immaginavo   che a  te  non  stava   bene  e  la  tua  reazione   conferma   che  quanto  ha  scritto  è  la  pura  verità e  come  tutti   i grillini  e  alla  pari  di  quello  che    dici  che  sia  un  becero   Renziano   usi  impropriamente   offese   che    fino  a  tempo  addietro    non  accettavi da  altri. Poi   se  era   incostituzionale  Bersani   beh ,,, lasciamo  perdere   evidentemente  la  sentenza  della  consulta  la  rigiri  come   pare  e piace  perà  caso  strano  non  citi  mai  il  passaggio  dove  direbbe   che    le elezioni erano   incostituzionali.  Ma  purtroppo  a  stare  con  i  lupi  si  impara  ad  ululare , potevo  usare  un   altro  animale ma....

P.S.    Sei   stato   a   scuola   dal canegalileo  usi  lo  stesso  linguaggio  ultimamente. 

Modificato da pm610

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

10 minuti fa, pm610 ha scritto:

Lo so e  lo  immaginavo   che a  te  non  stava   bene  e  la  tua  reazione   conferma   che  quanto  ha  scritto  è  la  pura  verità e  come  tutti   i grillini  e  alla  pari  di  quello  che    dici  che  sia  un  becero   Renziano   usi  impropriamente   offese   che    fino  a  tempo  addietro    non  accettavi da  altri.  Ma  purtroppo  a  stare  con  i  lupi  si  impara  ad  ululare , potevo  usare  un   altro  animale ma....

Uso impropriamente offese??? Ahahahaha!! Rileggiti bene i due articoli di Turani: io ho solo respinto al mittente, usando le sue stesse parole, la marea di incredibili offese che questo supponente e insolente cialtrone si è permesso di vomitare su Di Maio, Grillo e un movimento votato da quasi 11 milioni di italiani. Dimenticavo: i lettori di Giuseppe Turani dovrebbero cominciare a tirargli sassi e pomodori.

Saluti

PS. Ho usato lo stesso linguaggio del mascalzone Turani

Modificato da fosforo31

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
17 minuti fa, fosforo31 ha scritto:

Quindi è anche un po' ladruncolo e non solo falsario. Forse non ha mai letto la Costituzione. Infatti ignora che la maggioranza di Bersani alla Camera nel 2013 era frutto di una legge doppiamente incostituzionale, gravemente lesiva dei principi di sovranità popolare e di rappresentanza democratica.

 

Ciò significa che le pronunce costituzionali, in linea generale e nel senso sopra esposto, non hanno efficacia retroattiva. Ne consegue che i Parlamenti eletti dal 2006 in poi e i relativi atti sono e rimangono legittimi, benché derivanti da una legge ex post dichiarata incostituzionale.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
In questo momento, fosforo31 ha scritto:

Uso impropriamente offese??? Ahahahaha!! Rileggiti bene i due articoli di Turani: io ho solo respinto al mittente, usando le sue stesse parole, la marea di incredibili offese che questo supponente e insolente cialtrone si è permesso di vomitare su Di Maio, Grillo e un movimento votato da quasi 11 milioni di italiani. Dimenticavo: i lettori di Giuseppe Turani dovrebbero cominciare a tirargli sassi e pomodori.

Saluti

Rimane  il fatto  che  al  pari  se   non  peggio del canegalileo. Con  questo  ho detto  tutto   poi  in  quanto  a  falsità   non  sei da  meno.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, pm610 ha scritto:

Rimane  il fatto  che  al  pari  se   non  peggio del canegalileo. Con  questo  ho detto  tutto   poi  in  quanto  a  falsità   non  sei da  meno.

 

Ti devo correggere: non sono andato alla scuola di docgalileo ma (per due minuti) a quella dell'ignorante Turani.

Saluti

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 minuti fa, fosforo31 ha scritto:

Ti devo correggere: non sono andato alla scuola di docgalileo ma (per due minuti) a quella dell'ignorante Turani.

