BUCHE ? DOPO DUE ANNI COLPA DEGLI ALTRI

 

Vai topo Gigio....l'ItaGlia è con te !!

L'immagine può contenere: 1 persona, sMS

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

4 messaggi in questa discussione

Meraviglioso

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Poi dicono che la gente non si lascia infinocchiare...fosse del P.D. farebbero accampamenti davanti al Campidoglio...con tutta la dx ed i grillini ad urlare dimissioni....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Caro Los, qualunque studente di ingegneria che abbia superato l'esame di Costruzione di Strade può spiegarti che in una strada ben fatta o ben rifatta, ovvero fatta o rifatta "a perfetta regola d'arte", così come prescrivono le norme, non si aprono buche rilevanti e pericolose prima di almeno 4 o 5 anni dai lavori, a meno di terremoti, cadute massi o diluvi tropicali. Dunque la colpa di queste buche romane è TUTTA, ripeto TUTTA dei predecessori della Raggi, inclusa la buca o il buco più grosso di tutti, quello nel bilancio del Comune. Saluti

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Certo  come  no   peccato   che   la giunta  Raggi  fa   lo  struzzo , perché    che  io  sappia    visto  che  il  sottosuolo  di Roma   è  proprio  tutto  un  buco  c'è  un gruppo  che    studia   appunto  tutto  questo  e  la  giunta  Raggi  in  questi  due anni  lo  ha  ignorato .

Chissà perché  e  chissà    come  mai   solo  ora si  aprono queste   buche   con  questa  giunta di struzzi ed  incapaci perché  questo  sono, e  oggi   c'è  l'ennesimo  cambio  di assessore,   Come  tu  affermi  è  il  solito  complotto   del PIDDI  ed  è   come    sempre   la  colpa degli  altri...  avanti     continua  pure  a   fare  lo  struzzo  anche  tu a  difendere  l'indifendibile  è del  tutto   evidente che   questo serve   a  dare  addosso  al PIDDI sempre  e  comunque .

iNTERESSANTE    QUESTO  LINK  che  parla  appunto delle  buche  e  dell' ASI

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora