Colloquio di lavoro con il robot

Analizza le risposte dei candidati e "sicuramente" non ha pregiudizi: Matilda è l'automa sviluppato dall'Università La Trobe di Melbourne per essere impiegata per la selezione del personale

http://www.repubblica.it/economia/miojob/lavoro/2017/01/09/news/colloquio_di_lavoro_robot_selezionatore-155668824/

Io propbabilmente mi sentirei un po'  a disagio a essere giudicata da una macchina... anche se ideata appositamente...

Voi?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

10 messaggi in questa discussione

ma non lo facciamo tutti giorni? In effetti noi stiamo dialogando con un computer

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

sicuro che mi segherebbe... io punto tutto sul savoir-faire B|

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

be' era ora, almeno non ci saranno più favoritismi

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
44 minuti fa, refusi ha scritto:

ma non lo facciamo tutti giorni? In effetti noi stiamo dialogando con un computer

si ma non dipende dal nostro computer se ci assumono o meno, è questo l'elemento distintivo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

potrebbe essere un modo come un altro per eliminare le raccomandazioni?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Oddio, mancava solo questa... Ma dove stiamo andando???

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, tonyman4 ha scritto:

si ma non dipende dal nostro computer se ci assumono o meno, è questo l'elemento distintivo

assolutamnte vero, mi riferivo comunque all'imbarazzo di trovarsi di fronre ad una macchina e non ad un uomo al di là dei motivi, anche da queste parti volenti o nolenti siamo sotto esame, forse non dipenderà la nostra vita, ma l'apprezzamento o il disenteresse provoca in noi comunque delle emozioni, altrimenti non staremo a perderci del tempo, i no? ;)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
20 ore fa, refusi ha scritto:

assolutamnte vero, mi riferivo comunque all'imbarazzo di trovarsi di fronre ad una macchina e non ad un uomo al di là dei motivi, anche da queste parti volenti o nolenti siamo sotto esame, forse non dipenderà la nostra vita, ma l'apprezzamento o il disenteresse provoca in noi comunque delle emozioni, altrimenti non staremo a perderci del tempo, i no? ;)

in effetti..

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963