Saluti

bUona   notte  non  ho  altro da  aggiungere

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 minuti fa, pm610 ha scritto:

LI  avevo  letti  e  li  ho  riletti  ma  nella  mia  subcultura , ( purtroppo  per  te  ho  ancora  l'uso della  ragione   e  indipendenza  E  NON  PASSO DA  UN  CREDO  ALL' ALTRO  BEH  PUO ESSERE  UN CREDO  IL GRILLISMO  CHE  CAVALCA  SOLO  MALDIPANCIA ),  non  ho trovato  il  linguaggio  che  tu   hai  usato  forse  non  sono  alla   tua  altezza   nel  vedere   quali  offese  se  non lecito  abbia  usato e  non  certo  il tuo  di  linguaggio.

 

Non hai visto offese??? Il cialtrone Turani ha scritto (oltre a tutto il resto che gli ho restituito): 

"Ebbene, Di Maio è un piccolo mascalzone napoletano...

Posso consigliarti una visita dall'oculista?

Buona notte

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
16 minuti fa, fosforo31 ha scritto:

Uso impropriamente offese??? Ahahahaha!! Rileggiti bene i due articoli di Turani: io ho solo respinto al mittente, usando le sue stesse parole, la marea di incredibili offese che questo supponente e insolente cialtrone si è permesso di vomitare su Di Maio, Grillo e un movimento votato da quasi 11 milioni di italiani. Dimenticavo: i lettori di Giuseppe Turani dovrebbero cominciare a tirargli sassi e pomodori.

Saluti

PS. Ho usato lo stesso linguaggio del mascalzone Turani

LI  avevo  letti  e  li  ho  riletti  ma  nella  mia  subcultura , ( purtroppo  per  te  ho  ancora  l'uso della  ragione   e  indipendenza  E  NON  PASSO DA  UN  CREDO  ALL' ALTRO  BEH  PUO ESSERE  UN CREDO  IL GRILLISMO  CHE  CAVALCA  SOLO  MALDIPANCIA ),  non  ho trovato  il  linguaggio  che  tu   hai  usato  forse  non  sono  alla   tua  altezza   nel  vedere   quali  offese  ha usato se  non qualche  parolone lecito    e  non  certo  il tuo  di  linguaggio.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

3 minuti fa, fosforo31 ha scritto:

Non hai visto offese??? Il cialtrone Turani ha scritto (oltre a tutto il resto che gli ho restituito): 

"Ebbene, Di Maio è un piccolo mascalzone napoletano...

Posso consigliarti una visita dall'oculista?

Buona notte

 

 

Perchè  non  lo  è ?  Sarebbe  un  offesa    e  si  l'hai  usata  anche  tu  ma  con  molto  di peggio  in  aggiunta  ma  non  hai  contestato  nulla   dell' articolo    menzionato.  Perchè  sono  tutte  verità   

 Ha  cambiato  le  sue  parole  spesso e  volentieri  per  abbindolare  le  persone   tu  come  lo  chiameresti   ah  si  un   politicante   che     prende  il vento  dalla  parte  che   soffia...

 

Modificato da pm610

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

E.C.

Errata: i lettori di Turani dovrebbero cominciare a tirargli sassi e pomodori

Corrige: i lettori di Turani potrebbero cominciare a tirargli sassi e pomodori

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

si  si  si   E.  C.     ahahahahahahh

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
15 minuti fa, pm610 ha scritto:

si  si  si   E.  C.     ahahahahahahh

Non c'è niente da ridere, avevo commesso una imprecisione nella mia ricostruzione speculare delle offese e dei deliri di Turani. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
29 minuti fa, pm610 ha scritto:

LI  avevo  letti  e  li  ho  riletti  ma  nella  mia  subcultura , ( purtroppo  per  te  ho  ancora  l'uso della  ragione   e  indipendenza  E  NON  PASSO DA  UN  CREDO  ALL' ALTRO  BEH  PUO ESSERE  UN CREDO  IL GRILLISMO  CHE  CAVALCA  SOLO  MALDIPANCIA ),  non  ho trovato  il  linguaggio  che  tu   hai  usato  forse  non  sono  alla   tua  altezza   nel  vedere   quali  offese  ha usato se  non qualche  parolone lecito    e  non  certo  il tuo  di  linguaggio.

"Masse semi-analfabete del Sud", "Piccolo mascalzone napoletano"...  Comincio a sospettare che questo signore sia anche un po' razzistello.

Turani, sciacquati bene la bocca prima di parlare dei napoletani e della gente del Sud!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

Dopo avere letto la marea di insulti e offese gratuite vomitata da Giuseppe Turani contro Di Maio, Grillo e il Movimento votato da 11 milioni di italiani, mi è venuto il ghiribizzo di capire cosa sarà stato capace di scrivere questa ex firma di Repubblica contro il noto pregiudicato e "delinquente naturale" Berlusconi. Lo avrà conciato per la feste? Macché! Vado su Google, digito Turani/Berlusconi e il primo articolo che trovo è questo:

http://www.uominiebusiness.it/default.aspx?c=635&a=24331&tag=Berlusconi-sterminatore-di-5-stelle

Titolo: "Berlusconi, sterminatore di 5 stelle". Leggete e scompisciatevi dalle risate. In poche parole, per Turani il delinquente sarebbe una specie di eroe nazionale: il baluardo destinato a salvare l'Italia da Salvini, Meloni e soprattutto da Grillo. L'articolo è datato 29 aprile 2016, poco prima delle comunali a Roma, Torino, etc. Il comicissimo Turani plaude al "ruggito del vecchio leone" che è anche "un vecchio amico". E quale sarebbe questo ruggito? L'aver candidato a Roma Alfio Marchini il quale, secondo questo lungimirante profeta, avrebbe precluso ogni possibilità di vittoria alla candidata grillina. Infatti il sottotitolo era: 

"Con la candidatura di Marchini la Raggi ha di fatto (sic) già perso. Tutti a casa".

Ahahahaha! Roba da matti! L'articolo di questo patetico renzusconiano (che sognava anche: "Renzi per i prossimi cento anni e che il cielo ce lo conservi" ahahahaha!) si conclude con la seguente lekkata al suo amico delinquente: "A questo punto la Raggi può già considerarsi perdente (ma sappiamo come andò: Marchini non andò neppure al ballottaggio dove Giacchetti fu asfaltato dalla Raggi, nda)... Berlusconi alla fine passerà per un eroe , cioè per quello che con la sua mossa ha contribuito a liquidare i 5stelle (se non vincono a Roma vanno in tilt)... Il vecchio leone, a fine carriera, ha dato ancora una zampata". Già, la zampata Marchini per mangiare la gazzella Raggi, ahahahahahaha. Caro Losoio, mi meraviglio di te: tu sei un lettore di questo Turani qui? Allora non ti riconosco più. Lettore di un "vecchio amico" di un delinquente? 

 

 

Modificato da fosforo31

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
9 ore fa, fosforo31 ha scritto:

Giuseppe Turani certamente non è colto (in Italia si laureano cani e porci), forse nemmeno tanto intelligente, ma dispone di quella che potremmo chiamare l'intelligenza dei servi, l'astuzia e la furbizia. I suoi padroni sono invece molto attenti al potere e ai soldi. Giuseppe Turani scrive solo sciocchezze, giusto per impressionare la gente. I suoi lettori sono sub-cultura del web. Per sua fortuna deve avere letto poco, quasi niente. E inganna i lettori con i suoi argomenti che sono robaccia. Giuseppe Turani si dà delle arie, ma in realtà adora i bei posti, le belle poltrone, i succosi stipendi. Si rivolge alle masse semi-analfabete del Nord.

Giuseppe Turani è un pinocchio. I suoi articoli sono pieni di bugie, di fatti ignorati, rimossi, spariti. Quindi è anche un po' ladruncolo e non solo falsario. Forse non ha mai letto la Costituzione. Infatti ignora che la maggioranza di Bersani alla Camera nel 2013 era frutto di una legge doppiamente incostituzionale, gravemente lesiva dei principi di sovranità popolare e di rappresentanza democratica. Meriterebbe che gli mettessero in testa le orecchie d'asino e lo mandassero dietro la lavagna. Giuseppe Turani è un vecchio mascalzone vogherese che si atteggia a guappo (di cartone). É un cialtrone supponente, è un ignorante. Le sue sono chiacchiere confuse e incoerenti: sciocchezze. É anche molto avaro. I suoi amici sono un insieme di cretini. Il suo successo come giornalista è un caso mostruoso di sopravvalutazione.

Saluti

 

Eilà Fosfy the Caxxarus. Da dove hai fotoincollato questo giudizio su Turani ?? Qualche risposta di un idio ta ad un articolino del Falso Quotidiano (30.000 copie ) o di Infosannio( 1.800 copie )?? Ahahahaha . Notevole la tua “indignazione “ per le parole di Turani verso il tuo presidente del consiglio in pectore !! Un giorno mi divertirò a citare le tue verso Renzi .    W i trombai delle donne napurielle !! 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

Bene   vediamo  che  ne  dici  Fosforo  del  F. Q.   che   edita  questo  articolo

https://www.ilfattoquotidiano.it/2018/03/29/il-movimento-5-stelle-non-esiste-piu-prepariamoci-alla-dimaiocrazia/4259791/

Un passo alla volta tutto inizia a definirsi realmente. Come ampiamente previsto, il partito di Luigi Di Maio per le elezioni dei presidenti della Camera e del Senato si è messo tranquillamente d’accordo con Berlusconi, Salvini e la Meloni. Nessuna scelta fatta dalla rete o in streaming ma tutto semplicemente con l’accordo “telefonico” fra 5Stelle e centrodestra. Al Senato, il partito 5Stelle ha fatto eleggere la berlusconiana di ferro, Maria Elisabetta Alberti Casellati.

Inutile ricordare le evidenti ipocrisie e contraddizioni ma così è: il Movimento 5 Stelle non esiste più.

Ora i 5Stelle sembrano avere una smania di potere e poltrone tale che farebbero accordi con tutti. Non sono inciuci, sono accordi sui programmi per il bene del Paese. Il loro leader è diventato dimaiocristiano. Tutte le parole e le offese da campagna elettorale continua di questi ultimi cinque anni sono volate via. Accordi su tutto con Berlusconi e la Lega, quella stessa Lega che i grillini dimenticano chi siaTutto perdonato.

 

 

Il paradosso dei 5Stelle è proprio questo: accusare ingiustamente per anni il Pd e poi allearsi con il partito di Dell’Utri e con il partito di Bossi (rieletto al Senato nonostante le due condanne). Insomma, una Lega, con gravi problema giudiziari, diventata la grande alleata di Di Maio. Ma va tutto bene, l’importante era gettare fango sul nemico comune, il Pd.

Ieri l’accordo centrodestra-Di Maio ha tenuto anche per le elezioni dei vice presidenti del Senato e dei relativi uffici. Oggi stesso accordo andrà in scena alla Camera. Intanto i preparativi per il Governo sono già iniziati anche mediaticamente: Di Maio e Salvini si fanno i complimenti a vicenda e dimenticano le loro mirabolanti promesse della campagna elettorale. Non si parla più di reddito di cittadinanza, non si parla più di flat tax ma di diminuire genericamente le tasse.

 

 

Tutto ammorbidito. Tutto diluito. Ora l’importante è prendere tutte le poltrone del sistema.

Le contraddizioni a cui stiamo assistendo sono talmente complesse che in questo momento non vale neanche la pena discuterle, tutto ha una giustificazione. Come diceva Indro Montanelli su Berlusconi. La gente capirà i grillini solo quando gli avrà provati al governo. Semplici constatazioni.

Sul governo l’unico nodo sembra essere la scelta del premier, i ministri non sono più un problema: alcuni li sceglierà Berlusconi, altri Dell’Utri, altri Bossi e alcuni Di Maio. Il leader cinquestelle pur di fare il premier non avrebbe problemi ad avere ministri del centrodestra. Stesso vale per Matteo Salvini. Magari i due si metteranno d’accordo per una eventuale staffetta o per un nome terzo da indicare premier.

Dimentichiamoci il passato e prepariamoci alla Dimaiocrazia.

 

Mi meraviglio della meraviglia del Fatto hanno voluto influenzare ,invece di narrare la cronaca,ed ora che finalmente i loro prediletti si rivelano per quello che sono ,opportunisti ed incapaci, vogliono prendere le distanze?E no ,succhiatevi anche voi il limone acido che avete voluto

Modificato da pm610

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
12 ore fa, fosforo31 ha scritto:

"Masse semi-analfabete del Sud", "Piccolo mascalzone napoletano"...  Comincio a sospettare che questo signore sia anche un po' razzistello.

Turani, sciacquati bene la bocca prima di parlare dei napoletani e della gente del Sud!

Già  perché  andava  bene   quando  le  stesse  votavano  il  pregiudicato e  gli  articoli  li  pubblicava   il Trabaglio

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Che    dirà  ?    Mah...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, pm610 ha scritto:

Che    dirà  ?    Mah...

Dico che ultimamente sei poco attento nelle tue letture, Los. Prima posti non due articoli seri ma due vomiti di insulti (al limite della querela) contro i 5s firmati da un "vecchio amico" del delinquente. Un fanatico antigrillino in totale confusione, uno che sognava che i suoi due "eroi", cioè Renzi e lo stesso delinquente, fossero in grado, magari mettendosi insieme, di arrestare l'ascesa del M5s. E invece proprio quei due sciagurati e incapaci hanno spianato praterie per Di Maio & C. (e pure per Salvini). Poi alleghi un altro delirio antigrillino presentandolo come un articolo del FQ. E invece è solo un post scritto da un consigliere comunale del Pd, un altro odiatore viscerale dei 5s, che viene ospitato con il suo blog sul Fatto.it (piattaforma pluralista che dà spazio a tutte le opinioni). Anche questo patetico pidino confonde i sogni con la realtà e scrive che "il M5s non esiste più". Ahahahaha, figuriamoci allora se esiste il Pd! Qualcuno lo informi che Mattarella non ha ancora iniziato le consultazioni e che Di Maio è l'unico politico italiano che fino ad oggi non si è abbassato a discutere con l'ex cavaliere. Che lo chiamava al telefono, ma Luigino ha riattaccato. Come quando ti chiamano quei seccatori della pubblicità. 

Saluti

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Beh  se  sono da  querela  gli  articoli  del Turani che  ho  postato  tu  e  quello  che  pubblichi  sul  PD   di  che   cosa  saresti  passibile  ?  Comunque  sei  meraviglioso  riesci  ad  arrampicarti  sui  vetri  magnificamente      riesci  a  smentire  pure  un  articolo   pubblicato  sul  fatto . Vabbè  abbiamo  capito   i  grilli  sono  riusciti  ad  inibire  tutte  le  tue  sinapsi.  Buona  serata . Sei    diventato  peggio  di  diretoreto.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, pm610 ha scritto:

Beh  se  sono da  querela  gli  articoli  del Turani che  ho  postato  tu  e  quello  che  pubblichi  sul  PD   di  che   cosa  saresti  passibile  ?  Comunque  sei  meraviglioso  riesci  ad  arrampicarti  sui  vetri  magnificamente      riesci  a  smentire  pure  un  articolo   pubblicato  sul  fatto . Vabbè  abbiamo  capito   i  grilli  sono  riusciti  ad  inibire  tutte  le  tue  sinapsi.  Buona  serata . Sei    diventato  peggio  di  diretoreto.

 

Caro Los , spero che a nessuno venga in mente di togliermi L’imprimatur di aver scoperto per primo che razza di individuo sia il Cazzaro . Un miserabile personaggio dedito alla bufala pagata un tanto al chilo e rimborsata a pie’ di lista . Un mediocre e patetico personaggio a cui internet li costringe ad assumere sembianze da frustrato. Scommetto che ai tempi delle lotte studentesche era uno di coloro che non lo facevano parlare nemneno per 10 secondi . Ciò ha acuito le sue patologie ed ora si sente un po’ il Calandrino del forum . Al limite un suo discepolo . Uno che nel 2018 si definisce Comunista Comunitarista e’ da sottoporre immediatamente ad un TSO senza coinvolgere il parere della famiglia . Si prende , si intuba , si mette nell’ambulanza e si ricovera . Si dimette solo e se la cura a cui verrà sottoposto dara’ u suoi frutti. Invece sì lascia un idio ta a piede libero con un gigantesco rischio che possa infettare le menti di persone potenzialmente sane . Un campionario di bufale e di menzogne formidabile con lo sfintere inesorabilmente deflorato ed accompagnate di offese irripetibili verso Renzi ed il PD . Dopodiché , il tapino , si inalbera se un giornalista . Turani , uno dei migliori in circolazione , laureato con il massimo dei voti alla Bocconi , direttore del settore economico di Repubbluca , autore di una quarantina di libri letti da oltre 2 milioni di persone e tra questi 4/5 best seller . Il Cazzaro si indigna se Turani da del creti.no , a regione , a Di Maio . Per me e’ stato fin troppo morigerato !! Comunque c’è una sola cura contro il Cazzaro !! L’attesa e la speranza . L’attesa e’ quella di vedere se M5S e Lega trovino l’accordo per il governo e la speranza quella che vi riescano . Dopodiché inizierà una pellicola comica di altri tempi ed il Cazzaro sarebbe meglio scomparisse . Quello che il vigliacchetto si augurava che facessi io viste le giornaliere *** che ha fatto , fa e farà agli amministratori del forum affinché non mi diano la possibilità di intervenire . Invece sono qua sempre pronto a mazzolarti come meriti .  W i Trombai toscani che pigiano le napurelle insoddisfatte ...!! 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
5 ore fa, pm610 ha scritto:

Beh  se  sono da  querela  gli  articoli  del Turani che  ho  postato  tu  e  quello  che  pubblichi  sul  PD   di  che   cosa  saresti  passibile  ?  Comunque  sei  meraviglioso  riesci  ad  arrampicarti  sui  vetri  magnificamente      riesci  a  smentire  pure  un  articolo   pubblicato  sul  fatto . Vabbè  abbiamo  capito   i  grilli  sono  riusciti  ad  inibire  tutte  le  tue  sinapsi.  Buona  serata . Sei    diventato  peggio  di  diretoreto.

 

Vedo che insisti. Evidentemente l'odio che nutri verso il M5S ti impedisce momentaneamente di ragionare, ti fa smarrire il senso della misura e delle proporzioni. A differenza di Turani con Di Maio, io non ho mai dato del "mascalzone" o del "guappo di cartone" a Renzi. Forse talora ho auspicato che gli tirassero pomodori (quando li meritava), mai "sassi". Ripeto: MAI SASSI. CHIARO? 

Insisti pure sul post del politucolo pidino il cui blog viene ospitato sul sito web del Fatto. Ti ripeto: quel post è a titolo personale e non è MAI stato pubblicato come articolo sul quotidiano che si vende in edicola. Ripeto: MAI. E, al contrario di quanto tu volevi far credere, esso non rispecchia affatto il pensiero dei giornalisti del FQ. Va bene il pluralismo, ma un giornale serio non può pubblicare scritti faziosi e demenziali, anche per non mettere in fuga i lettori. Se non lo capisci, ti basterà dare un'occhiata agli oltre 300 commenti indignati a quel post. Te ne cito uno a caso: 

Eccoci di nuovo alle prese con il grande "mistero editoriale" del FQ online che sono i post dell'ultra renzino al secolo Viola avv. Andrea. Un'accozzaglia di slogan e asserzioni a casaccio, drammatica confusione tra accordi istituzionali per la nomina dei presidenti di Camera e Senato e accordi politici che, lo sanno anche i bambini, hanno una valenza completamente diversa, e imbarazzante incapacità di provare quel sano sentimento chiamato vergogna per aver ricoperto di insulti per mesi gli elettori del M5s. Il renzismo, del resto, è questo. 

Spero che ora tu abbia capito. L'autore non è un giornalista del FQ, ma un politucolo pidino e ultra renziano che approfitta dell'ospitalità sul sito per insultare e denigrare i pentastellati. CHIARO? 

Saluti

 

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963